Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro/ Mariotto critico: “Questa non è rumba” (Ballando con le stelle)

- Annalisa Dorigo

Giovanni Ciacci e Raimundo Todaro tornano questa sera ai quarti di finale Ballando con le stelle 2018: la coppia accoglierà la provocazione del giudice Guillermo Mariotto? 

ciacci_todaro_ballando
Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro

Giovanni Ciacci: “Questo ballo [la rumba, N.d.R.], include delle movenze molto femminili. Io non lo volevo fare”. E si vede: Ciacci balla di malavoglia. “Ho paura di farlo male. Per me è una sfida, e il guanto l’ha lanciato Mariotto”. Per certi versi, è come se fosse in apnea: l’abbraccio finale la dice lunghissima. Parla Guillermo: “Questa settimana è successo qualcosa di particolare. Io mi sono prestato, ho preso il posto di Zazzaroni…”. Allora lo ha ammesso: è tutto un gioco delle parti. Siamo alle solite: “Un bambino mi ha fermato per strada, e io gli ho fatto un discorsetto su omofobia e tutto il resto”. Polemiche in vista. “Non è la rumba”, dice Mariotto. E Zazzaroni li difende: “Non è adattato; è same sex dance. Questa è una rumba a sé”. La definizione della Smith: “Sesso e sensualità centrano poco. E’ il ballo della ‘scoperta’”. Lucarelli: “C’era un’enfasi quasi retorica, finta”. Giudizio calzante. [agg. di Rossella Pastore]

LA COPPIA

Giovanni Ciacci e Raimundo Todaro sono stati protagonisti di un’altra ottima esibizione nella puntata di Ballando con le stelle dello scorso sabato e questa sera arrivano ai quarti di finale come grandi favoriti. La coppia più discussa di questa edizione è riuscita a confermarsi abile nell’uso dei passi, portando a termine la coreografia assegnata nel migliore dei modi. La stessa presidentessa Carolyn Smith si è complimentata con loro fin dalla prima prova, ammettendo che i due ballerini sono stati molto precisi. Non certo a caso, tutti hanno votato per loro ad esclusione di Guillermo Mariotto, l’unico ad avere ancora dei dubbi sulla loro esibizione. Anche il giudizio del pubblico da casa la scorsa settimana ha confermato quanto Ciacci sia amato tanto da permettergli di vincere la sfida con Nathalie Guetta e Simone Di Pasquale grazie al 70% dei voti.

ANCORA COMPLIMENTI DALLA GIURA

Nella scorsa puntata di Ballando con le stelle, Giovanni Ciacci e Raimundo Todaro sono stati una delle coppie più apprezzate dalla giuria. Oltre alla loro esibizione iniziale, successivamente si sono cimentati in un Quick Step che ha ottenuto ottimi voti. 10 per Carolyn Smith, Ivan Zazzaroni, Fabio Canino e Selvaggia Lucarelli mentre l’unico a non sentirsi ancora soddisfatto è stato Guillermo Mariotto che si è fermato a 8. La coppia ha comunque concluso la serata con l’ottimo punteggio di 78, confermandosi di fatto una delle principali accreditate per la vittoria del talent show vip. Dopo la performance, Ciacci ha anche affermato di essere stato chiamato da Gina Lollobrigida che ha voluto complimentarsi con lui per il percorso fatto nel programma. Ampia soddisfazione per Milly Carlucci, felice per l’interesse di una delle icone del cinema italiano, mentre la Lucarelli non ha apprezzato questo eccessivo esibizionismo.

LO SCONTRO CON GUILLERMO MARIOTTO

Se nelle prime esibizioni di Giovanni Ciacci e Raimundo Todaro il giudice più critico era stato Ivan Zazzaroni, ora le cose sono cambiate ed è di Guillermo Mariotto il compito di fomentare la polemica. Quest’ultimo, il più severo anche nella votazione, si è detto soddisfatto di quanto visto ma allo stesso tempo consapevole di avere visto ripetere sempre lo stesso copione puntata dopo puntata. Ecco perché ha lanciato una provocazione ai due ballerini: “Non ho visto ancora emozioni e vi aspetto con una rumba, danza propiziatoria della fecondità”. Ciacci ha risposto per le rime: “Il ballo non ha ruoli, Guillermo, quello che abbiamo fatto stasera tu non te ne sei neanche accorto… se non ti emoziona, pace! Ecchisenefrega!” Ma dalle sue parole non si è ancora capito se davvero risponderà alla provocazione: vedremo Ciacci e Todaro questa sera alle prese con un ballo sensuale, che sicuramente farà ancora discutere?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori