Shaila Gatta, da Amici a Striscia la Notizia/ “Io di Secondigliano, ma la mia terra non è solo Gomorra”

Shaila Gatta, da Amici a Striscia la Notizia: “Io di Secondigliano, ma la mia terra non è solo Gomorra”. L’intervista concessa quest’oggi dalla Velina al quotidiano Il Mattino

gerry_scotti_michelle_hunziker_veline_striscia_la_notizia_cs_2018
Striscia la Notizie con le sue veline

Viene da una zona difficile la Velina di Striscia la Notizia, Shaila Gatta, precisamente Secondigliano. Il quartiere alla periferia nord di Napoli, è famoso in particolare per la forte infiltrazione della Camorra, ma come Shaila insegna, può raccontare anche delle belle favole. La 21enne balla tutte le sere, nell’orario di maggior ascolto, su Canale 5, a dimostrazione che anche in zone complicate come appunto la Napoli camorrista, possa nascere una belle storia. Shaila in realtà è nata ad Aversa, in provincia di Caserta, ma la sua residenza è appunto fuori Napoli, dove vivono il padre, dipendente Asl, e la madre, una sarta. Lei ha lasciato Secondigliano da ragazzina, quando aveva appena 15 anni, per trasferirsi a Roma.

DA AMICI A STRISCIA LA NOTIZIA

Determinata, Shaila ha iniziato a studiare danza moderna nella capitale, con l’obiettivo appunto di entrare nel mondo della televisione e dello spettacolo. Prima di Striscia, infatti, la campana è stata protagonista di diversi programmi, come ad esempio il noto talent show di Maria de Filippi, Amici, nell’edizione del 2014-2015. «Questi corsi – racconta la Velina ai microfoni del quotidiano Il Mattinomi hanno aiutata ad accedere alle prime trasmissioni: Amici, Tale e quale show, Ciao Darwin, tutte opportunità di lavoro, ma anche utili per imparare tantissimo». Poi ad un certo punto è arrivata la chiamata inaspettata del noto tg satirico. Shaila racconta infatti di essere stata contatta da Mediaset per firmare un contratto: «Da un gruppo di circa trecento candidate – spiega – siamo rimaste in due, per un contratto a Mediaset: non sapevamo, fino al momento di firmare il contratto, che saremmo finite a Striscia. Una vera sorpresa: posso dire di essere stata arruolata come Velina a mia insaputa».

SECONDIGLIANO, SCAMPIA, GOMORRA…

Facile associare la zona di residenza di Shaila, alla Comorra, allo spaccio di droga, alla nota serie televisiva Gomorra, ma la Velina ci tiene a precisare: «Ho ricevuto un’educazione rigida, e posso contare dai miei genitori su molta tranquillità e solidità. Ecco perché a Striscia mi sono trovato molto bene, qui ho trovato un gruppo di persone che mi aiutano e mi insegnano, una sorta di seconda famiglia per me». Shaila ammette di non aver mai ricevuto una proposta indecente o una molestia, «certe brutte persone le evito a priori e non ho mai pensato alle scorciatoie», mentre, per quanto riguarda il futuro, la Gatta spera un giorno di ripercorre le orme di una grandissima showgirl della televisione italiana: «Mi piacerebbe essere una showgirl completa come Lorella Cuccarini, che sa cantare, ballare, recitare e stare su qualsiasi palcoscenico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori