AGENTS OF SHIELD 5/ Anticipazioni dell’8 marzo 2018: la verità sulla veggente di Kasius

- Morgan K. Barraco

Agents of SHIELD 5, anticipazioni dell’8 marzo 2018 in prima Tv assoluta su Fox. Kasius va su tutte le furie quando scopre della morte di Sinara. Mack ha un’ultima carta da giocare.

agentsofshield_01_facebook_2017
Agents of SHIELD 4, in prima Tv assoluta su Fox

AGENTS OF SHIELD 5, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella seconda serata di oggi, giovedì 8 marzo 2018, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di Agents of SHIELD 5, in prima Tv assoluta. Sarà il 10°, dal titolo “Nel passato“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la squadra continua a combattere gli attacchi dei Kree, ma Coulson (Clark Gregg) si accorge che May (Ming-Na Wen) è rimasta fin troppo scottata dalla morte della veggente. Il direttore le assicura infine che renderanno quel particolare futuro nullo per Robin. Intanto, Deke (Jeff Ward) tiene in ostaggio Voss (Michael McGrady) e lo accusa ancora una volta di aver ucciso suo padre. L’uomo afferma però di essersi dovuto solo difendere per via di un attacco del genitore e gli ricorda che possono ancora unirsi per sterminare i Kree. Yo-Yo (Natalia Cordova-Buckley) invece insegna a Flint (Coy Stewart) come usare un’arma, ma Mack (Henry Simmons) non è d’accordo perché teme che possa non controllarsi. Poco dopo ricevono la visita di Tess (Eve Harlow), che Kasius (Dominic Rains) ha voluto resuscitare solo per inviare un messaggio al gruppo di umani. Tess racconta quindi come abbia vissuto la sua esperienza di morte, convinta di non essere più la stessa di prima. La donna infatti crede che Kasius sia una divinità visto che l’ha riportata in vita ed infine rivela che il Kree vuole Flint, altrimenti ucciderà tutti gli umani della Stazione.

L’intento di Kasius è infatti di sfruttare il genoma del ragazzino per creare altri Inumani della sua età. Coulson invece cerca di convincere Daisy (Chloe Bennet) a farsi togliere l’inibitore, ma l’Inumana teme ciò che succederà in futuro e richiede di poter essere solo un essere umano. Nel frattempo, Fitz (Iain De Caestecker) realizza che i disegni presenti nello Zephyr sono i suoi e riesce ad intuire come sfruttare il gravitonio a loro vantaggio. Lo scienziato però è convinto che il paradosso della predestinazione non permetterà loro di avere successo nella missione, dato che in passato hanno collezionato solo fallimenti. Mack scopre invece che la Stazione è piena di bombe con controllo remoto e decide di soddisfare le richieste di Kasius, ma solo per avvicinarsi a lui ed ucciderlo. Dopo aver scoperto che Mack e Yo-Yo hanno preso possesso del livello di laboratorio ed intendono distruggere ogni possibilità di creare degli Inumani, Kasius decide di inviare Sinara sullo Zephyr, dove ha uno scontro con Daisy. Grazie all’aiuto di Deke, l’aliena viene uccisa. Mack e Yo-Yo invece sfruttano la parlantina di Kasius per spostare gli ordigni ed infine distruggono i cristalli. 

ANTICIPAZIONI PUNTATA DELL’8 MARZO 2018, EPISODIO 10 “NEL PASSATO”

Nel nuovo episodio, la squadra di Coulson cercherà grazie all’aiuto di Enoch di trovare un modo per liberare Flint ed il resto degli umani della Stazione. Kasius tuttavia deciderà di vendicarsi non appena scoprirà che Sinara è stata uccisa: avvelenerà l’allenatore degli Inumani e lo invierà dalla squadra, con il chiaro intento di infettarli. Coulson rimarrà quindi colpito dall’odium, che provocherà presto degli scontri. Nel frattempo, Kasius ha un incontro con il suo veggente personale: la versione futura di Yo-Yo, che lo informa su cosa succederà se la squadra potrà ritornare sulla Terra. Sembra infatti che la distruzione del mondo sia dovuta al ritorno della squadra nella loro linea temporale, fatto da impedire al più presto. Mack invece avrà una visione sulla morte di Yo-Yo per mano di Kasius a causa dell’infezione e sceglierà quindi di impedire che il leader dei Kree possa mettere in atto il suo piano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori