Amedeo Minghi e Samanta Togni/ Il cantante romano porta in pista l’emozione (Ballando con le stelle 2018)

- Francesca Pasquale

Il cantautore e compositore romano Amedeo Minghi è in gara nell’edizione 2018 di Ballando con le stelle, al fianco della ballerina professionista Samanta Togni. Presto un nuovo album?

amedeo_minghi_fb_2017
Amedeo Minghi

Amedeo Minghi è visibilmente emozionato. “Possibile che dopo Sanremo ti tremi ancora il cuore?”. Minghi ammette: “Sì, lo è”. Nella clip iniziale, il cantante teme di mostrarsi ingessato: “E’ il mio timore maggiore”. Un po’ lo è, al fianco della professionista Togni. Ma è al suo debutto: “Per me è tutto nuovo”. “Abbiamo rotto il ghiaccio”, rassicura la Carlucci. Più critico Zazzaroni: “Si è perso, poi si è ripreso, poi si è riperso. E via così”. Anche Mariotto non è convinto: “La tentazione è sempre quella di guardare Samanta”. Stasera, però, non lo ha fatto: “Mi sono concentrato sui suoi piedi: devo dire che non è andata proprio male”. Carolyn Smith va sul tecnico: “Il suo pregio maggiore è la resistenza: si riprende in fretta, dopo un errore”. I voti: 4 Zazzaroni, 5 Canino, 4 Smith, 5 Lucarelli, 7 Mariotto. 25 i punti totali. [agg. di Rossella Pastore]

LA COPPIA

A Ballando con le stelle 2018 ci sarà anche Amedeo Minghi ‘accompagnato’ da un volto celebre del programma come la ballerina professionista Samanta Togni. Una coppia che appare ben assortita e che ovviamente farà leva sulle capacità artistiche della Togni che è alla sua dodicesima partecipazione al format del Primo Canale Rai. Infatti, la Togni ha esordito nel lontano 2005 al fianco di Fabrizio Frizzi e da allora vi ha sempre preso parte con le sole eccezioni delle edizioni numero 2 e 4. Ha vinto nel 2016 ballando al fianco dell’attore spagnolo Iago Garcia mentre nella passata edizione ha duettato in pista con l’attore Antonio Palmese. Non resta che vedere quale sarà il grado di competitività della coppia Minghi – Togni a partire da questo primo appuntamento in onda su Rai 1.

AMEDEO MINGHI, LA BUSSOLA E IL CUORE TOUR

Nel corso del 2017 e in questi primi mesi del 2018, il cantautore romano Amedeo Minghi è tornato ad essere protagonista della scena musicale nostrana con l’ammaliante La bussola e il cuore Tour in occasione dei suoi primi 50 anni di carriera. Tantissime date che hanno catturato l’attenzione di moltissimi fan che hanno potuto godere della sua inconfondibile musica. In una recente intervista rilasciata al portale Formiche.net, Minghi ha raccontando questo appassionante viaggio nella sua musica: “La bussola e il cuore è essenzialmente un viaggio che nel cielo ha complici tre stelle. Una è la bussola, che ci orienta nel nuovo spazio del mio fare musica che non si ferma mai; l’altra è il cuore, che vuole essere centro di tutto ciò che siamo: per questo ci sono racchiuse le canzoni più rappresentative del mio percorso; poi c’è una stella speciale si chiama mappe; lì convogliano gran parte dei brani scritti fra la fine degli anni settanta inizio anni ottanta che sono rimasti per tanto tempo sepolti e ora riaffiorano per raccontare un mondo del fare canzoni sicuramente prezioso che attraversa cinquant’anni di vita artistica”.

PRESTO UN NUOVO ALBUM?

Amedeo Minghi in occasione dell’uscita del suo libro Siamo questa musica. Il pubblico racconta, uscito qualche settimana fa, ha avuto modo di parlare della propria carriera artistica giunta all’eccezionale traguardo di 50 anni ma anche del proprio futuro anticipando la probabile uscita di un nuovo album. Nello specifico l’artista romano ha raccontato di essere già a lavoro per la scrittura di nuovi pezzi: “Intanto sto lavorando a brani nuovi. Probabilmente saranno destinati ad una commedia musicale, ma non è detto che non facciano parte di un disco, eventualmente da pubblicare l’anno prossimo. Che pubblico incontro nei miei spettacoli? Molto eterogeneo: ci sono ragazzi di 18 anni e signori di 90. Il mio repertorio non è e non è mai stato in linea con le mode. Ho sempre seguito il mio istinto. Il che è stato anche un problema: ho avuto successo a scoppio ritardato. Ho pagato lo scotto di aver fatto una scelta alla quale però sono rimasto coerente. Alla fine ho avuto ragione io: il pubblico continua a seguirmi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori