L’UOMO NELL’OMBRA/ Su Rai Movie il film con Ewan McGregor (oggi, 14 marzo 2018)

- Cinzia Costa

L’uomo nell’ombra, il film in onda su Rai Movie oggi, mercoledì 14 marzo 2018. Nel cast: Ewan McGregor e Pierce Brosnan, alla regia Roman Polanski. La trama del film nel dettaglio.

luomo_nellombra
Il film in prima serata su Rai Movie

ALLA REGIA ROMAN POLANSKI

Il film L’uomo nell’ombra va in onda su Rai Movie oggi, mercoledì 14 marzo 2018, alle ore 21.10. Una pellicola thriller del 2010 che è stata diretta da Roman Polanski (Da una storia vera, Rosemary’s baby – Nastro rosso a New York, L’inquilino del terzo piano) e interpretata da Ewan McGregor (Moulin Rouge, Trainspotting, Star Wars episodio I – La minaccia fantasma), Pierce Brosnan (Mamma mia, GoldenEye, Gioco a due) e Olivia Williams (The sixth sense – Il sesto senso, L’uomo del giorno dopo, la serie tv Dollhouse). Il soggetto del film è stato tratto dal romanzo Il ghostwriter di Robert Harris e la sceneggiatura è stata realizzata a quattro mani da Harris stesso e da Polanski. Il film è stato presentato in anteprima in concorso al Festival del Cinema di Berlino. L’uomo nell’ombra viene mandato in onda su Rai Movie questa sera alle ore 21.10. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

L’UOMO NELL’OMBRA, LA TRAMA DEL FILM

Il redattore che sta lavorando alle memorie dell’ex Primo Ministro inglese Adam Lang (Pierce Brosnan) viene ucciso in modo misterioso. Al suo posto viene rapidamente assunto un nuovo ghostwriter (Ewan McGregor). Nonostante l’incertezza sulla morte del suo predecessore, questi accetta il lavoro vista la sua semplicità e il compenso generoso. Si tratta infatti di riordinare i documenti da pubblicare nell’autobiografia di Lang, mentre il grosso del lavoro di scrittura è già stato svolto. Il ghostwriter arriva così presso la residenza dell’ex Primo Ministro, dove scopre delle curiose modalità di lavoro, per motivi di sicurezza, il manoscritto non deve mai uscire dalla residenza e lui può lavorarci solo quando si trova lì. Non potrà portare in albergo nè appunti nè documenti di nessun genere. Il lavoro procede speditamente, quando Adam Lang viene arrestato e accusato da un tribunale internazionale addirittura di crimini di guerra. Questo fatto fa alzare notevolmente l’attenzione sul’autobiografia in uscita, così la residenza dell’ex Premier si riempie rapidamente di giornalisti interessati a rubare uno scoop. Anche il lavoro del ghostwriter subisce una rapida accelerazione, perchè l’editore vuole il testo pronto da pubblicare entro 2 settimane, invece del mese pattuito in precedenza. Indagando in casa del suo committente il ghostwriter trova però notizie non coerenti con quanto narrato nella biografia. Rapidamente riesce a comporre un quadro inquietante, che comprende numerosi episodi lasciati fuori dal racconto ufficiale e che gettano una nuova luce su Adam Lang. Il suo stesso precedessore sembrerebbe essere rimasto vittima di uno di questi pericolosi segreti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori