Giusy Versace/ Come se la caverà in Parlamento? (Ieri oggi italiani)

- Bruno Zampetti

Giusy Versace, come se la caverà in Parlamento con il partito di Forza Italia? Il suo impegno e la grande voglia di fare sono stati ben ripagati finalmente. (Ieri oggi italiani)

GIusy-Versace-Porta-a-Porta
Giusy Versace

Tra gli ospiti della nuova puntata di Ieri oggi italiani ci sarà anche a bella e brava Giusy Versace. Una cosa è certa: per lei nell’ultimo periodo le cose stanno andando davvero molto bene. È notizia recente, infatti, la sua nomina in Parlamento. In occasione di una sua recente intervista, la Versace ha reso noto il fatto che, a duo giudizio, per riuscire a raggiungere qualsiasi tipologia di traguardo è sufficiente metterci sia il cuore che la testa. Giusy è riuscita col centrodestra a raggiungere il 48% delle preferenze in un collegio peraltro uninominale, dando dimostrazione di essere molto amata dalla gente e di riuscire ad ispirare fiducia anche sotto il profilo politico. Per quanto riguarda l’aspetto puramente personale, la Versace ha dato ancora una volta prova di essere una donna in grado di fare fronte a qualsiasi genere di sfida. In occasione delle ultime politiche, infatti, aveva deciso di mettersi alla prova e non ha fatto altro che metterci lo stesso entusiasmo di sempre. Il suo impegno e la voglia di fare sono stati ben ripagati.

LA NUOVA ESPERIENZA IN POLITICA

Non resta che vedere come se la caverà Giusy Versace durante questa sua esperienza in politica in Parlamento nelle fila di Forza Italia. Per lei la politica non è altro che una missione e, senza alcun dubbio, ad avere la meglio sarà la passione che Giusy mette in ogni cosa che fa. Se ad averla resa nota al grande pubblico è stato lo sport, c’è da scommettere che non mancheranno affatto anche risultati degni di nota in ambito politico e sociale. Insomma, chi vuole scoprire qualcosa in più sul conto di Giusy Versace e ha intenzione di approfondire il suo percorso politico non deve fare altro che non perdere la puntata di Ieri oggi italiani. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori