GINO PAOLI/ “Sono venuto qui per molestare Maria De Filippi, tra 20 anni mi denuncia” (Amici 2018)

- Fabiola Iuliano

Gino Paoli, protagonista indiscusso della musica italiana, questa sera raggiungerà il palco del serale di Amici per duettare assieme ad Einar, il cantante in gara nella squadra dei blu.

gino_paoli
Gino Paoli

Gino Paoli torna ospite di Maria De Filippi. È lui uno degli ospiti della semifinale di Amici 2018 e canta uno dei suoi successi accompagnando Einar nella sua prima esibizione di questa lunga serata. Un emozionato Einar quello che canta questa sera, accanto a Gino Paoli che saluta poi tutti e abbraccia Maria De Filippi. È proprio alla conduttrice che dedica una simpatica battuta: “La verità è che sono venuto qui per molestare la de filippi, tra 20 anni mi denuncia”. Risate in studio, mentre la conduttrice fa notare “La cosa bella è che mentre ti parla ti guarda con quegli occhi che ti vuole sempre dire qualcosa e tu devi interpretarlo”. Maria De Filippi lo saluta poi calorosamente e lo ringrazia per essere stato suo ospite questa sera. Gino Paoli saluta e ringrazia a sua volta. (Aggiornamento di Anna Montesano)

GINO PAOLI DUETTA CON EINAR

L’ottava puntata del serale di Amici 2018 sarà una serata fortemente incentrata sulla musica, complice la presenza di alcuni fra i più grandi artisti della canzone italiana. Fra questi spicca il nome di Gino Paoli, cantautore e musicista amatissimo, protagonista da decenni della musica del nostro paese. Nel corso dell’appuntamento in onda questa sera, Gino Paoli sarà fra gli ospiti che supporteranno gli allievi ancora in gara nella squadra blu, duettando, in particolare, insieme all’aspirante finalista Einar Ortiz. Un’occasione imperdibile per il concorrente della scuola di Maria De Filippi, che fra poche ore avrà la possibilità di affiancare uno degli artisti che con le sue composizioni ha segnato un’era. Eppure, così come si legge in una recente intervista pubblicata da Domani Press, agli esordi Gino Paoli non si aspettava tutto questo clamore: la sua musica, si legge infatti nelle dichiarazioni raccolte da Simone Intermite, è sempre stata solo “un’esigenza”: “Quando ho cominciato non pensavo di scrivere la storia della musica – ha rivelato il cantante – le mie canzoni nascono dalla necessità di esprimere qualcosa. Era così allora ed è così ancora oggi. E lo stesso vale per i concerti: il palco, l’emozione del pubblico, per me sono una necessità. E non ho intenzione di smettere”

“HO ANCORA POCHI SOGNI NEL CASSETTO”

Questa sera Gino Paoli sarà fra gli ospiti del parterre dell’ottavo serale di Amici 2018 per realizzare il sogno di uno dei ragazzi ancora in gara, quello di cantate con uno degli artisti più amati della musica italiana; lui che di sogni nella sua vita ne ha visti avverarsi già moltissimi, tanto da averne attualmente da parte una quantità apparentemente trascurabile: “Alla mia età ho molti meno sogni nel cassetto rispetto al passato, perché per la maggior parte si sono realizzati”, ha rivelato infatti il cantante a Simone Intermite per Domani Press, dove ha inoltre ammesso  di sentirsi un uomo che alla vita deve molto: “Credo di aver avuto una fortuna straordinaria perché ho fatto tutto quello che volevo fare, ho incontrato persone meravigliose (per la maggior parte), donne stupende che mi hanno dato moltissimo e amici fantastici”. Tuttavia non nasconde di avere ancora qualcosa da realizzare, sempre senza allontanarsi troppo dalla sua passione per la musica: “Ci sono ancora alcune cose che voglio scrivere, perché penso siano importanti, ma tutto sommato le mie speranze si sono avverate quasi tutte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori