Ron/ Video, “Almeno pensami”: la canzone di Lucio Dalla per il pubblico è “vera poesia” (Sanremo 2018)

- Morgan K. Barraco

Ron tornerà al Festival di Sanremo 2018 con “Almeno Pensami”, il brano inedito scritto dall’amico Lucio Dalla. Nella serata dei duetti si esibirà invece con Alice: video e interviste

Ron_Sanremo_2018
Ron

“Almeno pensami” è la canzone che Ron porta sul palcoscenico del Festival di Sanremo. Un brano che ha una grande importanza perchè, come sottolinea anche Michelle Hunziker nella sua presentazione, si tratta di un brano inedito di Lucio Dalla che viene ascoltato per la prima volta. “Sicuramente sarà se come su questo palco ci sia anche lui” dichiara la Hunziker, mentre il pubblico in teatro applaude al cantante scomparso. Una ballata romantica quella che Ron porta sul palco del Festival di Sanremo che fa breccia nel pubblico a casa, che trova le sue perole “vera poesia” e ancora “una musica che ti scalda l’anima e che ti rimane dentro”. Ron si candida, secondo il pubblico di RaiUno, già ad essere uno dei possibili vincitori di questo Festival di Sanremo 2018. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Lucio Dalla gli avrebbe detto “Vai tranquillo”

Manca oramai poco per poter finalmente ascoltare il brano ‘Almeno pensami’, un inedito di Lucio Dalla che Claudio Baglioni ha permesso di portare sul palco della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo a Ron. Intervistato da Radio Italia, Ron ha spiegato che terrà due concerti per ‘Lucio!Il Tour’ e precisamente il 6 maggio al Dal Verme a Milano e il 7 all’Auditorium Parco della Musica a Roma. Queste le parole dell’artista: “Questi concerti in teatro sono un’apertura a qualcosa che avverrà di ancora più intenso. Sarà uno spettacolo dove canterò le canzoni di Dalla e i brani che abbiamo scritto insieme, con racconti e sorprese. Sarà uno spettacolo all’insegna di Lucio: la copertina dello show è molto significativa”. Inoltre ha ipotizzato cosa potrebbe dirgli oggi Lucio Dalla prima di salire sul palco: “Lucio non era uno di grandi parole in questo senso, era talmente convinto di quello che facevi che era… tranquillo”. Ha svelato inoltre la sua decisione di duettare nella serata di venerdì con Alice: “È una grande artista e interprete e ha una storia importante. La canzone ha bisogno di due persone non così giovani perché racconta una storia adulta, per cui lei è la persona adatta. Quando l’abbiamo provata per la prima volta nel mio studio e lei ha iniziato a emettere la sua voce… è stato un brivido”.

SUL PALCO DELL’ARISTON LA CANZONE INEDITA DI LUCIO DALLA

Il ritorno di Ron al Festival di Sanremo 2018 sarà all’insegna dei ricordi e del viaggio all’interno del suo stesso successo. Sul palco salirà con il brano “Almeno pensami”, che segnerà la sua ottava presenza nella manifestazione canora italiana e che gli è stato affidato dagli eredi di Lucio Dalla. Il rapporto fra i due grandi artisti risale infatti agli alboManca oramai poco per poter finalmente ascoltare il brano ‘Almeno pensami’, un inedito di Lucio Dalla che Claudio Baglioni ha permesso di portare sul palco della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo a Ron. Intervistato da Radio Italia, Ron ha spiegato che terrà due concerti per ‘Lucio!Il Tour’ e precisamente il 6 maggio al Dal Verme a Milano e il 7 all’Auditorium Parco della Musica a Roma. Queste le parole dell’artista: “Questi concerti in teatro sono un’apertura a qualcosa che avverrà di ancora più intenso. Sarà uno spettacolo dove canterò le canzoni di Dalla e i brani che abbiamo scritto insieme, con racconti e sorprese. Sarà uno spettacolo all’insegna di Lucio: la copertina dello show è molto significativa”. Inoltre ha ipotizzato cosa potrebbe dirgli oggi Lucio Dalla prima di salire sul palco: “Lucio non era uno di grandi parole in questo senso, era talmente convinto di quello che facevi che era… tranquillo”. Ha svelato inoltre la sua decisione di duettare nella serata di venerdì con Alice: “È una grande artista e interprete e ha una storia importante. La canzone ha bisogno di due persone non così giovani perché racconta una storia adulta, per cui lei è la persona adatta. Quando l’abbiamo provata per la prima volta nel mio studio e lei ha iniziato a emettere la sua voce… è stato un brivido”. ri professionali del cantautore, passi che lo hanno visto solcare lo scenario musicale anche grazie all’unione con Dalla. In questi ultimi giorni, la pagina ufficiale del cantautore è piena di ricordi e di ringraziamenti verso la Fondazione Lucio Dalla e il direttore artistico Claudio Baglioni, che gli hanno permesso di interpretare un brano in cui si sente l’impronta dell’artista bolognese. In uno degli ultimi post, Ron si mostra inoltre al fianco dell’amico Dalla nella cornice di Garlasco, entrambi giovanissimi e già simboli di due grandi talenti musicali. Clicca qui per vedere la foto di Ron e Lucio Dalla. Per la serata duetti di Sanremo 2018, Ron unirà invece la propria voce ad Alice, un nome che non può che richiamare l’Eurovision grazie al brano “I treni di Tozeur” e che l’hanno vista al centro della scena internazionale al fianco di Franco Battiato. 

RON NON E’ TRA I FAVORITI SECONDO I BOOKMAKERS 

Vero e proprio Veterano dell’Ariston, Ron ha ormai solcato i mari sanremesi in tante edizioni della kermesse. Il Festival di Sanremo 2018 lo vede tuttavia come uno dei possibili sfavoriti, almeno secondo le classifiche dei bookmakers. Secondo l’Agimeg, il cantautore infatti non supera i 16,00 punti, al fianco de Le Vibrazioni e leggermente più in vista rispetto ai The Kolors (18,00) e Lo Stato Sociale (20,00). Intanto, Ron è già proiettato verso le sue prossime presenze live, che lo vedranno impegnato in due concerti subito dopo l’esperienza di Sanremo. Sarà infatti presente a Milano presso il Teatro Dal Verme il prossimo 6 maggio ed a Roma, a Auditorium Parco della Musica, il giorno seguente. L’artista ha inoltre annunciato di essere al lavoro per un nuovo album, di cui tuttavia non si sa ancora il titolo o la data di pubblicazione e verso il quale i fan nutrono già una forte aspettativa. L’impegno dell’artista del resto è per ora concentrato sulla sua esibizione, che vivrà come se fosse la prima volta. L’emozione in questa nuova occasione sarà tuttavia ancora più grande proprio per la presenza indiretta di Lucio Dalla, con cui in passato ha cantato brani come Il gigante e la bambina e Piazza Grande, di cui hanno composto insieme musiche e testi, come per la canzone Attenti al lupo.

LA SUA OTTAVA VOLTA AL FESTIVAL DI SANREMO

Sulla scena musicale italiana dalla fine degli anni ’60 e fra gli artisti più amati fra i presenti del Festival di Sanremo 2018, Ron è riuscito a farsi notare fin dalle prime battute grazie alla sua partecipazione al Cantagiovani, occasione che gli ha permesso di unire la voce ad artisti come i Bertas e Gabriella Ferri. Il successo arriva infatti già l’anno successivo, quando presenta il brano Il gigante e la bambina, scritto da Paola Pallottino e dal celebre Lucio Dalla, in occasione di Un disco per l’estate. Il suo debutto a Sanremo avviene infatti quando il giovane cantautore ha appena 16 anni, grazie alla canzone Pa’ diglielo a Ma’, che lo vedrà in coppia con Nada. Ritornerà inoltre all’Ariston in via indiretta l’anno successivo, grazie al brano Piazza Grande, di cui scriverà la musica al fianco di Dalla e con un testo realizzato da Sergio Bardotti e Gianfranco Baldazzi.

Ron salirà invece sul palco della città dei fiori nel 1988 con il brano Il mondo avrà una grande anima, estratto dall’album omonimo, mentre nel 1996 presenta Vorrei incontrarti fra cent’anni, in duetto con Tosca. Ritorna poi a distanza di due anni con il brano Un porto nel vento e nel 2006 con la canzone L’uomo delle stelle, per poi subire una pesante eliminazione nella prima serata della kermesse del 2014, con il brano Sing in the Rain.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori