JENNIFER LAWRENCE NUDA IN RED SPARROW/ Il suo prossimo lavoro sarà un documentario sullo scandalo molestie

- Matteo Fantozzi

Jennifer Lawrence nuda in Red Sparrow, film nelle sale italiane dal prossimo 1° marzo. Il suo prossimo progetto sarà un documentario incentrato sullo scandalo molestie.

jennifer_lawrence_instagram_2018
Jennifer Lawrence

Dopo il film “Red Sparrow” nel quale interpreterà il ruolo di una spietata e sensuale spia, Jennifer Lawrence ha in cantiere un altro interessante progetto che la porterà a trattare un tema particolarmente caro al mondo dello spettacolo. Secondo quanto riportano diversi tabloid americani, si tratterà di un documentario nel quale verrà chiamato in causa lo scandalo molestie, portato alla luce lo scorso autunno con le diverse denunce ai danni di Harvey Weinstein. Il produttore cinematografico è stato solo il primo dei volti noti tra i quali registi e famosi attori, accusati da attrici e collaboratrici per atteggiamenti scorretti nei loro confronti. Insieme allo scandalo molestie, Jennifer Lawrence racconterà in questo interessante documentario altri problemi scottanti relativi alle donne del cinema tra i quali le differenze salariali tra maschi e femmine. Un tema che già in passato l’attrice aveva chiamato in causa, raccontando anche i suoi primi difficili passi all’interno del mondo dello spettacolo. (Agg. di Dorigo Annalisa)

IL RUOLO IN “MOTHER!”

Si torna a parlare di Jennifer Lawrence per il fatto che sarà senza veli nel nuovo film Red Sparrow. La donna è stata in sala di recente con il nuovo film di Darren Aronofsky, ”Mother!”. La pellicola è stata molto criticata per i temi molto delicati affrontati e anche per le immagini davvero molto forti. Il regista newyorchese ha dimostrato di sapere andare sempre oltre e di spingersi dove non tutti sanno apprezzare. Il film Mother! è una prova estrema in una filmografia molto interessante. In questo l’attrice ha interpretato il ruolo proprio della madre, un personaggio molto particolare e che arriverà anche a prendere delle scelti difficili da accettare. Nonostante la scena in cui è stata nuda Jennifer Lawrence ha parlato di Red Sparrow come la definitiva uscita dai problemi che l’hanno afflita fin da quando in passato è stata invasa la sua privacy. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ATTRICE STRONCA IL FILO NASCOSTO

Jennifer Lawrence stronca Il filo nascosto, il film di Paul Thomas Anderson con Daniel Day-Lewis, candidato a sei Premi Oscar. L’attrice, in un’intervista radiofonica rilasciata ai microfoni della trasmissione di Marc Maron, ha criticato la trama del film ammettendo di non essere riuscita a guardarlo interamente. “L’ho guardato forse per tre minuti. Mi dispiace per chiunque abbia amato quel film, ma dopo tre minuti ho deciso di non andare avanti” – ha dichiarato l’attrice che in Red Sparrow ha deciso di mostrarsi in tutta la sua bellezza. La critica della Lawrence è stata molto aspra: “Parla di vestiti? Woodcock è una specie di sociopatico narcisista, quindi tutte le ragazze si innamorano di lui perché le fa sentire inadeguate. È questa la storia d’amore? Non l’ho visto, non saprei, ma ho vissuto questo tipo di esperienza e so cosa vuol dire, non ho bisogno di vederla in un film”. Le parole dell’attrice hanno scatenato la rabbia degli utenti dei social che si sono scagliati contro l’attrice anche realizzando numerosi meme (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LE FOTO RUBATE NEL 2014

Continuano ad aggiungersi uno dietro l’altro i fatti legati alla vita privata di star che sono state messe in piazza a causa di hacker senza scrupoli. Tra queste c’è quella legata all’attrice Jennifer Lawrence che a pochi giorni dall’uscita di Red Sparrow ha commentato, proprio in merito a questo, la sua presenza sul set senza veli. Nel 2014 l’attrice ha visto numerose foto personali e anche molto imbarazzanti spiattellate sul web senza il suo consneso. All’epoca fu proprio la sua portavoce a confermare che era stato violato il suo profilo iCloud, spiegando: “Questa è una violazione glafrante della privacy. Le autorità sono state informate e perseguiranno chiunque posti queste foto di Jennifer Lawrence. Una situazione che purtroppo è accaduta a molte star, tra queste anche la giornalista sportiva di Sky Diletta Leotta. (agg. di Matteo Fantozzi)

“ECCO COME HO SUPERATO IL TRAUMA DELLE FOTO RUBATE”

Nel film Red Sparrow Jennifer Lawrence ha recitato nuda in alcune scene. L’attrice era stata protagonista in passato di alcune foto molto personali rubate e messe liberamente in rete. L’attrice ha dichiarato: “Ci è voluto un po’ per dire sì a queste scene, ma dopo aver finito di girare mi sono sentita più forte. Non ho dormito la notte prima perché è stato come avere l’incubo di ritrovarsi completamente nuda in classe, ma dopo aver finito ho sentito questo sentimento di forza. Ho capito che c’era una bella differenza tra farlo con il consenso o senza. Mi sono sentita restituire il potere di prendere le mie decisioni. Ho sentito come se qualcosa mi fosse stato restituito e l’ho utilizzato nella mia arte“. L’accaduto delle foto rubate e finite online risale al 2014 e l’attrice ha spiegato: “Rubare quelle foto è stata una violenza inaudita, mi sono sentita come se mi avesse attaccato tutto il pianeta“.

IL FILM NELLE SALE DAL 1° MARZO

Nelle sale cinematografiche italiane uscirà il prossimo 1° marzo 2018 il film Red Sparrow dove ci sarà una Jennifer Lawrence senza veli. La pellicola è stata diretta da Francis Lawrence e tratto dal romanzo di Jason Matthews. Jennifer Lawrence interpreta il ruolo della protagonista Dominika Egorova / Diva che è stata arruolata nella Scuola Sparrow contro le sue volontà. Questo è un servizio segreto che trasforma delle ragazze in assassine pericolose quanto seducenti. Nel mirino di Dominika Egorova finirà l’ufficiale della CIA Nathaniel Nash. Quest’ultimo è impegnato nel monitorare le infiltrazioni dell’Intelligence russa. Nel cast oltre a Jennifer Lawrence troviamo anche Joel Edgerton, Matthias Scoenaerts, Charlotte Rampling e il grandissimo Jeremy Irons. Al momento la critica ha però parzialmente bocciato il film con recensioni negative sia su Rotten Tomatoes e Metacritic, per una media attorno al cinque e mezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori