IL COMMISSARIO MONTALBANO, RAI 1/ Il gioco degli specchi, info streaming dell’episodio (oggi, 6 aprile 2018)

- Cinzia Costa

Il Commissario Montalbano – Il gioco degli specchi, il film in onda su Rai 1 oggi, venerdì 6 aprile 2018. Nel cast: Luca Zingaretti e Cesare Bocci, alla regia Alberto Sironi. Il dettaglio.

commissario_montalbano_il_gioco_degli_specchi
il film giallo in prima serata su Rai 1

Barbara Bobulova è la guest star dell’episodio “Il gioco degli specchi” della serie “Il Commissario Montalbano“. L’attrice interpreta Liliana Lombardo, vicina di casa di Salvo Montalbano.“ Liliana è un po’ una femme fatale, sembra che il suo unico obiettivo sia sedurre Montalbano e non si capisce perché. Però è anche una ragazza con delle sue fragilità, e in effetti si ritrova all’interno di un gioco che si rivela più grande di lei, infatti ‘Il gioco degli specchi’ non a caso. E ne esce vittima…”, ha detto l’attrice presentando il suo personaggio a Rai.tv. Nel corso dell’intervista Barbara Bobuéova ha anche peraltro dell’accoglienza ricevuta sul set della fiction: “Devo dire che mi hanno accolto tutti con le braccia aperte, perché effettivamente Montalbano funziona da anni, sono tutti molto affiatati, è una grande famiglia, dove io mi sono sentita accolta veramente bene, sono tutti molto generosi e si sente questo calore che le persone, dalla troupe, agli attori, al regista, emanano intorno a loro…”. Ricordiamo che “Il commissario Montalbano ”, clicca qui per vedere il backstage dell’episodio, andrà in onda su Rai 1 a partire delle 21.30ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA REALIZZAZIONE DEL FILM E IL CAST

L’episodio Il gioco degli specchi, della serie Il Commissario Montalbano è stata diretta da Alberto Sironi nel 2013 con produzione in Italia. A vestire i panni del protagonista è Luca Zingaretti, attore italiano classe 1961 che ha raggiunto il successo grazie a questa stessa serie televisiva dando il volto al protagonista, Salvo Montalbano. Tra le sue numerose interpretazioni vanno ricordate Gli occhiali d’oro, Abissina, Senza pelle, Vite strozzate, Castle Freak, L’anniversario, Il futuro del tesoro, I giorni dell’abbandono, Tutte le donne della mia vita, Il figlio più piccolo e tra gli ultimi Il vegetale e La terra dell’abbandono. Pellicola che come al solito ha riscosso un grande successo in termine di audience, con ascolti che nel piccolo schermo hanno sfiorato cifre record. La pellicola è stata girata interamente in terra sicula, con le scene principali che vedono come location la provincia di Ragusa e le sue bellissime spiagge. Da sottolineare che dopo la messa in onda delle puntate del commissario Montalbano i luoghi sono diventati una vera e propria meta turistica, con migliaia di turisti che cercano di catturare uno scatto nella mitica villetta di Salvo.

NEL CAST LUCA ZINGARETTI

Il Commissario Montalbano – Il gioco degli specchi, il film in onda su Rai 1 oggi, venerdì 6 aprile 2018 alle ore 21.25. La pellicola rappresenta uno degli episodi della saga del noto poliziotto siciliano che tanto successo ha avuto tra il pubblico del bel Paese. Il film che come al solito è stato diretto dal bravo Alberto Sironi, vede un cast di alto livello, tra di essi si evidenziano Luca Zingaretti e Cesare Bocci, i due come al solito interpretano Il commissario Montalbano e il braccio destro di quest’ultimo Mimì Augello, ottima anche l’interpretazione di Angelo Russo che interpreta Catarella. La pellicola che è ascrivibile al genere poliziesco è datata 2013, essa si basa sull’omnimo romanzo scritto da Andrea Camilleri. Il film che è stato già programmato diverse volte all’interno dei palinsesti televisivi italiani andrà nuovamente in onda questa sera su Rai 1. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film nel dettaglio.

IL COMMISSARIO MONTALBANO – IL GIOCO DEGLI SPECCHI, LA TRAMA DEL FILM POLIZIESCO

Tutto nasce dallo scoppio di una bomba posizionata all’ingresso di un magazzino. Le prime indagini lasciano pensare a un episodio di pizzo, ma il commissario fin dalle prime battute dell’indagine non è dello stesso avviso. I danni al locale sono veramente scarsi, inoltre il proprietario Angelino Arnone nega in maniera convinta che nel passato sia stato oggetto di minacce da parte della criminalità organizzata, minacce che di solito sono il prologo di ogni attentato dinamitardo tendente all’estorsione. Salvo cerca di sondare un’altra pista che vedrebbe destinatari dell’avvertimento due mafiosi che abitano nel caseggiato vicino, ma anche questa intuizione si rivela del tutto errata. Improvvisamente però in commissariato arriva Arnone portando con se una lettera anonima che lascerebbe propendere che l’attentato sia stato diretto verso di lui e verso la sua attività commerciale, il nervosismo però tradisce l’imprenditore e il commissario capisce che qualcuno lo sta manovrando. Anche la pista che uno dei due mafiosi stia collaborando con la polizia si rivela una falsa pista, quest’ennesina dritta lascia però in Salvo la consapevolezza che qualcuno sta cercando di alzare una cortina fumogena con la quale depistare per motivi del tutto sconosciuti le forze dell’ordine. Al culmine della confusione accadono due fatti che mettono sulla giusta pista il commissario. Fazio scopre infatti sulla carrozzeria dell’auto di Montalbano (l’ormai vecchissima Fiat Tipo) un colpo di carabina, contestualmente la vicina di casa del commissario denuncia un episodio di vandalismo ai danni della sua automobile. Alle spiegazione di Salvo Liliana, questo il nome della conturbante conoscente, confessa che nel passato ha avuto un’amante, le indagini del commissario danno un volto a quell’amante, che altri non è che il figlio dello spacciatore di droga detenuto in carcere sulla quale si erano appuntate le indagini. I tasselli vanno al loro posto con la scomparsa della donna e del ragazzo, una scomparsa che nella Sicilia patriarcale è da ricondurre a quel vecchio onore che la donna aveva infangato con il suo adulterio. Aver dipanato la matassa non riesce a salvare la vita ne a Liliana nè al suo giovane amante, due persone che una volta scomparsi non saranno più ritrovati in vita, le morti turbano il commissario che però da uomo di mondo qual’e’ in parte riesce a capirne le motivazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori