STORIE DEL GENERE/ Anticipazioni prima puntata: Sabrina Ferilli, la sfida di chi ha cambiato sesso (26 aprile)

- Valentina Gambino

Storie del genere, anticipazioni e storie della prima puntata in onda su Rai3 giovedì 26 aprile 2018: Sabrina Ferilli nel ruolo inedito di conduttrice racconterà storie di cambiamenti.

storie-del-genere
Storie del genere

Sabrina Ferilli racconta la sfida di chi ha affrontato un percorso molto complicato per ritrovare la propria identità. Storie del genere è un programma nuovo, importante e rischioso che la Rai ha deciso di mandare in onda nella seconda serata di Raitre per permettere ai protagonisti delle varie storie di parlare con più libertà. Quelle raccontate da Sabrina Ferilli saranno storie vere, emozionanti, dolorose, ma anche ricche d’amore. In modo diverso, tutti i protagonisti delle storie sono riusciti a conquistare la vita che sognavano. La prima puntata è molto attesa e l’attrice, nell’ascoltare la storia di persone che hanno avuto una vita più difficile della sua, non ha potuto non emozionarsi e affezionarsi anche ai protagonisti. Quella di questa sera sarà una Sabrina Ferilli diversa, ma vera, genuina e materna con le persone che sono le vere protagoniste di Storie del genere (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Storie del genere: Sabrina Ferilli racconta la vita di chi ha cambiato sesso

Sarà Sabrina Ferilli la conduttrice del nuovo programma in onda su Rai3, dal titolo “Storie del genere”. A seguire, andiamo a scoprire tutte le anticipazioni e le informazioni utili relative alla puntata di debutto di oggi, giovedì 26 aprile 2018. L’attrice romana così come evidenziato nel promo, sarà alle prese con “Maschi e femmine nati nel corpo sbagliato. Sono storie quotidiane di vita, diverse. Comunque storie, con dietro esseri umani che chiedono rispetto ed accoglienza”. Il ruolo dell’artista tanto amata dal pubblico, sarà quello di raccontare alcune commoventi storie di rinascita con l’obiettivo di ricostruire cammini di vita dolorosi e sofferti, fino al cambio di sesso. Nel racconto del programma ci sarà dentro anche una importantissima partesi dedicata all’impegno del SAIFIP, il servizio di adeguamento dell’identità fisica e psichica dell’ospedale San Camillo – Forlanini di Roma. Nella prima puntata, Sabrina Ferilli nell’inedito ruolo di conduttrice televisiva, sarà alle prese con le prime realtà che vi narreremo a seguire.

Storie del genere: i protagonisti della prima putata

Nicolò, all’anagrafe Gaia, Daniela, prima Maurizio, Maikol, nata con il nome Masha, saranno solo alcuni dei protagonisti della docu della terza rete di Casa Rai “Storie del genere”, in onda da stasera, giovedì 26 aprile a partire dalle 23. Il programma televisivo si occuperà per la prima volta di un tema di grandissima attualità e delicatezza: la disforia di genere. Si racconteranno tutti a Sabrina Ferilli, che attraverso interviste intime e analitiche, profonde e mai banali, cercherà di sviscerare tutti i sentimenti dei suoi protagonisti. Con il termine disforia di genere si descrive (dal punto di vista prettamente scientifico) il transessualismo ovvero, la condizione, in cui si trova chi ha una forte riconoscimento nel sesso opposto rispetto a quello di nascita. I protagonisti della prima puntata di Storie del genere saranno Daniela, 62 anni, marito e padre che per sessant’anni ha vissuto in un corpo che non gli apparteneva e che solo da poco tempo ha avuto il coraggio di uscire definitivamente allo scoperto; si proseguirà con Elisa, romana, 27 anni, appena arrivata al SAIFIP e alle prese con la sua nuova femminilità; in ultimo Francesco, 29 anni, nata Luna, che dopo anni di dolore cercando inconsolabilmente di vivere da donna, ha iniziato il percorso di adeguamento al SAIFIP per rinascere finalmente uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori