GIANNI IPPOLITI / Il successo a Ballando con le stelle: “doveva durare solo quattro puntate” (Domenica In)

- Morgan K. Barraco

Gianni Ippoliti, al Festival dei Cinema europeo con Mi voleva Winspeare. Racconterà la sua esperienza nel salotto di Rai Uno all’interno del programma contenitore. (Domenica In)

parodi_tv_talk
Sebastiano Somma, Domenica In

Per la pagina dedicata a Ballando con le stelle, Gianni Ippoliti scende in pista in qualità di ballerino per un giorno ricordando la sua esperienza nella prima edizione dello show di Milly Carlucci: “doveva durare solo quattro puntate, decidemmo di aggiungere una quinta, una sesta e una settima”, ha ricordato infatti l’artista “ci siamo fermati soltanto perché stava per iniziare il Festival di Sanremo”. Nelle sue parole, il ricordo di uno show agli esordi che ogni sera riusciva a collezionare un successo strepitoso e che nel corso delle sette puntate gli ha donato una certa consapevolezza nel ballo. Con la sua esibizione di oggi, infatti, Gianni Ippoliti ha dimostrato di aver fatto tesoro degli insegnamento ricevuti sulla pista di Ballando con le stelle, oltre ad avere una certa predisposizione naturale per i principali stili di danza: “abbiamo provato pochissimo, ma Gianni ha un talento nato”, conferma infatti la sua dama. Rivedremo Ippoliti fra i ballerini per una sera? (Agg. di Fabiola Iuliano)

“OGGI IL GOSSIP VIVE DI BUFALE”

Gianni Ippoliti si prepara a sbarcare al Festival del Cinema europeo, dove lo vedremo con il suo ultimo prodotto per il grande schermo, il film Mi voleva Winspeare. Un cortometraggio che omaggia il Salento tanto amato dal conduttore e con protagonisti Santina Janne e Claudio de Paolis, al fianco di Oronzino Amato, Salvatore Poso e Errico Rossano. La pellicola di Ippoliti sarà proiettato fuori concorso e richiama come omaggio ad un monologo di Maurizio Micheli, dal titolo Mi voleva Strehler. Considerato figlio adottivo del Salento, il regista ha sottolineato a Telerama di aver avuto modo di conoscere tanti personaggi caratteristici di questa terra, da cui ha estratto le essenze di attori. Vedremo inoltre Gianni Ippoliti nelle vesti inedite di ballerino a Domenica In, nella puntata di questo pomeriggio, 15 aprile 2018. Istrionico per natura, l’autore ha inoltre di recente partecipato, anche se in modo indiretto alla Marathon 2018 che si è svolta a Roma ad inizio aprile. In modo ironico, Ippoliti ha pubblicato su Instagram la sua personale visione della ‘corsa campestre’, come ha definito la manifestazione della Capitale, mettendo al centro delle sue battute le buche che hanno reso difficile il percorso su strada a tutti gli atleti.

Roma Marathon 2018#buche

Un post condiviso da Gianni Ippoliti (@gianniippoliti) in data: Apr 8, 2018 at 2:12 PDT

QUANDO ERA IL RE DEL GOSSIP

Sono trascorsi tanti anni da quando Gianni Ippoliti ha dismesso i panni di re del gossip. Epoche dorate per le pagine rosa della stampa italiana, ormai finite di fronte al fenomeno social in cui ogni vip diventa autore e protagonista di se stesso. In una recente intervista a Tv Talk, il conduttore ha infatti sottolineato come i tempi siano ormai cambiati rispetto ad un tempo. L’esposizione pubblica legata ai network online ha provocato infatti anche la scomparsa dei paparazzi, che anni addietro erano gli unici a poter dare caccia al vip, raccontando spesso risvolti destinati a rimanere oscuri e inediti. Ogni giorno chiunque potrebbe infatti realizzare un giornale di gossip, secondo Ippoliti: il segreto è sfruttare i social grazie al contributo di un buon grafico. Lo dimostra ai suoi occhi anche il recente fenomeno social di Chiara Ferragni e Fedez, che hanno provocato anche forti contestazioni per via della loro scelta di pubblicare diverse foto del figlio Leone. E non solo. Come ha fatto notare nella sua intervista video, la fortuna degli editori di gossip ad oggi è di riuscire ad ottenere forse un’attenzione pubblica maggiore grazie ad una bufala e non per le notizie vere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori