Alia Nizar a Domenica Live/ La sorella di Aida la difende: “Baye Dame chiedi scusa alla mia famiglia!”

- Valentina Gambino

Alia Nizar a Domenica Live, la sorella di Aida la difende: “Baye Dame chiedi scusa alla mia famiglia!”, Barbara d’Urso gestisce la spinosa questione, ecco i dettagli.

alia-nizar-domenica-live
Alia Nizar e il confronto con Baye Dame

Alia Nizar è stata ospite di Barbara d’Urso durante Domenica Live. Faccia a faccia (o quasi…) con Baye Dame, la donna ha avuto modo di confrontarsi anche con il resto degli opinionisti. Dopo il riassunto delle dinamiche Dia in collegamento da casa sua ha raccontato di stare molto male e di potere essere in studio con gli altri per questo motivo. “Tu non ti sei scusato con mia sorella. Ti sei scusato con l’Italia ma non con lei… io e mia madre abbiamo sofferto tanto, scusati con noi!”, chiede la sorella della Nizar. “Io chiedo scusa alla tua famiglia se vi ho fatto soffrire ma dall’altra parte c’è anche un’altra famiglia che ha sofferto”, contrattacca l’ex gieffino. “Grazie di cuore per le tue parole!”, afferma Alia per poi proseguire: “Ma mia sorella non ti ha provocato in alcun modo, non voleva mangiare il tiramisù come te”. Anche Karina Cascella ha detto la sua sul caso: “Barbara è buona, se avessi incontrato una come me io non ti avrei mai più permesso di apparire in televisione. Tu meritavi veramente di vergognarti per quello che hai fatto. La violenza sulle donne ha raggiunto numeri imbarazzanti e tu hai mandato messaggi d’odio. Le tue scuse e le tue lacrime a me non bastano, mi spiace”.

Alia Nizar e il confronto con Baye Dame

Di parere contrario Roberto Alessi: “Ci sono programmi come il GF che permettono di chiedere scusa”. Aida però, per il direttore di Novella 2000 è stata vittima di un gruppo. Vladimir Luxuria quindi specifica: “Ho pensato che ciò che è successo è la tipica logica del branco. Loro si sono compattati e l’hanno bullizzata e quella scena non ha nessuna giustificazione. Nessuno si è messo in mezzo per difendere Aida, in quelle situazioni anche l’indifferenza uccide”. La sorella di Aida è d’accordo con Luxuria mentre Baye Dame cerca di rispondere: “Aida aveva dei problemi con chiunque di noi… io con lei mi ero confidato e sono stato il primo ad accoglierla”. Alia Nizar non è convinta che Baye Dame sia contro la violenza e dopo le sue affermazioni scuote la testa con veemenza. “La pazienza di mia sorella… lei non ha fatto niente!”, sostiene ancora mentre Barbara d’Urso afferma: “È una provocatrice, non è un agnellino!”. Anche Raffaello Tonon la pensa così: “Sua sorella fa scappare la pazienza e ti manda il sangue al cervello”. “Lei fa spettacolo non fa provocazione” sostiene ancora la sorella per poi ribadire che Aida voleva solo mangiare il tiramisù. “Ieri voleva mangiare la pizza con la marmellata e c’è stato un altro confronto” sostiene ancora. “Aida è una simpatica provocatrice ma quella roba lì né io né L’Italia vogliono mai più vederla e tu devi solo dire scusa per quell’episodio!”, sostiene la d’Urso rimproverando Baye.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori