Uomini e Donne Oggi/ In onda il Trono Classico, video anteprima: Lorenzo Riccardi va via! (19 marzo)

- Anna Montesano

Uomini e Donne, oggi 19 marzo 2018 in onda il trono classico. Nuovi corteggiatori per Tina Cipollari; bacio tra Sara e Luigi, Lorenzo Riccardi lascia lo studio

luigi_sara_lorenzo_riccardi
Sara Affi Fella, Lorenzo Riccardi e Luigi Mastroianni

La settimana di Uomini e Donne ha inizio con una puntata ricca di colpi di scena. Si riparte dal trono classico e dai nuovi corteggiatori arrivati in studio per Tina Cipollari. Prima però, un video mostra quello che è accaduto con Gemma Galgani dietro le quinte pronta ad incontrare i corteggiatori della sua acerrima rivale. La dama consiglia come conquistare Tina: “Non con delle rose ma con dei bei panini”. Poi ecco arrivare i studio in nuovi pretendenti, pronti a fare colpo su di lei anche con balletti “sensuali”. Si passa poi ai tronisti e si parte da Nilufar Addati che, dopo la scorsa settimana, ha raggiunto Giordano Mazzocchi che era andato via. Tra i due c’è una nuova e dura lite che non accenna ad arrestarsi e che continua in studio con i chiarimenti di Nilufar su Lorenzo Riccardi.

SARA BACIA LUIGI MASTROIANNI: LORENZO LASCIA LO STUDIO

Ma è ancora Lorenzo Riccardi il protagonista di questa nuova puntata del Trono classico di Uomini e Donne. Il corteggiatore ha un nuovo scontro con Nilufar Addati quando appoggia la scelta di Giordano e di altri di andare via di fronte ai suoi comportamenti. le brutte notizie per lui sono però dietro l’angolo. Sara Affi Fella ha deciso di andare a riprendere Luigi Mastroianni e di fargli anche una sorpresa. Lui ne è contento e, alla fine, tra loro scatta un bacio appassionato. In studio Lorenzo è molto scosso e alla fine decide di salutare tutti e lasciare lo studio di Uomini e Donne. Le brutte notizie per Sara non sono finite qui: la tronista si infuria con Nicolò Fabbri perchè annuncia di voler lasciare lo studio perchè non è scattata la “scintilla”. Sara è furioso e gli da del falso. (Clicca qui per il video anteprima)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori