THE VOICE OF ITALY 2018/ Pagelle Battle e Sing-out: i 4 finalisti scelti dai coach

- Matteo Fantozzi

The Voice of Italy 2018, pagelle Battle e Sing-Out: i quattro coach hanno scelto i finalisti che sono Andrea Butturini, Asia Sagripante, Maryam Tancredi e Beatrice Pezzini.

the_voice_italy_logo
The Voice of Italy 2018

Concludiamo con i finalisti questo viaggio nelle pagelle delle Battle di The Voice of Italy 2018. Andrea Butturini8.5: grandissima pressione sul ragazzo che ha cercato di dire la sua con un po’ di timidezza all’inizio. Poi però si è seduto al piano e ha dato ancora una volta una splendida lezione a tutti. Asia Sagripante 8: sicuramente straripante, con grande intelligenza e la voglia di mettersi di fronte a tutti e dimostrare quanto può dare. Avrà il tempo per prepararsi per una finale che si è meritata ampiamente. Maryam Tancredi 10: viene considerata da tutti come la possibile vincitrice del programma. Sicuramente il fatto che un coach avversario, J-Ax, abbia espresso che vincerà lei alla fine è un premio anticipato. Vedremo tra una settimana se riuscirà davvero a conquistare il trofeo. Beatrice Pezzini9: timida, con un po’ di imbarazzo, porta sul palcoscenico un enorme talento, dimostrando di essere una ragazza davvero di assoluto valore e che potrà fare qualcosa di importante verso la finale del programma.

GLI ELIMINATI DEI SING OUT

Andiamo a vedere quelli che si sono fermati al Sing-out davvero a un passo dalla finale. Tekemaya 8: personaggio veramente incredibile e con una voce da far spavento. Sembra trasportarci a Las Vegas con i suoi travestimenti e un talento indiscutibile. Sicuramente ha un futuro in questo settore, Al Bano però non può eliminare Maryam, per Tekemaya la soddisfazione di essersela giocata alla pari con chi probabilmente vincerà The Voice of Italy 2018. Antonio Marino 6.5: alla fine non ci fa una bella figura quando dice che a 36 anni viene ignorato dalla discografia italiana, mancando un po’ di rispetto al talento immenso di Beatrice Pezzini con la quale perde nettamente il confronto. Non riflette a caldo probabilmente, visto che prima era riuscito ad eliminare un concorrente altrettanto giovane. Mirco Pio Coniglio 7.5: se ne va a testa altissima, forse il migliore tra gli eliminati. Ha davvero offerto una prova sublime, ma Francesco Renga non se l’è sentita di mandare fuori Asia Sagripanti. Elisabetta Eneh 7.5: anche lei come Mirco ha dimostrato davvero di essere una grandissima artista, alla fine esce per una serie di particolari con Andrea Butturini che dimostra di essere alla fine più motivato.

GLI ELIMINATI DELLE BATTLE

Andiamo avanti con gli eliminati alle Battle. Alessandra Machella 6.5: di fronte alla provocazione di Elisabetta Eneh non riesce a reagire, la ragazza spera di incontrarla ai sing-out ma se la dovrà vedere con Andrea Butturini che farà fuori anche lui. Alessandra ha comunque grande talento e soprattutto personalità sul palcoscenico. Deborah Xhako 8: affronta uno di quelli che da tutti veniva considerato tra i possibili vincitori del programma, Mirco Pio Coniglio. Lo affronta però con le sue armi e dimostra di avere grandissimo talento. Francesco Renga è però costretto a prendere una decisione. Riki 8: tra gli eliminati sicuramente è quello che ha la sorte migliore. J-Ax preferisce far andare avanti Beatrice Pezzini, che poi si prenderà la finale, ma promette a Riki che farà parte del suo nuovo album in un brano. Il ragazzo accetta con entusiasmo e il rapper svela di rivedersi molto in lui. Mara Sottocornola 7: era stata la steal di Al Bano la settimana scorsa. Ha grande talento, ma si è scontrata contro il personaggio più forte di tutti e cioè Maryam Tancredi. Nel confronto non ha avuto la possibilità di imporsi come avrebbe voluto.

KO ALLE BATTLE

Il sogno di questi quattro artisti a The Voice of Italy 2018 si è spento alle battle, andiamo a vedere come si sono comportati ieri sera. Raimondo Cataldo 8: come in ogni scontro diretto c’è un vincitore e uno sconfitto, Raimondo però meritava migliore sorte e incontrare sulla sua strada Tekemaya l’ha portato all’eliminazione. E’ stato veramente bravo e sicuramente sentiremo parlare ancora di lui. Andrea Tramacere 6.5: nonostante una buona esibizione ha pagato la giovane età e la troppa pressione che ha sentito addosso. Questo ragazzo con gli occhiali e l’aria da secchioncello è un grandissimo talento e ha una personalità che con gli anni verrà fuori. J-Ax ha scelto lo steallato Antonio Marino ma solo per un fattore di ultime possibilità. Marica Fortugno 6: Prova opaca e senza grandissima personalità. Nonostante questo la ragazza non può lamentarsi perché in fondo è stata brava a raggiungere un buon risultato e ad arrivare a un passo dalla finalissima. Laura Ciriaco 4: il voto arriva più per la presunzione che per la prestazione tutto sommato interessante. Senza rispetto alla fine dietro le quinte si lamenta della scelta di Cristina Scabbia che per lei aveva usato la steal e sottolinea come la sua avversaria Elisabetta Eneh abbia solo ”strillato”. In una serata dove ha brillato il fair play è per lei uno scivolone pesante e che fa male.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori