The Voice of Italy 2018, team e eliminati/ Knock Out, diretta 26 aprile: tutti i nomi dei semifinalisti!

- Stella Dibenedetto

The Voice of Italy 2018, diretta secondo Knock Out: Al Bano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia scelgono gli ultimi semifinalisti utilizzando l’opzione dello Steal.

the_voice_italy_logo
The Voice of Italy 2018

THE VOICE OF ITALY 2018: DIRETTA KNOCK OUT 26 APRILE

Abbiamo visto il secondo Knock out di The Voice of Italy 2018 e così si è completato il piano delle semifinali in vista della prossima puntata. J-Ax ha un team davvero molto eteorogeneo che vede in Andrea Tramacere sicuramente il personaggio più singolare di tutta questa avventura, il coach l’ha definito come un ragazzo uscito da un film degli anni ottanta. Insieme a lui c’è lo steal Antonio Marino rimasto con il fiato sospeso fino alla fine oltre a Beatrice Pezzini e Riccardo Giacomini. Passando a Cristina Scabbia stasera è toccato ad Alessandra Machella e Andrae Butturini ad essere scelti e a unirsi così a Elisabetta Eneh e Laura Ciriaco. Francesco Renga invece aveva premuto lo steal e beffato da Al Bano è stato felice di confermare Deborah Xhako e poi ha scelto Marica Fortugno che si aggiungono a Mirco Pio Coniglio e Asia Sagripanti. Appuntamento ora rimandato a tra una settimana con le semifinali. (agg. di Matteo Fantozzi)

CRISTINA SCABBIA SCEGLIE ALESSANDRA MACHELLA

È il momento dell’ultimo Knock Out a The Voice of Italy 2018 e tocca a Cristina Scabbia. Questo vuol dire che Laura Ciriaco è in semifinale dopo la steal della scorsa puntata, infatti la frontman dei Lacuna Coil non potrà più effettuarne un altro. Ylenia Aquilone porta una sua versione di ”Grande amore” che ha fatto vincere a Il Volo l’edizione del 2015 del Festival di Sanremo. Marco Priotti con grandissima carica canta Girl You’ll be woman soon, si scambiano uno sguardo di intesa Cristina Scabbia e J-Ax che sembrano gradire e non poco. Alessio Parisi porta invece Walk on Water dei Thirty Seconds to Mars, anche lui come il collega che l’ha preceduto porta sul palcoscenico grinta e determinazione, basterà a convincere il coach a portarlo avanti alle Battle? Alessandra Machella canta per ultima stasera con la canzone ”Quale alibi” di Daniele Silvestri, come spiegato nell’introduzione è sicuramente una sfida per la ragazza che si confronta con un artista molto diverso da lei. La scelta ricade su quella che definisce la persona più pronta a livello emotivo, sceglie Alessandra Machella. Non c’è nessuno steal e così Marco Priotti, Ylenia Aquilone e Alessio Parisi sono eliminati. I Team sono completati e vanno alle battle i tre steal rimasti in dubbio e cioè Mara Sottocornola, Deborah Xhako e Antonio Marino. (agg. di Matteo Fantozzi)

AL BANO SCOMMETTE SU MARYAM TANCREDI

Al Bano torna in campo per una nuova sfida a The Voice of Italy 2018. Si è appena esibita e ha fatto molto bene Virginia Dioletta. Selenia Stoppa porta Albachiara di Vasco Rossi con una carica davvero incredibile, parte piano per poi crescere durante lo sviluppo della canzone. Maryam Tancredi invece canta Leave a light on di Tom Walker e subito il pubblico le dedica un lungo applauso. C’è da dire che questo nuovo gruppo formato da Al Bano ha caratteristiche molto diverse tra i suoi interpreti e la scelta sarà davvero complicata. Alla fine per Maryam è una standing ovation con J-Ax a Al Bano in piedi per applaudirla, i volti degli altri ragazzi sono preoccupati. Michele Mirenna canta Altrove di Morgan subito dopo di lei con uno stile totalmente diverso, anche lui riceve grandissimi applausi dal pubblico presente. Durante la sua esibizione viene inquadrata Selenia Stoppa che sembra in lacrime, non sappiamo se commossa per la sua canzone o per la preoccupazione di questo ultimo round che separa i ragazzi verso le semifinali. Al Bano sceglie Maryam Tancredi. Non c’è lo steal degli altri coach, eliminati Selenia Stoppa, Michele Mirenna e Virginia Dioletta. (agg. di Matteo Fantozzi)

RENGA PUNTA SU MARICA FORTUGNO, ALTRA SFIDA PER AL BANO…

Siamo arrivati quasi alla fine delle esibizioni del Team di Francesco Renga durante la seconda serata di Knock Out a The Voice of Italy 2018. Si sono esibiti in ordine Michelangelo Falcone, Mirko Carnevali e Marica Fortugno. Ora è il momento di Annalisa Perlini con Tutta colpa mia, la ragazza ha davvero una voce profonda e parte l’applauso da parte di tutto il pubblico Renga è incredulo e un po’ commosso. Alla fine la scelta ricade su Marica Fortugno che è davvero molto felice di volare in semifinale. Non c’è lo steal e sono eliminati Michelangelo Falcone, Mirko Carnevali e Annalisa Perlini. Tocca nuovamente ad Al Bano con un altro Knock out dopo quello che ha visto trionfare Raimondo Cataldo. Parte Virginia Dioletta con la canzone “No Roots” di Alice Merton, un brano davvero tosto da cantare che interpreta con grande personalità. Si va in pubblicità, aspettando di ascoltare gli altri tre concorrenti in gara per questo Knock Out. (agg. di Matteo Fantozzi)

CHI SCEGLIERÀ FRANCESCO RENGA?

Come non era accaduto per i team di Al Bano e J-Ax a The Voice of Italy sono arrivate due steal tra i tre ‘eliminati’ di Cristina Scabbia. Al Bano e Francesco Renga hanno scelto Mara Sottocornola che deve scegliere ora con chi andare in semifinale, la ragazza si dice molto combattuta e alla fine sceglie il primo e prende il posto di Sabrina che viene eliminata. Finiti i giochi si passa al Team di Francesco Renga, ultimo della serata. Michelangelo Falcone porta “She’s on my mind”, brano davvero molto particolare che alterna diverse situazioni vocali nei suoi tre minuti di durata. Mirko Carnevali porta un brano davvero molto bello, “How you remind me” dei Nickelback e lo interpreta con grande carica, tanto che il pubblico impazzisce per lui. Anche questa sfida sembra molto combattuta, con tanti artisti che meriterebbero di andare avanti per giocarsi le Battle. Marica Fortugno porta invece “Senza fare sul serio”, altra canzone che richiede davvero molto impegno. Chi sceglierà Francesco Renga? (agg. di Matteo Fantozzi)

CRISTINA SCABBIA SCEGLIE ANDREA BUTTURINI

Siamo arrivati al turno di Cristina Scabbia al secondo Knock Out di The Voice of Italy 2018. Si parte con Asja Cresci che canta Starship, questa giovane ragazza ha ancora una volta voglia di dimostrare la sua grande carica oltre a un modo tutto suo di interpretare una cantante complessa come Nicki Minaj proprio come le aveva chiesto la sua coach. Mara Sottocornola porta Cornflake girl di Tori Amos con un’apertura vocale davvero incredibile, nonostante si muova poco la sua esibizione è carica di voglia e forza vocale. Pezzo italiano per Andrea Butturini a cui tocca il pezzo di Fabrizio De Andrè “Amore che vieni, amore che vai”, a lui la coach ha chiesto di farla ancora una volta emozionare come è accaduto durante le blind. Il pubblico sembra dare la sua preferenza al ragazzo. Si conclude il giro con Graziana Campanella che come al solito porta la sua grandissima grinta sul palcoscenico di The Voice of Italy. La ragazza ha davvero una padronanza incredibile del palcoscenico, sembra una professionista che lo calca da anni. Lorenza Scabbia si porta in semifinale Andrea Butturini. Al Bano immediatamente preme lo steal e il bottone è premuto anche da Francesco Renga che dice di farlo a malincuore perché ha Deborah. Al Bano sceglie Mara Sottocornola e le propone di cambiare subito cognome perché è sopra non sotto, anche Renga sceglie lei. Asja Cresci e Graziana Campanella sono eliminate. (agg. di Matteo Fantozzi)

AL BANO PUNTA SU RAIMONDO CATALDO

Al Bano Carrisi vive ora il momento della difficile scelta di chi portare avanti a The Voice of Italy 2018. Stiamo vivendo il secondo Knock out e il coach ora deve prendere una decisione. Parte per prima Angela Semerano che ha una carica davvero incredibile, molto commosso tra il pubblico vediamo il fidanzato. Canta Bird set free. Subito dopo è il turno di un carichissimo Raimondo Cataldo che ha davvero una bella voce, la canzone per lui è It’s a man’s man’s man’s world. Simona Marcelli porta Power con tanta personalità che un giacchetto rosa davvero molto chic passa decisamente in secondo piano. Stefania Calandra porta la chitarra sul palco per cantare una versione country di Monna Lisa, il pubblico è innamorato di lei. J-Ax sottolinea alla fine delle esibizione che: “Al Bano è sempre calmo, ma quando vede un suo allievo fare bene allora si esalta come un Minion che ha fatto serata con Lapo”. Viene scelto per la semifinale Raimondo Cataldo. Arrivati al momento dello steal viene mandata la pubblicità. Anche stavolta nessuno steel quindi eliminati Angela Semerano, Simona Marcelli e Stefania Calandra. (agg. di Matteo Fantozzi)

J-AX SCEGLIE BEATRICE PEZZINI

C’era grande attesa per il secondo Knock out a The Voice of Italy 2018, ora ci siamo perché la puntata è iniziata su Rai Due con il racconto di quanto accaduto sette giorni fa. Si parte con Roberto Tornabene che porta sul palcoscenico ”The Power of love” direttamente dal film Ritorno al futuro di Robert Zemeckis. Le telecamere di Rai Due indugiano anche tra il pubblico dove ci sono presenti i genitori del ragazzo che veswte un abito a strisce bianche e nere. Subito dopo sul palcoscenico si presenta Kimberly Madriaga, bellissima come sempre canta un pezzo molto veloce e cioè Maria Antonietta di Priestess che spezza un po’ con il ritmo infuocato della canzone precedente. Tocca poi agli Uramawashi con un brano davvero acceso e che esalta le loro qualità, cantano You are the one that I want. Stupisce con le note delicate di Beautiful la giovanissima Beatrice Pezzini che si muove meno degli altri, ma sembra non averne bisogno perché la sua voce è incredibile. Gli altri tre giudici parlano, ma deve dire la sua J-Ax che decide di portare avanti chi rende moderno il passato e trasforma il presente in un classico. Le sue parole sono importanti e porta in semifinale Beatrice Pezzini. Nessuno esercita lo steal sui tre rimasti, sono eliminati Roberto Tornabene, Kimberly Madriaga e Uramawashi.

STEAL ANCHE STASERA?

Ci siamo, su Rai Due è partita l’intro di Costantino della Gherardesca per The Voice of Italy 2018. Siamo arrivati al Knock Out e cioè all’ultima puntata prima della semifinale che si terrà settimana prossima. Torneranno a sfidarsi i quattro team con i coach che proveranno a portare avanti i loro artisti. Al Bano Carrisi ha dimostrato di essere uno dei più energici e nonostante l’età ha ancora grandissima voglia di lottare. J-Ax è la solita vecchia volpe e anche in questa ennesima edizione del programma targato Rai è riuscito a dire la sua. Bene ha fatto anche Francesco Renga che è stato lanciato nell’ambiente nuovo del talent show. Conclude il giro Cristina Scabbia la vera sorpresa di questa edizione con una grinta e una determinazione fuori dal loro talento. Ci sarà lo steal nella serata di stasera e quali saranno gli eliminati? (agg. di Matteo Fantozzi)

TUTTI I MODI PER SEGUIRE LA PUNTATA

Manca poco all’inizio della seconda puntata dei Knock out di The Voice of Italy. In attesa di scoprire cosa accadrà nella nuova puntata, ricordiamo che dagli studi di Rai Radio2, radio ufficiale di “The Voice of Italy”, commentano il programma Gino Castaldo ed Ema Stokholma, insieme al gruppo d’ascolto “Back2Back”. The Voice, format internazionale creato da John de Mol, è tra i più visti al mondo e in onda in 62 Paesi, è prodotto in Italia da Talpa Italia, scritto da Cristiano Rinaldi, Riccardo Sfondrini, Sabrina Mancini, Sergio Carfora, Alessandro D’Ottavi, Candido Francica, Gaetano Cappa, Antonio Losito, Simone Di Rosa, Sonia Soldera, Ilaria Perazzo, Benedetto Calì. La direzione artistica è affidata a Cristiano D’Alisera, mentre quella musicale è di Valeriano Chiaravalle. La scenografia è di Luca Sala, i costumi di Elena Mola e la fotografia di Carlo Stagnoli. La regia è di Piergiorgio Camilli. Non ci resta che attendere il secondo appuntamento con i Knock out di The Voice of Italy 2018. (Aggiornamento di Anna Montesano)

 I nomi dei semifinalisti

Secondo appuntamento con i Knock out di The Voice of Italy 2018. La finalissima si avvicina e i coach Al Bano, J-Ax, Cristina Scabbia e Francesco Renga sono chiamati a scegliere gli ultimi concorrenti da portare in semifinale. Il gioco è diventato sempre più duro e per i cantanti in gara è arrivato il momento di tirare fuori la voce per conquistare il proprio coach, ma anche gli altri che, anche nel secondo Knock Out, avranno la possibilità di ripescare i concorresti scartati dagli altri coach. Giovedì scorso, hanno superato il turno Mirco Pio Coniglio (Team Francesco), Elisabetta Eneh (Team Cristina), Riccardo Giacomini (Team J-Ax), Tekemaya (Francesco Bovino, Team Al Bano), Andrea Tramacere (Team J-Ax), Asia Sagripanti (Team Francesco). Questa sera, i coach dovranno scegliere altri dieci cantanti da portare alla fase successiva la Battle.

THE VOICE OF ITALY 2018, IL REGOLAMENTO DEI KNOCK OUT

Esattamente come è accaduto durante il primo Knock Out, anche nel secondo Knock Out di The Voice of Italy 2018, ogni coach dividerà il proprio team in tre quartetti assegnando un brano a ciascun cantante. Alla fine di tutte le esibizioni, Al Bano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia saranno chiamati ad una scelta davvero ardua. Solo un cantante di ciascun quartetto potrà essere salvato. Chi non sarà scelto avrà ancora la possibilità di essere salvato dagli altri coach che potranno utilizzare il pulsante Steal che permette il ripescaggio attraverso un meccanismo che può andare avanti fino al round del ko. I concorrenti ripescati nel primo Knock Out e che potrebbero proseguire la sfida fino alla Battle sono: Laura Ciriaco (Team Cristina), Deborah Xhako (Team Francesco), Sabrina Rocco (Team Al Bano); Antonio Marino (Team J-Ax).

IL TEAM AL BANO E J-AX

Per il Team Al Bano si sfideranno due gruppi. Nel primo gruppo troviamo Raimondo Cataldo, 26 anni di Mantova (libero professionista); Angela Semerano, 25 anni di Ostuni (studentessa e cantante); Stefania Calandra, 50 anni di Roma (musicista); Simona Marcelli, 20 anni di Bergamo (studentessa). I cantanti del secondo gruppo, invece, sono: Selenia Stoppa, 26 anni di Lecce (attrice e cantante); Virginia Dioletta, 22 anni di Roma (fonica); Michele Mirenna, 27 anni di Milano (musicista); Maryam Tancredi, 19 anni di Napoli (studentessa). Per il Team J-Ax abbiamo: Kymberly Mandriaga, 18 anni di Catania (studentessa); Beatrice Pezzini, 21 anni di Verona (studentessa al conservatorio); Uramawashi (Gaia Miolla e Nicolò Restaini, 18 e 21 anni di Bari, studenti); Roberto Tornabene, 16 anni di Catania (studente).

IL TEAM FRANCESCO RENGA E CRISTINA SCABBIA

Per il Team di Francesco Renga, a sfidarsi saranno: Marica Fortugno, 21 anni di Reggio Calabria (studente); Michelangelo Falcone, 17 anni di La Spezia (studente); Annalisa Perlini, 20 anni di Sondrio (studentessa); Mirko Carnevali, 33 anni di Milano (cantante e sportivo). Il Team di Cristina Scabbia sarà diviso in due gruppi. Nel primo abbiamo: Graziana Campanella, 26 anni di Bari (cantante); Mara Sottocornola, 31 anni di Como (cantante); Asja Cresci, 18 anni di Livorno (studentessa); Andrea Butturini, 24 anni di Brescia (studente). Nel secondo gruppo, invece, si sfideranno: Ylenia Aquilone, 23 anni di Catania (banconista); Marco Priotti, 31 anni di Torino (impiegato); Alessandra Machella, 32 anni di Roma (musicista); Alessio Parisi, 19 anni di Napoli (studente).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori