Alessandro Cattelan vs Ermal Meta/ Il cantante:”È più facile capire l’ironia detta e non quella scritta”

- Matteo Fantozzi

Ermal Meta e Noemi, la cantante a ”E poi c’è Cattelan” provoca poi il vincitore del Festival di Sanremo 2018 risponde per le rime su Twitter alimentando la polemica.

ermal_meta_fabrizio_moro_web
Concerto Ermal Meta, Assago

Ermal Meta chiude la polemica con Alessandro Cattelan con un tweet con cui spiega di non aver mai dichiarato guerra al conduttore di E poi c’è Cattelan, reo di aver fatto una battuta su “Non mi avete fatto niente”, il brano con cui il cantautore albanese e Fabrizio Moro hanno vinto il Festival di Sanremo 2018. “Ragazzi non abbiamo MAI fatto la guerra! È più facile capire l’ironia detta e non quella scritta effettivamente. Come dicono i giovani scialla”, scrive su Twitter Meta aggiungendo anche una “faccina” che ride. Tra Ermal Meta e Alessandro Cattelan, dunque, sarebbe tutto a posto nonostante la polemica che ha infiammato il web nelle scorse ore. I due, tuttavia, potrebbero siglare la pace in tv. Cattelan, infatti, potrebbe cogliere al volo l’occasione per invitare il cantautore nelle prossime puntate del programma e i fans sperano di vedere anche Moro che, diversamente dall’amico, ha scelto di non commentare le frecciatine di Cattelan e Noemi a cui, in passato, aveva ceduto una della sue canzoni più belle “Sono solo parole” che ha inciso, a sua volta, nel suo ultimo album “Parole, rumori e anni”.

NOEMI PRENDE LE DISTANZE DALLA POLEMICA

Continua il botta e risposta tra Ermal Meta e Alessandro Cattelan, con Noemi che però si è tirata fuori dalla contesa. La cantante romana classe 1982 è stata la protagonista dell’episodio che ha mandato su tutte le furie proprio il cantante italo-albanese. Infatti aveva risposto a una battuta di Alessandro Cattelan su ”Non mi avete fatto niente”, entrando quindi di diritto nella contesa. Da quel momento però l’artista ha deciso di non scendere più nelle polemiche che hanno però visto accesissimi protagonisti i due ragazzi. Difficile pensare che proprio Noemi torni sulla situazione, ma possibile che faccia da paciere. Infatti la ragazza ha sempre dimostrato di avere uno splendido carattere, riuscendo anche a uscire da situazioni che potevano sembrare un po’ complicate e che invece sono diventate normali grazie al suo senso delle cose sempre molto equilibrato e ironico. Ermal Meta capirà? (agg. di Matteo Fantozzi)

ORMAI È GUERRA FREDDA

E’ guerra fredda ormai tra Ermal Meta e Alessandro Cattelan. Il cantante non ha mandato giù la storia della canzone originale al 70% (anche se si tratta di una verità) mentre il conduttore non ha gradito le esternazioni di Meta e questa volta ha deciso di rispondere a tono alle sue battutine. Anche ieri i due si erano presi a colpi di dichiarazioni ma questa volta il conduttore di X Factor sembra fare sul serio e rilancia sulla questione “ironia” e satira: “Non c’è più la par condicio e in questo Paese si può finalmente scherzare su tutto, tranne che su Ermal Meta”. Così ha risposto Cattelan in apertura della sua nuova puntata di EPCC dopo che la sua battuta e quella di Noemi erano diventate argomento di discussione social da parte del cantante che aveva addirittura postato il video del momento in cui i due hanno parlato di lui definendosi “l’assente” del caso. Perché parlare degli assenti che non possono rispondere o dire la loro? Questa è la domanda che si è fatto Meta sui social creando un vero e proprio caso che ieri è diventato l’argomento del giorno scavalcando addirittura l’incerto risultato alle elezioni di domenica. I due riusciranno a fare pace magari proprio nel salotto di E poi c’è Cattelan? (Hedda Hopper)

IL BOTTA E RISPOSTA SOCIAL

Il botta e risposta tra Alessandro Cattelan ed Ermal Meta prosegue, con nuove dichiarazioni da parte di entrambi che sembrano porre definitivamente fine alle polemiche degli ultimi giorni. E, come ogni querelle televisiva che si rispetti, la questione finisce in ‘tarallucci e vino’ con la proposta del vincitore di Sanremo al conduttore di EPCC: “In verità volevo cantare anch’io una canzone con @alecattelan ed ero un po’ geloso tutto qui. Ale se mi inviti ti prometto che cantiamo una canzone originale al 70% #ermelline #metallare #epcc”. Il tutto accompagnato da diversi emoticon sorridenti. La risposta di Alessandro Cattelan non poteva farsi attendere, con la giusta dose di ironia che da sempre lo contraddistingue: “Fatta! L’altro 30% proviamo a mettercelo noi”. Una degna conclusione, che potrebbe essere davvero il punto di inizio alle prossime ospitate all’irriverente trasmissione di SkyUno: assisteremo presto ad un’ inversione di rotta, con la presenza di Ermal Meta? Sarebbe davvero la degna conclusione di questo botta e risposta, il primo (come ammesso dallo stesso Cattelan) della sua carriera. [Agg. di Dorigo Annalisa]

LA PRIMA POLEMICA DI EPCC

“Non c’è più la par condicio finalmente. In questo Paese si può scherzare su tutto… tranne che su Ermal Meta” le parole sono quelle di Alessandro Cattelan, rivolte proprio al noto cantante che ieri è intervenuto su Twitter per alcune battute fatte sul brano presentato da lui e Fabrizio Moro a Sanremo nell’omonimo show. “Ho capito a mie spese che è l’unica cosa su cui non si può contare. Abbiamo la prima polemica di #EPCC, un applauso alla prima polemica di #EPCC! – ha continuato il conduttore, facendo riferimento al suo show E poi c’è Cattelan, continuando – Nessuno aveva detto nulla, grazie alle magie dell’ondemand il 5 marzo Ermal ha visto la puntata e ‘l’ha presa bene’. Alla fine ha messo l’emoticon con l’occhiolino… stava scherzando… Ah, no? Le fan di Ermal Meta si sono scatenate, sono inferociteE. Così continua ironico: “Non mi capitava una cosa così da quando su TRL prendevo in giro i Tokyo Hotel e le loro fan mi volevano crocifiggere fisicamente, in quei giorni mi sentivo Saviano, ero braccato. Sono passati gli anni, mi chiedo se non siano le stesse fan che sono cresciute”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA REPLICA DI CATTELAN

Alessandro Cattelan replica ad Ermal Meta in tv. Il conduttore dice la sua sulla polemica scatenata dalla sua battuta su Non mi avete fatto niente nel monologo della puntata di E poi c’è Cattelan, in onda martedì 6 marzo su Sky Uno. Il conduttore afferma di essere strato travolto dalle critiche delle fans di Ermal Meta che, sui social, si sono letteralmente scatenate per difendere il loro beniamino. Dopo aver letto alcuni twett, poi, Cattelan lancia un messaggio di pace ad Ermal Meta. “Ermal, facciamo pace. Non ci conosciamo, a pelle mi stai molto simpatico, ci sta quello che hai scritto, spero che tu non te la sia presa, era solo una battuta, quello che facciamo di lavoro, che poi faccia ridere o non faccia ridere è il gusto personale e soggettivo. Sono solo battute!”. Il cantautore albanese risponderà al conduttore? La pace tra i due potrebbe avvenire proprio nello studio di E poi c’è Cattelan. Ermal Meta sarà uno dei prossimi ospiti? (Aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL PARERE DI ELISA D’OSPINA

Ermal Meta ha ritwittato un cinguettio di Elisa D’Ospina che ha commentato il siparietto di Noemi e Alessandro Cattelan sulla vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro a Sanremo 2018. “Chissà come mai leggono ironia solo quando tocca agli altri. Prova a far tu ironia su di loro e ti bloccano, si offendono o ti accusano di maleducazione. Hai ragione Ermal, le buone maniere non esistono più ed esser signori in questi tempi è un lusso. Baci amico mio”, ha scritto la D’Ospina le cui parole sono state lette da Ermal Meta e condivise anche dai fans del cantautore, sempre più amato. Sui social, infatti, gli utenti si sono letteralmente schierati dalla parte di Ermal Meta che ha conquistato tutti non solo con la sua musica, ma anche con il suo cuore. Sono tanti, infatti, i fans che lo hanno incontrato agli in-store e che sono pronti a scommettere sull’anima bella del cantautore (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LE PAROLE DI FABRIZIO MORO

Ermal Meta è abituato a dire sempre tutto ciò che pensa. Schietto e sincero, sui social, ha così commentato il siparietto Noemi e Alessandro Cattelan che, nel corso del programma “E poi c’è Cattelan” hanno lanciato un frecciatina ad Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival di Sanremo 2018 con “Non mi avete fatto niente”. Se Meta ha detto la sua su Twitter su quanto accaduto, Fabrizio Moro non ha commentato esplicitamente la vicenda. Tuttavia, i fans ritengono che il cantautore romano abbia risposto a suo modo a Noemi con una storia caricata su Instagram. Moro, infatti, è abituato a salutare quotidianamente i suoi fans con video in cui saluta tutti e manda baci. Ieri, per ricordare l’appuntamento con l’instore di Brescia, ha pubblicato un nuovo filmato al termine del quale dice: “a buon intenditor poche parole”. A chi saranno rivolte le parole di Fabrizio? I fans non hanno dubbi nel pensare ad una risposta velata a Noemi. Sarà davvero così? Giudicate voi (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL POPOLO DEI SOCIAL DALLA PARTE DI ERMAL META

Il botta e risposta tra Ermal Meta e Noemi non si ferma a quanto detto dalle due parti, perché comunque sono tanti anche i fan che si sono espressi in merito. Sono in molti quelli che hanno preso le parti del cantante italo-albanese dopo quanto detto da Noemi da ”E poi c’è Cattelan”. Il pubblico è rimasto molto sorpresa come Ermal Meta nonostante la grande notorietà degli ultimi anni, che l’ha portato alla vittoria del Festival di Sanremo, il ragazzo sia rimasto umile e disposto a rispondere in vari battibecchi sui social network partecipando anche ai discorsi dei suoi follower. Probabile però che questa situazione si possa chiarire con grande tranquillità visto che comunque da entrambe le parti non c’è assolutamente voglia di creare altre polemiche. E’ stato lo stesso Ermal Meta infatti sui social network a sottolineare di prendere le cose con più calma e di potersi fare una risata anche su queste cose. (agg. di Matteo Fantozzi)

BOTTA E RISPOSTA

La canzone vincitrice di Sanremo, “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro, torna al centro delle polemiche. La cantante Noemi, ospite presso gli studi del programma “E poi c’è Cattelan”, ha lanciato delle frecciatine ai due trionfatori del Festival, in merito all’originalità della canzone in questione (già tra l’altro ampiamente critica  durante la kermesse sanremese). Ermal ha voluto replicare subito su Twitter, e i fan non hanno preso benissimo la mossa del cantante di origini albanesi. «perché non vivi più sereno», gli rimproverano i supporters, e lui replica «Serenissimo sono, dico solo quello che penso, come tutti». La discussione a questo punto si accende, e il buon Meta decide quindi di pubblicare un altro tweet, per provare a sdrammatizzare il tutto: «Oh raga, ognuno è libero di dire ciò che pensa, battute e risposte. Nel caso specifico da una parte c’è la tv e dall’altra c’è Twitter. Non mi dite che Twitter può intaccare la forza della TV! Ma fatevela voi una risata, io rido già da mezz’ora, mi fanno male le mascelle». Vicenda chiusa? Vedremo se i social decideranno di proseguirla o meno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA REPLICA DI ERMAL META

Nonostante il Festival di Sanremo sia ormai alle spalle, non si placano le polemiche che ruotano attorno alla vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro con ‘‘Non mi avete fatto mai niente”. Ad alimentarle è stata Noemi che presente a ”E poi c’è Cattelan” ha risposto a una provocazione del presentatore che sottolineava di aver portato per lei un brano proprio per la kermesse della musica italiana. L’artista, anche lei presente al Festival, ha chiesto se questo fosse un testo originale oppure ripreso da un altro cosa che ovviamente era riferita al brano di Fabrizio Moro ed Ermal Meta. Quest’ultimo non l’ha presa bene che su Twitter ha scritto: “Sbaglio o non si dovrebbe parlare degli assenti? O anche questo è un luogo comune? Magari le buone maniere non sono proprio così originali”. Vedremo se arriverà una risposta da parte di Noemi che potrebbe anche cercare di ricucire questo strappo.

L’AVVENTURA AL FESTIVAL DI SANREMO

Nel recente Festival di Sanremo 2018 sia Noemi che Ermal Meta sono stati presenti in gara. La donna ha partecipato con la canzone ”Non smettere mai di cercarmi” che nonostante abbia riscosso un grande successo di pubblico si è posizionato al quattordicesimo posto nella classifica finale. Il cantante italo-albanese invece ha partecipato insieme a Fabrizio Moro con il brano ”Non mi avete fatto niente’‘. La canzone è stata prima bersaglio di tante polemiche e addirittura sembrava andare verso la squalifica per plagio, poi è stata riammessa e ha vinto tra i consensi generali la kermesse della musica italiana. Un successo che Ermal Meta ha cullato per diverso tempo, da quando l’anno precedente aveva raggiunto il terzo posto con ”Vietato morire” dietro al vincitore Francesco Gabbani e alla leggenda Fiorella Mannoia. L’accoppiata con Fabrizio Moro ha funzionato e i due si sono goduti il meritato successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori