THE BOURNE ULTIMATUM – IL RITORNO DELLO SCIACALLO, RETE 4/ Info streaming del film (oggi, 23 maggio 2018)

- Cinzia Costa

The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 22 maggio 2018. Nel cast: Matt Damon e Julia Stiles, alla regia Paul Greengrass. Il dettaglio.

the_bourne_ultimatum_il_ritorno_dello_sciacallo
Il film in prima serata su Rete 4

Parte della critica ha accolto in modo positivo “The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo” di Paul Greengrass: “Coreografato egregiamente nei corpo a corpo, montato con forsennata rapidità, in stile Tony Scott, è comunque un occasione di puro intrattenimento, la cui efficienza testimonia almeno l’onestà professionale del cinema americano… Non casualmente lo sceneggiatore di ‘Bourne Ultimatum’ è Tony Gilroy, regista del magnifico ‘Michael Clayton’. Matt Damon ha la solidità che lo rende credibile…”, ha scritto Maurizio Cabona, sul Giornale. Alessandra Levantesi, su La Stampa, ha commentato: “Interpreti ben scelti sostengono l’esplosivo intrigo: da David Strathairn genio del male a Albert Finney, che emulò il dottor Frankenstein per manipolare in laboratorio la psiche di Jason, fino a Joan Allen impegnata a riscattare l’immagine di una Cia non deviata che speriamo esista ancora. Ovviamente il centro sostegno dell’appassionante sfida è ancora una volta Matt Damon, che si conferma qualcosa di più di un buon attore e puntando sull’impassibilità di un personaggio traumatizzato riesce a convincere e perfino a commuovere”. Ricordiamo che “The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda in prima tv su Rete4 partire dalle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DELLA PELLICOLA E IL CAST

La prima serata di Rete 4 di oggi, mercoledì 23 maggio 2018 manda in onda la pellicola “The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo”, diretta da Paul Greengrass e basata sul soggetto di Robaert Ludlum e la sceneggiatura di Tony Gilroy, Scott Z. Burns e George Nolfi. La produzione è stata firmata da Frank Marshall con Patrick Crowley mentre le case di produzione che hanno fatto parte del progetto sono Univarsal Pictures che ha anche gestito la distribuzione in Italia, Motion Picture THETA Produktionsgesellschaft e The Kennedy-Marshall Company. Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Christopher Rouse con gli effetti speciali della Double Negative e Snow Business. The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo’ appartiene ad una saga sulla quale la Universal Pictures ha riversato molte aspettative, in parte ripagate dall’ottimo successo di pubblico, mai lesinando un battage pubblicitario di alto livello e diffusione durante le fasi precedenti le uscite. Alle premiere il film ha sempre riscosso molte critiche di ogni tipo, un film, come tutta la saga, sul quale la stampa di settore si è divisa pur tributando sempre ottimi consensi, come nel caso del British Film Institute Sight & Sound che ha posto questo film nei migliori trenta del primo decennio del terzo millennio. Ha infatti raccolto ben tre premi Oscar e diversi altri Awards tra i maggiori e più conosciuti, ma anche premi in tutte le manifestazioni legate al cinema a livello mondiale.

NEL CAST MATT DAMON

Il film The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo va in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 22 maggio 2018, alle ore 21,15. Ispirato a un romanzo di grande successo di Robert Ludlum, il film è uno spy-thriller di grande successo datato 2007 prodotto dalla Universal Pictures. Il regista è Paul Greengrass, che aveva già diretto nel 2004 ‘The Bourne Supremacy’, sequel del film uscito nel 2002 ‘The Bourne identity’, una saga scritta prima per le librerie da Ludlum, in seguito portata nel cinema con l’assistenza diretta in sceneggiatura dello stesso scrittore. Ma Greengrass dirigerà anche ‘Jason Bourne’, quinto episodio della saga che avrà sempre e comunque un assoluto protagonista, Matt Demon. È infatti l’attore del Massachusetts il collante di tutta la saga su Grande schermo, ruolo attorno al quale hanno via via decretato i casting ideali. In questo episodio, accanto a Demon, troviamo di nuovo la bella Julia Stiles, un’attrice che sa legarsi a saghe importanti, come lo fu nel suo ruolo comprimario in ‘Dexter’, non è però riuscita a sfruttare l’occasione dorata per un salto di qualità che tutti si attendono da anni, un’attrice ideale per serie tv che forse attende ancora la maturità da esprimere nel cinema. Nel cast anche il grande Albert Finney, britannico protagonista del teatro inglese che nel cinema ha lasciato un grande ricordo di se in pellicole di alto valore come ‘Big Fish’, ‘Un’ottima annata’ diretto da Ridley Scott, nel 2012 l’ultima traccia di se nel cinema con l’ottimo ‘Skyfall’ per la regia di Sam Mendes. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

THE BOURNE ULTIMATUM -IL RITORNO DELLO SCIACALLO, LA TRAMA DEL FILM

Jason Bourne non muta affatto il suo stile di vita, sicario di professione, si reca prima a Mosca, in seguito a Parigi, evitando ogni tentativo di cattura da parte dei servizi segreti di ogni paese, una vera ‘Primula rossa’ dello spionaggio moderno, inafferrabile e scaltra. A Londra incontra Simon Ross, giornalista che già in passato, conoscendo l’addestratore di Bourne a Torino, aveva raccolto materiale sulla spia ma durante il colloquio informale tenuto congiuntamente, un commando sicario lo uccide e Jason riesce solamente a salvare il contenuto della valigetta top secrete che il giornalista portava con se. Dai documenti si evince che Ross era su un caso di spionaggio di alto livello di sicurezza internazionale, dovrà quindi recarsi a Madrid, città nella quale incontrerà l’amica e collega Nicolette “Nicky” Parsons (Julia Stiles), per cercare insieme Neal, l’addestratore di Bourne ora in Marocco per rifugiarsi dopo avere saputo dell’omicidio di Ross. La coppia Bourne/Parsons si sposta dunque a Tangeri dove si chiuderà il cerchio visto che Noah Vosen (l’attore david Strathairn) li attende per definire i conti con tutti, iniziando proprio da Neal Daniels. Chi aiuterà chi? Ci saranno doppi giochi o in questo gioco legato allo spionaggio l’amicizia comunque definirà i ruoli determinanti?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori