OMICIDIO GIANNI VERSACE/ Anticipazioni del 16 marzo 2018: l’infanzia di Cunanan ed il crollo emotivo

- Morgan K. Barraco

Omicidio Gianni Versace – American Crime Story, anticipazioni del 18 marzo 2018. Cunanan scopre che il padre gli ha mentito e che è solo un truffatore. 

l_assassinio_di_gianni_versace_sito_ufficiale
L'Assassinio di Gianni Versace (Sito Ufficiale)

OMICIDIO GIANNI VERSACE – AMERICAN CRIME STORY, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella seconda serata di Fox Crime di oggi, venerdì 16 marzo 2018, andrà in onda un nuovo episodio di Omicidio Gianni Versace – American Crime Story, in prima Tv assoluta. Sarà l’ottavo, dal titolo “Ricordi d’infanzia“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Donatella (Penélope Cruz) viene ripresa duramente da Gianni Versace (Edgar Ramírez) quando rivela di non sentirsi in grado di creare degli abili. Lo stilista viene convinto poi da Antonio (Ricky Martin) ad agire diversamente e propone alla sorella di creare un abito insieme. Nel frattempo, Cunanan (Darren Criss) non è soddisfatto della sua vita e finisce per arrabbiarsi con la madre perché non ha acquistato il miglior gelato in circolazione. Decide di raggiungere Jeff (Finn Wittrock) al night club e gli confida di credere di non esistere ogni volta che riceve un rifiuto sentimentale. Dopo essere stato avvicinato da uno sconosciuto, decide di diventare un escort indipendente. Donatella e Gianni invece terminano il loro vestito, ma la stilista ha delle remore riguardo alla possibilità di indossare la loro creazione. Si lascia però convincere dal fratello ed alla fine riesce ad attirare i riflettori dei paparazzi durante un evento pubblico. In quel momento, Cunanan individua la sua prossima preda su un giornale: Norman Blachford (Michael Nouri).

Finisce però per conquistare Lincoln Aston (Todd Waring), uno dei suoi amici più stretti, a cui propone subito un accordo sul vitalizio mensile. Durante una riunione sulle vendite, Gianni si infuria con la sorella per via della sua idea di cambiare l’abito e renderlo accessibile a tutte le donne. Scopre infine di non riuscire più a sentirla. Quella sera, Cunanan conosce David (Cody Fern) in un ristorante e ne rimane folgorato. Lincoln però scopre tutto e decide di mollarlo. L’imprenditore tuttavia viene ucciso di fronte ai suoi occhi alcune ore dopo, per via di un ragazzo paranoico incontrato in un locale. Si avvicina così a Norman e lo convince a lasciargli curare l’arredamento di una villa a Phoenix, dopo aver picchiato la madre ed averla fatta finire in ospedale. 

ANTICIPAZIONI DEL 16 MARZO 2018, EPISODIO 8 “RICORDI D’INFANZIA” 

Dopo aver percorso in lungo e in largo gli anni precedenti alla morte di Gianni Versace, in questo nuovo episodio la trama farà un ulteriore passo indietro. Al centro della narrazione la famiglia Cunanan ed il rapporto fra Andrew ed il padre, ma anche i primi passi dello stilista. A metà anni ’50, quest’ultimo infatti si sente come un estraneo agli occhi dei compagni, anche se adorato dai professori. Dopo aver ammirato il lavoro della madre, intuisce quale sia la sua vera passione, anche se la scuola cercherà di limitarlo. Sarà la madre invece a fargli capire che molte cose sono possibili solo grazie all’impegno ed al duro lavoro. Negli anni ’80 invece Cunanan riceve un’educazione opposta. Appena bambino, il giovane Andrew ha una predilezione per il padre, un immigrato ossessionato dal sogno americano.

A differenza del resto della famiglia, a cui viene destinata ogni forma di violenza, il ragazzino è l’unico a ricevere l’affetto del genitore. Alcuni anni più tardi, il padre di Cunanan deciderà di fuggire all’estero per evitare l’arresto per frode, lasciando la famiglia in forti difficoltà economiche. E sarà in quel viaggio a Manila che il futuro killer di Gianni Versace sentirà il suo mondo fatto di castelli di carta sgretolarsi sempre di più. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori