CRISTINA PARODI VS BARBARA D’URSO/ “Chi parla di flop è in malafede”. Frecciatine in diretta?

- Annalisa Dorigo

Cristina Parodi difende la sua Domenica In dalle critiche e lancia una frecciatina alla rivale Barbara d’Urso: “Non saprei fare una tv urlata”. Guerra fredda tra le conduttrici

benedetta_cristina_parodi_domenica_in_facebook_2017
Domenica In, ospiti e anticipazioni

Cristina Parodi da una parte e Barbara d’Urso dall’altra: è guerra fredda tra le signore della domenica televisiva che, domani, potrebbero lanciarsi frecciatine in diretta. La conduttrice di Domenica In, infatti, stanca di sentir parlare di flop, ai microfoni di “Io donna”, ha difeso il suo programma: “chi parla di flop è in malafede”, ha detto la Parodi che, nel corso dei mesi, ha sistemato ciò che non andava nella sua trasmissione riconquistando un po’ il pubblico. La frecciatina a Barbara D’Urso, però, non è mancata quando ha dichiarato di non saper fare la tv urlata. La conduttrice di Domenica Live non ha raccolto la provocazione restando in silenzio. La replica alla Parodi arriverà in diretta? Solitamente schietta e sincera, Barbara D’Urso potrebbe approfittare della nuova puntata del suo programma per togliersi qualche sassolino dalla scarpa come fa quando, ogni giorno, ringrazia il pubblico per gli ascolti che ottiene con i suoi programmi (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

GUERRA FREDDA TRA CRISTINA PARODI E BARBARA D’URSO

La guerra fredda tra Domenica In e Domenica Live continua con una frecciatina inviata da Cristina Parodi dritta alla competitor Barbara D’Urso. Si torna a parlare di flop, negato dalla Parodi che sostiene che gli ascolti siano in linea alle scorse stagioni. Ma solo pochi giorni fa, la conduttrice, un merito a tale argomento, aveva dichiarato: “Una stagione che, effettivamente, è iniziata con polemiche, a parer mio anche eccessive, ma che ci ha portato poi a realizzare un programma che, settimana dopo settimana, si è consolidato, che comincia a fare ascolti assolutamente buoni”. E sulla “dipartita” della sorella Benedetta: “E’ stato un po’ un dolore, un rammarico perché speravamo di continuare con un altro tipo di partecipazione di tutte due. Ma questo non toglie che non abbia scalfito per nulla il nostro rapporto”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

“UNA TV URLATA NON SAPREI FARLA”

Cristina Parodi e la sua Domenica In continuano ad essere oggetto di critiche per gli ascolti non certo entusiasmanti. Fin dalla prima puntata, la trasmissione domenicale di Rai 1 si è fermata ben al di sotto dei dati Auditel di Domenica Live, condotta da Barbara d’Urso su Canale 5. Negli ultimi mesi ci sono stati vari tentativi della televisione di Stato di risollevare le sorti del programma, con dati Auditel che non sono cambiati in modo evidente. Eppure la sua conduttrice Cristina Parodi non sembra intenzionata ad ingoiare il boccone amaro senza dire la sua, lanciando anche una chiara frecciatina a Barbara d’Urso, in onda alla stessa ora su Canale 5. L’occasione per dire la sua a questa rivalità che tiene banco dallo scorso autunno è stata un’intervista rilasciata al settimanale Diva e Donna dalla stessa Parodi. A suo dire, i due programmi non possono essere paragonati in quanto hanno degli obiettivi completamente diversi”.

CRISTINA PARODI E L’ATTACCO A BARBARA D’URSO

Cristina Parodi, intervistata dal settimanale Diva e Donna, ha spiegato le ragioni dello share diverso di Domenica In e Domenica Live: “Se la mettiamo sugli ascolti, a me sembra che siano del tutto in linea con le ultime edizioni di Domenica In. E, quindi, chi parla di flop è in malafede. Certo, dall’altra parte, su Canale 5, la d’Urso viaggia con uno share ben diverso. Ma lì siamo dentro una tv commerciale dove si può fare spettacolo con cronaca nera e gossip e le urla sono un format… detto che io, una tv urlata, non saprei nemmeno farla”. Nella stessa intervista, la giornalista di Rai 1 ha anche spiegato le ragioni che hanno portato la separazione dalla sorella Cristina, con la quale aveva iniziato l’avventura a Domenica In: “L’idea di fare un programma insieme ci aveva entusiasmato. Dopo un po’ ci siamo però accorte che qualcosa non funzionava. Probabilmente Benedetta aveva e ha un pubblico diverso. Così siamo corsi al riparo. Ma, di sicuro, non abbiamo litigato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori