NESSUNA VERITA’/ Su Rete 4 il film con Leonardo Di Caprio (oggi, 8 aprile 2018)

- Cinzia Costa

Nessuna verità, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 8 aprile 2018. Nel cast: Leonardo Di Caprio e Russell Crowe, alla regia Ridley Scott. La trama del film nel dettaglio.

nessuna_verita_film
il film d'azione in seconda serata su Rete 4

RUSSELL CROWE NEL CAST

Nessuna verità, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 8 aprile 2018 alle ore 23,40. Una bella pellicola datata 2008 di produzione americana che è stata diretta da Ridley Scott, si basa su un romanzo scritto da David Ignatius che è stato pubblicato con l’omonimo titolo, ed è ascrivibile al genere dei film di azione con connotazioni spionistiche. La pellicola distribuita in Italia dalla Warner Bros vede un ottimo cast di attori, tra di essi si evidenziano un giovanissimo Leonardo Di Caprio affiancato dal bravo Russell Crowe. Una citazione speciale per il montaggio effettuato dall’italiano Pietro Scalia, montaggio che ha ottenuto il plauso degli addetti ai lavori. La pellicola che è già stata visionata parecchie volte all’interno dei palinsesti televisivi italiani E andrà in onda nuovamente questa serata a partire dalle ore 23:40 su Rete 4. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

NESSUNA VERITA’, LA TRAMA DEL FILM D’AZIONE

Il film si basa sulla vita dell’agente della CIA Roger Ferris. L’uomo ferito gravemente in Iraq al suo rientro in servizio dopo la convalescenza è stato inviato dall’agenzia in Giordania allo scopo di affiancare un anziano ufficiale che risponde al nome di Ed Hoffman. Roger arrivato alla nuova destinazione stringe immediatamente amicizia con il capo dei servizi segreti Giordani, tale Hani Salaam. Il compito di Roger in Giordania non è facilissimo, all’agente viene chiesto dei suoi superiori di infiltrarsi in una cellula di Al Qaeda, l’azione potrebbe eventualmente portare all’arresto del leader della cellula che l’intelligence americana stima essere un certo Al Saleem. I servizi segreti americani credo infatti che Al sia pronto a compiere un attentato terroristico sul suolo americano, per questo sono pronti a rischiare i propri agenti allo scopo di catturarlo. Roger avendo esperienza sotto copertura decide di non avvertire i servizi segreti Giordani, inizia cosi a tessere una trama che lo porta al centro dell’azione. Non tutto va però come dovrebbe e un infermiera amica di Ferries viene rapita dagli uomini della cellula. Con sprezzo del pericolo Roger si offre in cambio della vita dell’amica, prendendo così il suo posto in mano agli scagnozzi di Al. Durante la prigionia l’agente segreto viene brutalmente torturato dai terroristi, egli resiste e non rivela la rete di amicizie che avevi intessuto nei giorni precedenti al rapimento. Deputato a morte certa viene salvato da un blitz delle forze speciali, blitz voluto fortemente non solo dal suo collega della CIA ma anche dal capo dell’intelligence giordano che aveva iniziato a stimare Roger per la sua grande professionalità. I militari con un azione da manuale riescono a decapitare la cellula e a salvare l’alleato americano, riuscendo allo stesso tempo a liberare la spia a stelle e strisce. Roger alla fine nonostante il pericolo passato rifiuta un prestigioso incarico nella sede dell’agenzia per continuare la sua azione nel vicino Medio Oriente, un’azione sul campo che finanche molto pericolosa è sicuramente più utile per le forze armate a stelle e strisce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori