MASSIMO GILETTI/ Avvistato in viale Mazzini: il ritorno alla Rai è ancora possibile?

- Annalisa Dorigo

Massimo Giletti torna alla Rai? Dopo la chiusura del suo programma di successo L’Arena, il conduttore di La7 è stato visto a sorpresa nei pressi di viale Mazzini.

massimo_giletti
Massimo Giletti

È passato solo un anno da quanto Massimo Giletti ha chiuso ogni collaborazione lavorativa con la Rai, che aveva deciso di chiudere il suo programma L’Arena, nonostante gli ottimi ascolti della domenica pomeriggio. Ma a quanto pare la televisione di Stato potrebbe essere pronta ad un passo indietro, ammettendo così di avere commesso un grave errore. A confermare la possibilità che il conduttore di Non è l’Arena possa tornare ad avere un ruolo in Rai era stato qualche giorno fa il consigliere d’amministrazione, Carlo Freccero all’interno del programma La Zanzara su Radio 24: “Tornerà alla Rai”, aveva dichiarato, lanciando una bomba mediatica alla quale ieri ha fatto seguito anche un altro indizio. Secondo quanto riportato da Tiziana Leone su TvZoom, Giletti sarebbe stato visto anche nei pressi di viale Mazzini, per quello che potrebbe essere stato un confronto chiarificatore con i vertici Rai.

Massimo Giletti: il ritorno in Rai è vicino?

Il sito web TvZoom ha confermato che la presenza di Massimo Giletti negli studi Rai: “È stato visto uscire dall’ingresso principale di viale Mazzini questo pomeriggio. Tre e dieci del pomeriggio di un tranquillo giovedì di maggio (…) Cosa ci faceva Giletti, che circa un anno fa ha sbattuto il portone della tv di Stato, accompagnato all’uscio dal direttore generale Mario Orfeo, sul luogo del delitto?” Al momento questa domanda resta priva di risposte e di certo dovremo attendere la fine della stagione per scoprire ulteriori dettagli sul futuro del conduttore. D’altro canto, lui stesso intervistato dal settimanale Oggi, aveva evitato di prendere una posizione netta: “Del futuro sa solo Dio. Nel presente, ringrazio Urbano Cairo per avermi offerto una nuova opportunità professionale, in un momento per me difficile”. Parole che sembrano confermare anche l’importanza del ruolo dell’editore, che difficilmente si lascerà sfuggire un volto tanto amato dagli italiani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori