ENZO DECARO/ Del debutto con Massimo Troisi e Lello Arena a “Provaci ancora Prof!” (Ieri e Oggi)

- Fabiola Iuliano

Enzo Decaro sarà ospite di “Ieri e Oggi” per ripercorrere gli esordi della sua straordinaria carriera: risate, curiosità e aneddoti poco noti al grande pubblico. 

carlo_conti_instagram
Carlo Conti presenta Ieri e Oggi (Instagram)

Enzo Decaro, ospite di Carlo Conti nel talk show “Ieri e Oggi”, questa sera si racconterà nel corso di una lunga intervista, dove fra risate e racconti inediti ripercorrerà i momenti più interessanti della sua carriera dagli esordi fino agli ultimi successi. Attore, sceneggiatore e cabarettista, Decaro è noto al grande pubblico per aver esordito nella metà degli anni ’70 al fianco di Massimo Troisi e Lello Arena, con i quali ha creato il fortunato gruppo teatrale conosciuto come “La smorfia”. L’attore, nel salotto di Rai Tre, avrà quindi la possibilità di ripercorrere quei primi anni di grandi successi, quando con la sua compagnia è diventato uno dei massimi esponenti della nuova comicità napoletana. Negli ultimi anni è inoltre uno dei volti di punta della fiction di Rai Uno “Provaci ancora Prof!”, dove da sette fortunatissime stagioni interpreta, al fianco di Irene Pivetti, il ruolo di Renzo Ferrero. 

IL DEBUTTO CON LELLO ARENA E MASSIMO TROISI

Grazie alla sua straordinaria carriera nel mondo del cinema e del piccolo schermo, Enzo Decaro è uno degli attori più amati dal pubblico, che continua a seguirlo con affetto in ogni sua avventura televisiva. L’attore di recente ha parlato degli inizi della sua carriera in un’intervista realizzata da Elisa Chiari per Famiglia Cristiana, dove ha analizzando la sua attività nata “con tre ragazzi napoletani curiosi di sperimentare qualcosa di diverso da ciò che veniva loro proposto”. I ragazzi di cui parla Decaro sono Massimo Troisi e Lello Arena e la loro compagnia teatrale, La smorfia “è nata per dare voce a un bisogno di discontinuità, lo stesso della generazione cui apparteniamo, che si è scontrata con i padri rispetto a un passato che non prometteva un grande futuro”. Un tema molto attuale secondo l’attore, che nell’osservare i giovani di oggi non può fare a meno di notare che quello portato in scena con Massimo Troisi e Lello Arena “è un ciclo che si ripete, seppure in tempi tecnologicamente cambiati”.

IL SUCCESSO TEATRALE E GLI ESORDI NEL MONDO DELLA TV

Enzo De Caro nasce a Portici nel 1958 e, dopo essersi laureato in lettere all’Università di Napoli, dà il via alla sua carriera teatrale assieme ad alcuni amici. Nasce così nel 1977 il trio noto a tutti con il nome de “La smorfia”, che lo vede debuttare al fianco di Lello Arena e Massimo Troisi al Teatro San Carluccio di Napoli con Leopoldo Mastelloni. Con le prime conferme in teatro viene notato da Giancarlo Magalli ed Enzo Trapani, che lo conducono nel mondo del piccolo schermo con il programma “Non stop”.  È così che “La smorfia” approda in tv, dove conquista un posto di primo piano nel programma del sabato sera condotto da Pippo Baudo dal titolo “Luna Park”. Il fortunato trio, si legge su Wikipedia, successivamente si soglie a causa di divergenze artistiche dopo il successo di “Così è (se vi piace)”, ma Decaro continua a registrare un grande successo anche sul piccolo schermo, dove conquista il parere del pubblico con “Orgoglio”, “Una donna per amico”, “Noi, “madre Teresa” e “Provaci ancora Prof!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori