RAMPAGE – FURIA ANIMALE/ Il film con un successo misterioso

- Bruno Zampetti

Nei cinema italiani ha fatto l’esordio col botto il film di Brad Peyton che ha per protagonista Dwayne Johnson. Nel cast anche Jeffrey Dean Morgan. BRUNO ZAMPETTI

rampage-furia-animale-web
Una scena del film

Ci sono un gorilla alto più di 4 metri, un lupo lungo più di 9 e una specie di mega coccodrillo che mettono a ferro e fuoco Chicago arrampicandosi sulla Sears Tower fino a farla crollare a terra. Non siamo però nel videogame Rampage degli anni Ottanta, bensì nel film (Rampage – Furia animale) cui è ispirato da poco uscito nei cinema italiani. Per non si sa bene quali applicazioni, se non fare una montagna di soldi, la Energyne, che ha sede proprio nel grattacielo più alto di Chicago, ha messo a punto un patogeno capace di trasformare il Dna di un animale rendendolo molto più forte, grande e, soprattutto, feroce. Per sperimentarne gli effetti, viene realizzato un laboratorio nello spazio, ma qualcosa non va per il verso giusto e le conseguenze arrivano ben presto sul pianeta Terra. 

Per l’esattezza negli Stati Uniti, a San Diego in particolare, dove lavora un primatologo, Davis Okoye, che ha le fattezze di Dwayne Johnson. Il perché dei suoi muscoli viene svelato più tardi: ha un passato di non poco conto nell’esercito, ma sembra aver scelto di aver rapporti con i gorilla piuttosto che con gli altri esseri umani. Purtroppo il suo amico George, un gorilla albino, viene infettato dal patogeno e Davis finisce suo malgrado coinvolto in una corsa disperata per fermare il primate e gli altri animali mutanti. Ad accompagnarlo ci sarà Kate Caldwell (Naomie Harris), la genetista creatrice del patogeno che non immaginava certo che la Energyne lo usasse per questo genere di esperimenti.

La sceneggiatura, come si può immaginare, non è certo stata curata nei minimi dettagli: in pellicole come queste si bada di più agli effetti speciali, agli schianti e alle azioni al limite dell’inverosimile e al repertorio che “The Rock” ha già offerto in altri film che l’hanno visto protagonista. A dimostrazione della cura per gli effetti speciali, va ricordato che il personaggio di George è stato creato utilizzando il motion capture su un attore che si è impegnato a studiare per mesi i gorilla per riprodurne movimenti ed espressioni. Da segnalare la presenza nel cast di Jeffrey Dean Morgan, una delle star di “The Walking Dead”, anche se con un ruolo che non si può certo definire da “comprimario”.

A dirla tutta, di film d’azione, “spacca-tutto”, con città fatte a pezzi, se ne sono visti di migliori. Eppure Rampage – Furia animale nel suo primo weekend di programmazione è balzato al primo posto del box office italiano e anche a livello globale gli incassi sono andati molto bene. Il perché resta un mistero. Forse proprio perché un gorilla, un lupo e un coccodrillo giganti che si arrampicano su un grattacielo di Chicago non si erano mai visti al cinema…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori