La mafia uccide solo d’estate 2/ Anticipazioni 24 maggio: Massimo preoccupato, Lorenzo e Pia partono

- Morgan K. Barraco

La mafia uccide solo d’estate 2, anticipazioni del 24 maggio 2018, in prima Tv su Rai 1. Massimo teme di finire in galera, Lorenzo e Pia partono per il mare ma…

La_mafia_uccide_solo_destate_la_serie_facebook
La mafia uccide solo d'estate

La quinta puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 andrà in onda giovedì 24 maggio 2018 alle 21:25 su Rai 1. Le anticipazioni del penultimo episodio di questa seconda stagione ci svelano che Massimo, temendo di essere arrestato, riesce ad ottenere il permesso di nascondersi a casa Giammarresi. Intanto Lorenzo sta vivendo un periodo che lo tiene sulle spine: vuole scoprire che effetto avrà la denuncia che ha mandato ai giornali; così decide di concedersi una meritata vacanza insieme a Pia in un albergo in riva al mare. Quello che però non sanno e che potrebbe rovinare il loro viaggio è che quell’hotel è uno dei centri più importanti nelle operazioni anti droga. Angela e Rosario, invece, riescono a ricucire i rapporti, così lei decide di accompagnarlo alla visita militare che lui deve sostenere. (Aggiornamento di Anna Montesano)

COSA VEDREMO QUESTA SERA?

Due nuove puntate della fiction di Rai 1, La Mafia uccide solo d’estate 2, ci aspettano. Cosa vedremo questa sera? Cerchiamo di svelare qualche anticipazione, senza però “spoilerare” troppo i due episodi. L’omicidio Mattarella ha sconvolto Palermo, e lo snodo centrale di questo episodio ruoterà attorno al coraggio di Salvuccio Giammaresi, che cercherà di indagare su alcune carte sospette riguardanti un appalto, e che “approfondirà” il proprio rapporto con Marina: il loro amore sta crescendo sempre più. La serie sta vivendo una fase caldissima, visto che è composta da 12 episodi e terminerà a fine di questo mese, precisamente il prossimo 31 maggio, data in cui verranno appunto trasmessi gli episodi numero 11 e numero 12. Una storia ambientata fra gli anni settanta e gli anni novanta, dal nord al sud. La serie tv, che è iniziata lo scorso 26 aprile, sta riscontrando un enorme successo di pubblico, come del resto era prevedibile dopo la critica positiva ricevuta dalla prima stagione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MOMENTO TURBOLENTO DELLA SERIE 

Momento turbolento nella quarta puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 per Angela e Rosario. La ragazza, dopo la traumatica esperienza dell’aborto, ha lasciato Marco cominciando a frequentare un circolo per femministe dove incontra Rosario che le spiega di dedicarsi ai diritti delle donne. Il loro rapporto, però, vivrà un momento turbolento. La vita di Angela, infatti, ha subito una vera scossa. Dopo aver conosciuto l’amore, non solo ha scoperto di essere incinta, ma si è sentita tremare la terra sotto i piedi con l’aborto. Un’esperienza difficile e dolorosa da superare per angela che si chiuderà nel suo mondo affidandosi a Rosario. Cosa accadrà tra i due? I problemi, dunque, per i protagonisti de La mafia uccide solo d’estate 2 continuano. Dopo la crisi di Massimo che, coinvolto nello spaccio di droga, comincerà a temere di poter essere arrestato, anche per Angela i problemi non sono ancora finiti (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA CRISI DI MASSIMO

La quarta puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 vi aspetta questa sera su Raiuno. A Palermo regna un clima di paura dopo l’omicidio di Piersanti Mattarella. Mentre Lorenzo e Marina continuano ad indagare su un appalto sospetto instaurando un legame sempre più stretto, Massimo vivrà un momento di profonda crisi. Capisce, infatti, di non essere un discografico e di essere coinvolto in un traffico di droga: la scoperta lo manda in crisi. Non sapendo cosa fare, comincia a pensare ad un modo per poterne uscire dal clan senza conseguenze. Cosa penserà di fare? Deciderà di parlarne con la sua famiglia? Sarà un momento complicato per l’uomo che si ritroverà diviso in due: da una parte la voglia di prendere le distanze dal clan e, dall’altra, la paura che la sua scelta possa avere delle ripercussioni sulla sua famiglia. Il clan, infatti, potrebbe decidere di punirlo colpendo qualche suo parente (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE 2, IL PROMO

Siamo giunti alla quarta puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 e siamo ormai al giro di boa e ad un passo dal gran finale che andrà in onda tra quindi giorni. Quali altri momenti clou potrà raccontare la fiction di Pif e cosa succederà ai suoi protagonisti? La lotta di Lorenzo continua, contro tutto e tutti ma sarà Massimo (finito in un presunto giro di droga) che metterà in subbuglio la famiglia, cos’altro succederà? Qualche scena della quarta puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 è stata mostrata nel nuovo promo che poco fa è stato postato sulla pagina Twitter di Rai1. Tra pupiddi, messa in scena e pupari, sembra proprio che questa volta che Lorenzo e Pia saranno con le spalle al muro. Quest’ultima si è accorta che il marito nasconde qualcosa e che potrebbe tradirla con la sua nuova, e tanto devota, collega? Inizierà una serie di inseguimenti e telefonate che potrebbe mettere fine a tutto questo o, ancor di più, complicare le cose. Come andrà a finire? Clicca qui per vedere il video promo della puntata. (Hedda Hopper)

ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Rai 1 di oggi, giovedì 17 maggio 2018, andrà in onda una nuova puntata de La mafia uccide solo l’estate 2, in prima Tv assoluta. Sarà la quarta, ma prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in seguito all’aborto, l’umore di Angela ha un crollo importante ed a causa del comportamento precedente di Marco, decide di lasciarlo. Il ragazzo infatti ha deciso di condividere il loro segreto con la madre, anche se poco prima la coppia sembrava d’accordo sul non dire niente a nessuno riguardo alla gravidanza. Una volta scoperta la realtà dei fatti, Pia cerca di dare il proprio supporto alla figlia e di comprendere il suo gesto. Persino il motivo che l’ha spinta a non dire nulla ai genitori. Lorenzo invece è furioso e non perdona ad Angela un errore di quel tipo. La ragazza nel frattempo si unisce ad un gruppo di femministe, dove Rosario la informa del suo prossimo progetto in difesa dei diritti delle donne. Intanto, la tensione in casa spinge Salvatore a credere che anche Alice possa provare un forte interesse per Fofò ed arrivare persino a lasciarlo.

La ragazzina invece crede che l’amico potrebbe finire in brutti guai, dato che lo ha sorpreso a rubare. Quando Salvuccio scopre tutto, cerca di aiutare Fofò e di evitargli nuovi pericoli, ma i Carabinieri lo fermano e lo accusano di aver cercato di rubare. In questo modo il ragazzino viene costretto ad aiutare il cartolaio nel suo lavoro, ovviamente senza alcun tipo di stipendio. Lorenzo invece inizia a lavorare in Regione e scopre che è stato assegnato al Protocollo, esattamente come Cusumano. Deluso, non sa che Mattarella di contro sta avviando un’importante indagine per smascherare la corruzione edilia. La famiglia Spatola ha infatti ottenuto diversi appalti e questo solleva i sospetti del Presidente, che con le sue azioni finisce però per irritare la mafia. Intanto, Massimo continua ad essere follemente innamorato di Iolanda. La donna infatti lo seduce con la sua passione per le poesie e riesce a conquistarlo. Massimo però deve muoversi con discrezione, dato che Patrizia potrebbe scoprire tutto. Per evitare che si insospettisca, l’uomo finisce per festeggiare il Natale due volte, dividendosi fra fidanzata e famiglia. I Giammaresi però non sono dell’umore giusto per celebrare la festività e tutto sembra andare a rotoli. Lorenzo tuttavia scopre da Mattarella cosa sta succedendo in Regione e improvvisamente si sente sollevato per il futuro della Sicilia. Alcuni giorni dopo, Mattarella viene ucciso dalla mafia.  

ANTICIPAZIONI DEL 17 MAGGIO 2018, EPISODIO 4 

La morte del Presidente Mattarella non può che sconvolgere l’intera città di Palermo, che piomba nella completa disperazione. Lorenzo inoltre trova dei documenti che lo insospettiscono riguardo ad un appalto, ma viene bloccato dal superiore. Solo Marina si unirà ancora una volta al suo fianco per condurre delle ricerche e inviare tutte le informazioni in loro possesso alla stampa locale. Nel frattempo, Salvuccio scopre che nella cartoleria qualcuno ha incendiato i pupiddi, i pupi siciliani, ed inizia a sospettare che possa esserci dietro la mafia. Massimo invece scopre di essere finito in un traffico di droga da cui non riesce ad uscire e comprende che gli sarà impossibile lasciare il clan di Buscetta. Ancora una volta cerca un modo per uscire dalla famiglia, senza riuscirci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori