GUNNY, RETE 4 / Info streaming del film diretto da Clint Eastwood (oggi, 15 maggio 2018)

- Cinzia Costa

Gunny, il film in onda su Rete 4 oggi, martedì 15 maggio 2018. Nel cast: Clint Eastwood che ha diretto anche la regia, Marsha Mason e Everett McGill. La trama del film nel dettaglio.

gunny_film
Il film in prima serata su Rete 4

Il film “Gunny” di Clint Eastwood è stato accolto positivamente dalla critica. Tra le recensioni, Roger Ebert del Chicago Sun Times, ha notato come il film abbia “più energia e colore di qualsiasi pellicola d’azione di quest’anno (1986, ndr.), e contiene dialoghi davvero sorprendenti”. Ebert si è anche complimentato con il regista Eastwood: “accarezza il materiale come se non sapesse che i B-movie sono passati di moda”. Vincent Canby del New York Times ha espresso la sua soddisfazione per il film, scrivendo che “la performance di Eastwood è una delle più ricche della sua carriera. È divertente, rilassato, apparentemente senza sforzo, il genere che separa gli attori rozzi da coloro che si sono guadagnati il ??diritto di essere identificati come stelle”. Ricordiamo che “Gunny”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda in prima tv su Rete4 partire dalle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM E IL CAST

La pellicola Gunny è stata diretta, prodotta e interpretata da Clint Eastwood mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da James Carabatsos. Il montaggio del film è stato realizzato da Joel Cox con gli effetti speciali di Chuck Gaspar e le musiche di Lenni Niehaus, la scenografia è stata ideata da Edward C. Carfagno e la direzione della fotografia è stata curata da Jack N. Green. Il film è stato prodotto negli Stati Uniti d’America nel 1986 con la durata di 130 minuti. Mario Cain Van Peebles è figlio d’arte, suo padre Melvin Van Peebles oltre ad essere considerato un bravo sceneggiatore, attore e regista, è stato il caposcuola del genere “blaxploitation”, un genere di lavori cinematografici a basso costo interpretati da attori e registi prevalentemente afroamericani. Mario Cain Van Peebles ha debuttato al cinema nel 1961 in occasione del film “Sweet Sweetback’s Baadasssss Song” scritto e diretto da suo padre Melvin. Negli anni novanta, seconda la rivista settimanale “People”, Mario Cain Van Peebles è nella lista degli uomini più belli.

CLINT EASTWOOD NEL CAST

Il film Gunny va in onda su Rete 4 oggi, martedì 15 maggio 2018, alle ore 21.15. Il film del 1996 è stato diretto da Clint Eastwood che è anche il protagonista principale, a completare il cast ci sono anche Marsha Mason, Everett McGill, Mario Cain Van Peebles, Arlen Dean Snyder e J.C. Quinn. “Heartbreak Ridge” è il titolo del film in lingua originale, la trama ricorda una famosa battaglia passata alla storia proprio come la battaglia di “Heartbreak Ridge” nel conflitto che interessò la penisola della Corea nell’autunno del 1951. L’attore e regista Clint Eastwood è tra i personaggi più famosi del cinema a livello mondiale, nella sua lunga carriera ha collezionato moltissimi premi, oltre ad aver vinto due Oscar per “la migiore regia”, gli è stato assegnato quattro volte il prestigioso “David di Donatello” e ben sei volte il “Golden Globe”.

GUNNY, LA TRAMA DEL FILM

Il sergente Thomas “Gunny” Highway è stato un valoroso combattente nella guerra di Corea ed è stato in prima linea durante il conflitto in territorio vietnamita. Per il suo carattere burbero e litigioso, e per l’insofferenza più volte dimostrata nell’osservare le regole imposte dalla disciplina militare, Highway non riesce a rientrare in servizio. Dopo essere stato beccato in evidente stato di ubriachezza, il sergente viene arrestato, nella cella della prigione fa a pugni con un detenuto e quando viene rimesso in libertà viene trasferito poco lontano dal suo luogo di residenza per trascorrere i pochi mei che lo separano dalla pensione. Nella nuova destinazione Thomas incontra Choozhoo, il suo vecchio sergente maggiore, ha anche a che fare con il maggiore Powers, l’ufficiale che comanda il battaglione e con il quale si scontra fin da subito. A Thomas viene affidato il compito di guidare una squadra di esploratori di cui fa parte anche “Stitch” Jones, il soldato che qualche giorno prima lo aveva truffato e lasciato a piedi durante il viaggio di rientro alla base. Il sergente Highway, detto Gunny, costringe gli uomini del plotone ad un addestramento molto duro e faticoso ma riesce anche a motivarli e quindi a contare sulla loro piena disponibilità e sul massimo impegno di tutti. Poco per volta Gunny guadagna la stima dei suoi soldati, che guardano al loro sergente con grande rispetto, contemporanamente Thomas prova a riconquistare la fiducia di Aggie, la sua ex-moglie, che lo aveva lasciato perché non si sentiva più di vivere nella preoccupazione e nell’angoscia ogni volta che il marito andava in missione. Dopo una serie di avventure, i soldati di Highway sbarcano nell’isola caraibica di Grenada, il plotone si trova a combattere contro i militari cubani e, nonostante Gunny si rifiuti di eseguire gli ordini giunti dal quartier generale, i suoi uomini prevalgono nello sconro con i cubani. A suo rientro il sergente trova sua moglie Aggie che lo attende, la donna, ora che il marito sta per congedarsi, è pronta a ritornare con lui per trascorrere insieme, finalmente, una vita tranquilla. Intanto Jones, il caporale musicista, comunica di aver preso una decisione definitiva, è pronto a mettere da parte la sua passione per la musica e di continuare la carriera militare arruolandosi nel corpo dei Marines.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori