Il Marchese del Grillo, Iris/ Curiosità sul film con Alberto Sordi (oggi, 18 marzo 2018)

- Cinzia Costa

Il Marchese del Grillo, il film in onda su Iris oggi, domenica 18 marzo 2018. Nel cast: Alberto Sordi e Paolo Stoppa, alla regia Mario Monicelli. La trama del film nel dettaglio.

il_marchese_del_grillo
Il film in prima serata su Iris

Una pellicola di genere commedia e storica che è stata scelta per la messa in onda della prima serata di oggi, domenica 18 marzo su Iris. La regia è stata affidata a Mario Monicelli che si basa su un soggetto che è stato scritto da Bernandino Zapponi con Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi e Tullio Pinelli. La casa di produzione che ha fatto parte del progetto è la Opera Film Produzione mentre il montaggio è stato realizzato da Ruggero Mastroianni con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Nicola Piovani e con la scenografia di Lorenzo Baraldi. La pellicola è sttaa realizzata da una collaborazione tra Italia e Francia nel 1981 con la durata nella versione estesa di 139 minuti. In questo film è protagonista un grande attore italiano qual è stato Paolo Stoppa. Nato a Roma il 6 giugno del 1906 e scomparso nel 1988, Stoppa ha esordito a teatro nell’anno 1927 mentre sul grande schermo è arrivato per la prima volta nel 1932 nel film di Gennaro Righelli, L’armata azzurra a cui ha fatto seguito a distanza di due anni la pellicola Quella vecchia canaglia diretta da Carlo Ludovico Bragaglia. Nello stesso anno ha collaborato con il cineasta Giorgio Simonelli nel film Aurora sul mare ma il primo grande successo è arrivato nel 1951 con il film Miracolo a Milano diretto da Vittorio De Sica. Da questo momento in poi Paolo Stoppa si trova a recitare in tanti altri film di ottimo riscontro come Gli eroi della domenica, Stazione Termini, L’oro di Napoli, Destinazione Piovarolo, La bella mugnaia, Vacanze a Ischia, Il giudizio universale, Il Gattopardo, C’era una volta il West, Rugantino, La mazzetta e Amici Miei atto II.

NEL CAST ALBERTO SORDI

Il film Il Marchese del Grillo va in onda su Iris oggi, domenica 18 marzo, a partire dalle ore 21:00. Un grande classico della commedia all’italiana, un capolavoro assoluto diretto nell’anno 1981 dall’indimenticato Mario Monicelli e prodotto dalla casa cinematografica Opera Film Produzione. Il soggetto e la sceneggiatura sono state ideate dallo stesso regista che si è avvalso della collaborazione del principale protagonista ed ossia Alberto Sordi assieme a Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Bernardino Zapponi e Tullio Pinelli. Le musiche sono state scritte da un grande compositore italiano come Nicola Piovani, i costumi di scena sono stati disegnati da Gianna Gissi ed il montaggio è stato eseguito da Ruggero Mastroianni. Nel cast oltre al già citato Alberto Sordi sono presenti anche Paolo Stoppa, Caroline Berg, Riccardo Billi, Isabella De Bernardi, Elisa Mainardi, Flavio Bucci e Cochi Ponzoni. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

IL MARCHESE DEL GRILLO, LA TRAMA DEL FILM

Nella Roma di inizio Ottocento in cui è ancora molto forte il potere temporale del Papa, vive il marchese Onofrio del Grillo. Un aristocratico stravagante che nulla sembra avere a che fare con gli altri esponenti dell’aristocrazia di quell’epoca tant’è che lui passa grande parte delle proprie giornate con la gente del popolo all’interno di taverne ed osterie, protagonista di tantissime storie d’amore. Un atteggiamento scanzonato e ribelle che lo rendono una sorta di vergogna per la madre ed il resto della propria famiglia. Un’altra grande passione del Marchese oltre a quella delle donne, è rappresentata dagli scherzi e le burla di cui spesso e volentieri sono vittime i suoi stessi familiari. I suoi scherzi sono talmente straordinari che lo rendono famoso per questo praticamente in tutta Roma. Spesso e volentieri si ritrova ad essere rimproverato anche dal Papa in persona ma con incredibile leggiadria riesce sempre a tirarsi fuori dalle situazioni più incredibili e compromettenti. Un giorno, avendo notato un carbonaio che gli somigliava tantissimo e che praticamente tutte le sere ritorna a casa ubriaco, decide di mettere in essere un bellissimo scherzo sostituendolo a se stesso. Infatti, oltre all’incredibile sorpresa del diretto interessato che si ritrova di colpo ad essere un nobile ricco, è divertito dall’atteggiamento che ha il resto della famiglia che lo accetta in casa senza rendersi conto dei suoi fare da popolani. Tuttavia il marchese commette una pesante leggerezza allorchè resta sguarnita la guardia del Papa facendo cadere quest’ultimo nelle mani dei francesi. Una volta tornato in sella, lo stesso Pontefice decide di dare una bella lezione allo stesso marchese condannandolo a morte. Per sua fortuna si tratterà soltanto di uno scherzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori