GEORGETTE POLIZZI / Migliorano le sue condizioni di salute: “Ad ogni permesso dall’ospedale torno nel mio lab”

- Annalisa Dorigo

Migliorano le condizioni di salute di Georgette Polizzi, costretta su una sedia a rotelle a causa di un problema neurologico. La stilista continua a lottare e torna nel suo lab.

georgette_polizzi
Georgette Polizzi

Continuano a migliorare le condizioni di salute di Georgette Polizzi, costretta su una sedia rotelle in seguito ad un problema neurologico. La stilista, nota per la sua partecipazione a Temptation Island, continua a tenere informati tutti i fan riguardo i progressi delle ultime settimane, mostrando una forza d’animo davvero invidiabile. Per questo, nelle pause che le vengono concesse dall’ospedale nel quale è ancora ricoverata, non si tira indietro, cercando di riprendere in mano le redini della sua vita. E per farlo non può mancare la sua grande passione, il suo lab, luogo nel quale crea i suoi modelli. Nonostante le difficoltà che ancora deve affrontare per riprendere al 100% i movimenti, la fidanzata di Davide Tresse (sempre al suo fianco anche in questo percorso), ha affidato la sua soddisfazione per le recenti novità: “Ogni volta che mi concedono un permesso dall’ospedale corro nel mio lab. Qualche giorno fa non sono riuscita a fare molto oggi invece ho preso in mano i miei pennelli… Non vi dico l’emozione… Non vi dico quanto forte ha battuto il mio cuore!!”.

GEORGETTE POLIZZI: L’ENTUSIASMO PER I RECENTI PROGRESSI

Georgette Polizzi non riesce a trattenere l’entusiasmo per i progressi che ha conquistato nelle ultime settimane. Se n’è resa conto proprio tornando nel suo lab dove è riuscita a riprendere in mano i pennelli, a differenza di quanto accaduto solo qualche giorno prima. Una gioia che la stilista ha deciso di condividere con i suoi fan attraverso Instagram: “Mi hanno detto che le mie mani ci metteremo un bel po’ a recuperare al 100% ma ho voluto provare lo stesso e appena ho appoggiato il pennello qualcosa è scattato e improvvisamente tutto è sembrato così naturale!! Pazzesco quello che la testa riesce a fare!!”. Non è la prima volta che la Polizzi, costretta su una sedia a rotelle a causa di alcuni problemi neurologici che a piccoli passi sta risolvendo, affida i suoi pensieri al rapporto tra testa e cuore: “Pazzesco quello che la testa riesce a fare!! In un giorno di sconforto uno degli infermieri che mi segue mi ha guardato negli occhi e mi ha detto “Georgette se ne vuoi uscire devi usare due cose: LA TESTA ED IL CUORE!!” E così ho fatto!! La voglia di tornare nel mio mondo creativo mi sta dando la forza di fare cose che a volte sembrano più dei miracoli che dei miglioramenti!”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori