TATANKA, SU RAI MOVIE / Curiosità sul film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (oggi, 1 maggio 2018)

- Matteo Fantozzi

Tatanka, su Rai Movie: in onda in seconda serata il film tratto dal romanzo di Roberto Saviano “Tatanka Scatenato”. Diretto da Giuseppe Gagliardi nel cast Clemente Russo. (oggi, 1 maggio)

tatanka
Tatanka, su Rai Movie

La pellicola è stata al centro di alcune controversie e polemiche. Stando alle prime ricostruzioni che furono fatte immediatamente dopo l’uscita di Tatanka al cinema nell’anno 2011, Clemente Russo fu sospeso dalla Polizia di Stato (nella quale era arruolato e di cui rappresentava il movimento pugilistico italiano) per sei mesi in quanto nel film appaiono alcune scene piuttosto esplicite che, secondo alcuni, mettono in cattiva luce le forze dell’ordine italiane. In realtà, la sospensione comminata all’ex campione di boxe arrivò in quanto Russo non disponeva di tutte le autorizzazioni necessarie per poter comparire come protagonista più o meno indiretto in un film.

IL FILM IN ONDA IN SECONDA SERATA

Ci spostiamo su un altro genere. Sempre in seconda serata, alle 22.15 su Rai Movie andrà in onda il film Tatanka, diretto da Giuseppe Gagliardi e tratto dal libro di Roberto Saviano Tatanka Scatenato. Il film è stato finanziato con i soldi del Ministero dei Beni Culturali e ha contribuito a portare lavoro in alcune zone della Campania dove la disoccupazione raggiunge livelli piuttosto alti. Per la colonna sonora sono stati scelti diversi pezzi di alcuni cantanti neomelodici campani, che hanno avuto così la possibilità di mettersi in mostra tramite le loro canzoni. Sicuramente ci troviamo di fronte a un film che tramite l’arte abile dello sport ci racconta emozioni indescrivibili con protagonisti davvero meravigliosi.

LA TRAMA DEL FILM “TATANKA”

Tatanka vede come protagonista Clemente Russo, ex pugile più volte campione del mondo e plurimedagliato olimpico italiano. Il film racconta la vicenda di due amici d’infanzia, Michele e Rosario, nati e cresciuti a Marcianise, un piccolo centro della Campania da anni nella salda stretta delle cosche della Camorra. In questo paese, le leggi dello Stato sono pressoché inesistenti e lasciano ampio margine di manovra ai movimenti illegali della Camorra, che arruola tra i giovani nuovi membri della sua manovalanza. Le strade di Rosario e Michele sono però destinate a dividersi. Mentre Rosario abbraccia il mondo della malavita organizzata, divenendo in poco tempo un boss di una delle cosche più pericolose di Marcianise, mentre Michele, dopo essere stato prosciolto dall’accusa di omicidio per il quale ha dovuto anche trascorrere anche qualche notte in carcere, riuscirà ad allontanarsi dalla strada e dalle insidie della camorra grazie alla boxe e al suo allenatore Sabatino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori