THE BLACKLIST 5/ Anticipazioni del 20 aprile 2018: il nuovo piano di Liz

- Morgan K. Barraco

The Blacklist 5, anticipazioni del 20 aprile 2018, su Fox Crime. Liz decide di iniziare una terapia con una psichiatra, manipolandola a proprio vantaggio. 

theblacklist_jamesspader_01_facebook
The Blacklist

THE BLACKLIST 5, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella seconda serata di oggi, venerdì 20 aprile 2018, Fox Crime trasmetterà un nuovo episodio di The Blacklist 5, in prima Tv assoluta. Sarà il 14°, dal titolo “Mister Raleigh Sinclair III (N.51)“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana precedente: un gruppo di uomini ne attira un altro in una trappola ed infine lo accusa di essere un trafficante d’armi. Infine viene sepolto vivo in una zona deserta. Ore dopo, Red (James Spader) informa Samar (Mozhan Marnò) dell’esistenza de La Mano Invisibile, un’organizzazione criminale che si occupa di punire alcuni esponenti della società per via del loro ruolo nel Paese. Liz (Megan Boone) invece riceve la visita del detective Singleton (Evan Parke), che l’accusa apartamente di aver ucciso Navarro, prima di consegnarle gli ultimi effetti di Tom (Ryan Eggold). Fra questi trova una chiave che le permette di aprire la valigetta personale del marito, dentro cui trova un taccuino in cui è scritto un nome: Oleandro. Grazie a Cooper (Harry Lennix) scopre che si tratta di un ex agente segreto, ma non sa ancora che si tratta del nonno Dom (Brian Dennehy). Red intanto viene informato da Tony Pagliaro (Lenny Venito) che uno spacciatore sta cercando di ucciderlo per del furto di alcuni soldi che gli appartengono.

Il blacklister decide di parlare con il criminale, ma scopre che qualcuno ha ucciso il suo sicario e lo ha fatto a pezzi. Mentre La Mano Invisibile individua Anna Hopkins (Patricia Kalember) come prossimo bersaglio, la task force individua Stephen Altman (Steven Boyer) come uno dei membri del gruppo. Dopo aver individuato altri componenti, Ressler (Diego Klattenhoff) e Samar avviano una sparatoria che porta al ferimento di uno dei sospetti. La Hopkins viene però rapita da Altman ed un suo complice, pronti a seppellirla per le sue colpe. Altman rivela infatti alla donna che una sua decisione amministrativa ha provocato la diffusione di una malattia nella popolazione. Sophia (Holly Curran) rivela invece alla task force perché La Mano Invisibile ha riunito un gruppo di amici colpiti dalla tragedia. Rivela inoltre che Altman è malato e che lo ha colpito lo stesso cancro alle ossa che ha portato alla morte di genitori e figli degli altri. Red invece scopre dal suo recente contatto che il Sindacato Nash che vuole colpire è protetto dai poliziotti. Per questo il carico di droga collegato al gruppo non è mai stato localizzato. Dopo aver scoperto da Dom della visita di Liz, Red si presenta nell’ospedale in cui è stato ricoverato uno dei membri della Mano Invisibile e gli impone di rivelargli dove si trova un uomo conosciuto come Il fabbricante di giocattoli. Il blacklister scopre così che l’occhio di Navarro potrebbe essere stato ordinato a Bandicott (Tony Torn) da un poliziotto. Quella sera, Liz parla di nuovo a Cooper e gli rivela di voler rientrare nella task force. Il capo intuisce il suo intento di vendetta, ma Liz può solo confermargli che chi ha ucciso Tom potrebbe avere un distintivo. Singleton si mette invece in contatto con Ian Garvey (Jonny Coyne) e gli viene ordinato di organizzare un incontro per sistemare Liz.  

ANTICIPAZIONI DEL 20 APRILE 2018, EPISODIO 14 “MISTER RALEIGH SINCLAIR III (N°51)”

Un uomo incontra Sam DeMarco in una zona isolata e si mettono d’accordo sul piano successivo. Red informa in seguito Samar dell’esisenza dell’Alibi, un particolare criminale in grado di manipolare i testimoni oculari degli omicidi in modo che forniscano una certa versione dei fatti. Sam DeMarco viene infatti sospettato della morte di un suo socio d’affari, ma una commerciante è sicura di averlo visto nel proprio negozio al momento del delitto. Grazie all’analisi della videosorveglianza, Aram intuisce la verità: l’Alibi usa dei sosia per ingannare i teste. Liz invece decide di andare in terapia dalla dottoressa Fulton per poter rientrare al lavoro, ma la terapeuta richiede di poter parlare con Red. La Fulton è infatti convinta che il desiderio di vendetta dell’agente sia strettamente collegato con il padre: l’incontro fra Red e le due donne tuttavia avviene in circostanze strane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori