MARETTA SCOCA È MORTA, L’ADDIO DI BARBARA PALOMBELLI AL GIUDICE DI FORUM/ Video: “Oggi doppio dolore”

- Valentina Gambino

Maretta Scoca, noto giudice di Forum, è morta a 79 anni dopo lunga malattia: il lutto, il ricordo della famiglia di Canale 5 e della politica. Fu sottosegretaria e deputata, la carriera

maretta-scoca
Maretta Scoca

Due volti che hanno fatto la storia della tv italiana e non solo se ne sono andati oggi, lasciando un grande vuoto. Maretta Scoca, giudice di Forum, e Fabrizio Frizzi sono morti oggi. Un giorno di grande lutto quello di oggi. Sui profili social dedicati a Forum, scorrono a fiumi i messaggi di dolore e cordoglio per la morte di Maretta Scoca. Tra questi c’è chi sottolinea come un pezzo di vita vada via insieme a loro: “Che dolore…. Maretta Scocca e Fabrizio Frizzi oggi….. Personaggi che ci fanno compagnia perché ogni giorno entrano nelle nostre case, diventando quasi dei parenti. – e ancora – Una grande mancanza per la TV ma soprattutto per le persone che lo hanno amato: la sua adorata bambina, la moglie è perché no, certamente la nostra cara Rita Dalla Chiesa”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL SALUTO DI BARBARA PALOMBELLI

Sarà una giornata difficile quella di oggi per Barbara Palombelli e il suo Forum. Sicuramente questa è una delle poche trasmissioni che andrà in onda oggi in diretta visto che la Rai ha già comunicato che ha deciso di annullare quasi l’intera programmazione. La conduttrice ha dovuto aprire la trasmissione in diretta e se in un primo momento il suo pensiero è andato all’amica di sempre e collega Maretta Scoca, in seguito ha pensato subito a Fabrizio Frizzi e al suo addio così violento e inaspettato da lasciare l’intero mondo dello spettacolo senza fiato. Il suo ultimo pensiero, però, non può che essere per la famiglia di Forum, che deve dire addio ad un altro dei suoi protagonisti, e alla famiglia del giudice che soffrirà sicuramente molto per il vuoto lasciato dalla donna. La conduttrice, ha così salutato: “Oggi abbracciamo Giorgio, le figlie, la sua famiglia e quella politica che l’accolta in Parlamento per due legislature“.  Clicca qui per vedere il video del momento. (Hedda Hopper)

SAPEVAMO CHE SAREBBE ANDATA VIA

La puntata di oggi di Forum, in onda su Canale 5 e condotta da Barbara Palombelli, si aperta in modo commosso, con un immancabile ricordo a Maretta Scoca, giudice e volto storico della trasmissione, scomparsa ieri a 79 anni. “Sapevamo che sarebbe andata via…”, ha detto la Palombelli, spiegando come negli ultimi tempi fosse visibilmente affaticata. “Non possiamo pensare a Forum senza di lei”, ha aggiunto, prima di lanciare un servizio realizzato dal programma e contenente i momenti più belli vissuti con lei perché “noi la sentiremo sempre qua, con noi, la nostra Maretta”. Nelle immagini che scorrevano in video, spesso Barbara Palombelli evidenziava l’immensa eleganza di Maretta, i suoi modi gentili anche durante le cause, i sorrisi che era in grado di strappare al pubblico di Forum, ma anche la sua severità ed il rispetto che richiedeva. Fino alla sorpresa ricevuta, con la messa in onda delle sue nozze nel 1960. “Si era commossa a rivedere il suo abito da sposa nel giorno delle nozze e noi oggi abbracciamo Giorgio, le figlie, la famiglia di Marette Scoca e tutta la grande famiglia anche politiche che l’ha accolta in Parlamento per due legislature”, ha aggiunto la Palombelli di ritorno dal servizio. “E’ stata una giurista ma anche una donna organizzatrice di feste meravigliose nella sua casa, piene di artisti, intellettuali ed allegria”, ha chiosato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

L’ADDIO DELLA POLITICA

Come abbiamo già potuto scoprire, Maretta Scoca aveva un passato importante nella politica e per questo motivo in queste ore di lutto che conseguono alla tragica notizia della sua morte non sono pochi i messaggi dei politici che in qualche modo hanno avuto a che fare con la giudice di Forum. Sottosegretario alla Giustizia nel Governo D’Alema, Sottosegretario alle Attività Culturali nel Governo Amato e deputato passato dalla Dc a Udeur a Forza Italia nella circoscrizione Lazio e Campania. Proprio del suo passato in Democrazia Cristiana, negli ultimi anni della Balena Bianca, Maretta Scoca viene ricordata dal collega e amico Gianfranco Rotondi (oggi Segretario di Rivoluzione Cristiana): «Apprendo con dolore la scomparsa di Maretta Scoca, ultima espressione al governo della grande tradizione dei giuristi democristiani.Figlia del ministro Salvatore Scoca, Maretta», si legge nel messaggio reso pubblico questa mattina. La descrive come una donna umile, serena e amica per davvero con tutti: «fu a sua volta parlamentare democristiana nel centrodestra e membro del governo. Signorile e umile, Maretta aveva solo amici, tra i colleghi e anche tra gli avversari. Al marito Giorgio Assumma, già presidente della Siae, un abbraccio affettuoso a nome mio e di tutta la famiglia di Rivoluzione cristiana», conclude Rotondi ricordando il lutto e la preghiera per la famiglia di Maria Concetta Scoca, detta Maretta. (agg. di Niccolò Magnani)

L’addio social

Si è spenta a 79 anni Maretta Scoca, uno dei volti storici del tribunale televisivo Forum. La morte è giunta dopo una lunga malattia, come fa sapere Tgcom24. Era il 2007 quando la Scoca approdò ufficialmente alla Sessione Pomeridiana il Tribunale di Forum della celebre trasmissione tv che ha visto per tanti anni al timone Rita Dalla Chiesa prima del passaggio di testimone a Barbara Palombelli. Inizialmente svolgeva il ruolo di giudice arbitro ma ben presto, dal 3 settembre 2012, oltre a prendere parte alla Sessione Pomeridiana il Tribunale di Forum in onda su Rete 4 (poi diventato Lo Sportello di Forum) ha fatto parte anche del cast di giudici di Forum su Canale 5. Dopo la pagina Facebook ufficiale di Forum, anche quella de Lo Sportello di Forum nelle passate ore ha dedicato uno stato alla morte del giudice: “Ci ha lasciati oggi (ieri, ndr), all’età di 79 anni, la nostra amata giudice Maretta Scoca. Grande avvocato, grande donna e grande giudice, specialmente per tutti i telespettatori di Forum che le hanno voluto bene. Un altro volto storico del programma che ci lascia…”. Rammarico e tanta incredulità tra i commenti degli utenti social che hanno accolto la brutta notizia con dolore manifestando il loro cordoglio. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Il ricordo di Diliberto e Mastella

È morta Maretta Scoca, deputata nella XII e XIII Legislatura, ma conosciuta al grande pubblico perché storico giudice della trasmissione Forum che l’ha ricordata con un post su Facebook. A ricordarla anche l’ex Guardasigilli Oliviero Diliberto: «Piango la scomparsa di Maretta Scoca, donna straordinaria, avvocato insigne, illustre parlamentare e preziosissima sottosegretaria alla giustizia nel periodo in cui fui ministro», dichiara come riportato dall’Ansa. «Amica carissima sempre e per sempre. Ci e mi mancherà. Al marito Giorgio Assumma e alle figlie un abbraccio dolente e fraterno», aggiunge Diliberto. In una nota anche Clemente Mastella le ha reso omaggio: «Fu un pezzo importante di quella piccola, ma determinante, pattuglia dell’Udeur che ha fatto parte della storia italiana per 15 anni. Coraggiosa e leale, paziente ed intelligente, seppe, all’indomani della sua esperienza parlamentare e di Governo, continuare a dare i suoi avveduti consigli giuridici ed umani anche utilizzando il mezzo televisivo in programmi popolari e di successo». Mastella ha anche ricordato quando Scoca accettò di candidarsi con lui e della sua vicinanza all’epoca dei sui problemi giudiziari. (agg. di Silvana Palazzo)

Forum in lutto: “Grande donna, manca tutto di lei”

Grave lutto nel mondo della tv e non solo in seguito alla scomparsa di Maretta Scoca, giudice di Roma nonché volto di Forum, il celebre e longevo tribunale televisivo di casa Mediaset. Il programma tramite la pagina Facebook, pochi minuti fa ha dato la notizia ai propri utenti ed ha riservato al tempo stesso parole di stima ed affetto alla donna che dal 2007 ha preso parte del programma, curando le varie cause “con la classe e l’eleganza che l’hanno sempre distinta”. Maretta è stata definita dalla trasmissione Forum “Avvocato preparato e donna di spessore”, oltre che “ironica, sorridente, divertita e grande appassionata del diritto” che “amava mettersi in gioco per trovare la soluzione più umana ai casi che le venivano sottoposti”. La sua perdita lascerà un grande vuoto nel programma che vede alla conduzione Barbara Palombelli. Tutto mancherà di lei: “le sue risate, il campanello che amava usare per calmare gli animi dei contendenti e le martellate decise con le quali dichiarava che l’udienza era tolta”. Nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerla, però, non resteranno altro che ricordi positivi dell’avvocato Scoca. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Addio all’avvocato romano

Maretta Scoca, giudice romano di Forum è morta oggi all’età di 79 anni. Già nel 2007 aveva iniziato a collaborare con il programma, occupandosi de Lo Sportello di Forum che veniva trasmesso su Rete 4. Nel 2012 poi, ha preso ufficialmente parte della trasmissione anche su Canale 5. Dopo il giudice Santi Licheri, un altro volto familiare del programma ci dice addio. Maria Concetta Scoca detta Maretta era nata il 31 ottobre del 1938 nella Capitale. Oltre ad essere un avvocato, nella sua vita è stata anche politica. Figlia del politico calitrano Salvatore Scoca e sorella del giurista Franco Gaetano Scoca, ha conseguito la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti. Formatasi come avvocato civilista specializzandosi nel diritto di famiglia, si sposa con Giorgio Assumma (presidente della SIAE sino al 2010). Madre di due figlie e nonna di una bambina, oltre alle numerose attività era anche patrocinante in Cassazione, ma era conosciuta al grande pubblico soprattutto per la sua partecipazione alla trasmissione Forum.

È morta Maretta Scoca, avvocato di Forum

Per quanto riguarda la carriera politica, Maretta Scoca era stata eletta deputata nella lista di Forza Italia. Dal 1998 al 1999 è stata anche Sottosegretario di Stato del Ministero della Giustizia. Dal 22 dicembre 1999 al 25 aprile del 2000 è stata anche Sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Oltre alla sua attività di avvocato (privatamente ed anche in TV), era docente in alcuni corsi di specializzazione presso due atenei romani: La Sapienza e la LUMSA. La morte di Maretta Scoca, arriva in un momento in cui i riflettori sono tutti accesi su Forum. Si parla infatti di cause finte con attori prestati alla TV per interpretare ruoli stabiliti studiando un copione. La notizia ha fatto scalpore, anche se ci viene semplicemente da commentarla con: “La scoperta dell’acqua calda!”. La cosa infatti, non era nota solo agli addetti ai lavori, ma dalla casalinga allo studente, era risaputo in svariati ambienti. Proprio la Palombelli, a tal proposito aveva anche dichiarato: “A volte, poche, vengono in studio i diretti interessati. Altrimenti noi facciamo interpretare le parti in causa da chi, per un verso e per l’altro, è stato coinvolto realmente in vicende simili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori