Fabio De Luigi e Miriam Leone/ Al cinema con “Metti la nonna nel freezer”: risate in studio (Verissimo)

- Francesca Pasquale

Fabio De Luigi e Miriam Leone nel salotto della Toffanin per presentare la black comedy, Metti la nonna in freezer al cinema dal 15 marzo di cui sono protagonisti. Anticipazioni.

miriam_leone_1993_cs_2017
Miriam Leone

Non mancano le risate quando nello studio di Verissimo, nella puntata di oggi 10 marzo, Silvia Toffanin dà il benvenuto a Miriam Leone e Fabio De Luigi. Si parla del nuovo film, ma prima la Toffanin si congratula con l’eleganza di entrambi, soprattutto con De Luigi che ironizza “Eh si, hai ragione, io solitamente mi vesto di stracci!” Una nuova coppia della commedia italiana, come li definisce la conduttrice, visto che Miriam Leone e Fabio De Luigi saranno al cinema, dal 15 marzo, con la pellicola Metti la nonna in freezer. I due attori raccontano, tra una battuta e l’altra, com’è nata la passione per la recitazione partendo dall’infanzia e dalle prime esperienze in questo campo. Silvia Toffanin regala ai due attori dei bellissimi filmati con i quali riassume la loro carriera. (Aggiornamento di Anna Montesano)

FABIO DE LUIGI E L’AMORE

L’attore e comico italiano Fabio De Luigi tra poche ore farà il proprio ingresso nel salotto televisivo di Verissimo per parlare, assieme alla collega Miriam Leone, del film Metti la nonna in freezer, che li vedrà protagonista nei cinema italiani a partire dal prossimo 15 marzo. Tuttavia questa sarà, magari, anche l’occasione per spulciare un po’ nella vita privata di De Luigi che solitamente lo vede molto riservato. L’attore, come noto, è legato da oltre venti anni ad Jelena Ilic, ex attrice. Come lo stesso Fabio De Luigi ha avuto modo di raccontare, i due si sono conosciuti per puro caso grazie ad una cena organizzata da amici in comune. Da allora non si sono più persi di vista per una relazione molto felice nella quale sono nati i loro due figli Dino di 10 anni e Lola di 6. In una delle poche battute che l’attore ha riservato alla propria dolce metà ha sottolineato: “Condividiamo tutto anche scelte professionali. Poi sono arrivati gli intrusi..”.

NEL FILM ‘METTI LA NONNA IN FREEZER’ È “AMORE” A PRIVA VISTA

Ispirata a storie vere della cronaca è la black comedy, Metti la nonna in freezer che vede protagonisti Fabio De Luigi e Miriam Leone ospiti questo pomeriggio nello studio di Verissimo proprio per la presentazione del film che uscirà nelle sale il prossimo 15 marzo. Miriam Leone interpreta il personaggio di Claudia, una giovane ragazza che cerca di tenere in piedi la sua piccola ma onesta impresa di restauro ma che riesce a sorreggere solo grazie alla pensione di sua nonna Birgit interpretata da Barbara Bouchet. Una nonna che purtroppo viene improvvisamente a mancare e che toglie a Claudia non solo l’affetto ma anche quel pizzico di speranza per poter andare avanti con la sua impresa. Così aiutata dalle sua amiche nonché colleghe, Claudia decide di conservare il corpo dell’anziana signora sotto ghiaccio per poter continuare a vivere percependo la sua cospicua pensione. La strada di Claudia si incontra con quella di Simone Recchia interpretato proprio da Fabio De Luigi che è un finanziere impacciato ma allo stesso tempo incorruttibile che si dice pronto a perseguire la giustizia a tutti i costi ma che si innamora per sua sfortuna proprio della giovane restauratrice Claudia.

FABIO DE LUIGI E MIRIAM LEONE: “ABBIAMO LAVORATO COME MEMBRI DI UN’ORCHESTRA”

Metti la nonna in freezer è una vera e propria commedia grottesca che descrive le serie difficoltà di tirare avanti in questi tempi così buoi soprattutto per i giovani dove si ricorre a equivoci e ingegnose bugie pur di ottenere il proprio obiettivo. Fabio De Luigi e Miriam Leone intervistati dal portale cinema.everyeye.it hanno spiegato come tutto il cast sia stato fondamentale nelle riprese, tutti i personaggi si sono incastrati perfettamente nello schermo con due registi che seppur giovani ed esordienti come Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, hanno saputo creare un team di lavoro unico e affiatato. Queste le parole di Miriam Leone: “Abbiamo lavorato come membri di un’orchestra, tutti accordati e armoniosi. Il mio plauso va ai registi che sono riusciti nell’ingrato compito di tenerci a bada, sembravamo bambini dell’asilo, completamente sfrenati. È stato davvero un onore lavorare con loro, avevo bisogno di un progetto leggero per ricaricare le batterie. Certo mi è dispiaciuto congelare la povera Barbara Bouchet ma sapeva a cosa andava incontro”. Fabio De Luigi invece ha avuto modo di parlare del suo ruolo privilegiato essendo circondato da tutte splendide donne: “Sembra scontato ma sono davvero contento di questo ruolo e di questo film, fra i tanti pregi ha quello di avere una quota di donne piene di talento, divertenti, che hanno regalato al progetto una forza particolare. Sono davvero felice”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori