Mario Cipollini schiaffeggia una conoscente: nuovi guai per Re Leone/ La donna aggredita per futili motivi

- Davide Giancristofaro Alberti

Mario Cipollini schiaffeggia una conoscente: nuovi guai per Re Leone. La donna aggredita per futili motivi, avrebbe ricevuto una prognosi di cinque giorni: è scattata la denuncia

mariocipollini_01_facebook
Mario Cipollini, il Re Leone (foto da Facebook)

Nuovi guai per l’ex ciclista italiano Mario Cipollini. Il 51enne sprinter, da tutti conosciuto come Re Leone, avrebbe aggredito una donna, una sua vecchia conoscente. Come riportato in queste ore dall’edizione online del quotidiano Il Tirreno, pare che durante la primavera dello scorso anno, il vincitore del titolo iridato nel 2002, avrebbe minacciato, quindi schiaffeggiato e spintonato a terra una donna, per dei futili motivi. La conoscente di Cipollini si sarebbe quindi recata al pronto soccorso, riportando feriti guaribili in cinque giorni. Una volta accaduto il fatto, la donna si sarebbe poi rivolta ad un avvocato, presentando un esposto ai carabinieri e in procura, allegando il referto medico.

IL PRECEDENTE CASO DELLA MOGLIE

Come anticipato in apertura, non è la prima volta che il Re Leone finisce invischiato in casi di questo tipo. Il 9 gennaio del 2017, infatti, l’ex moglie Sabrina Landucci denunciò per lesioni alla polizia il campione delle due ruote, colpevole, secondo la donna, di averle messo le mani al collo in una palestra pochi giorni prima. Una scena avvenuta davanti a molti testimoni, che inizialmente sembrava destinata ad essere “archiviata” dal Giudice di Pace, ma che é poi tornata al vaglio della Procura proprio per la recidività dello stesso Cipollini. Sono diversi i guai giudiziali in cui, negli ultimi anni, è incappato il ciclista, ed oltre alle due presunte aggressioni di cui sopra, Mario dovette pagare una multa salatissima per eccesso di velocità, mentre venne prosciolto da un’accusa di omessa dichiarazioni dei redditi e violenza privata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori