ASSASSINIO SUL PALCOSCENICO, LA7/ Info streaming del film di George Pollock (oggi, 11 giugno 2018)

- Cinzia Costa

Assassinio sul palcoscenico, il film in onda su La7 oggi, lunedì 11 giugno 2018. Nel cast: Ron Moody e Margareth Rutherford, alla regia George Pollock. Il dettaglio della trama.

assassinio_sul_palcoscenico_film
il film giallo in prima serata su La7

In “Assassinio sul palcoscenico”, come negli altri film dedicati a Miss Marple, al fianco di Margaret Rutherford troviamo Stringer Davis nei panni di “Mr. Stringer”. I due attori si erano sposati nel 1945, dopo un corteggiamento di 15 anni. All’epoca la Rutherford aveva 53 anni e Davis ne aveva 46 anni. Secondo alcune fonti, la madre dell’attore è stata la ragione principale del lungo fidanzamento perché era contraria all’idea di avere Margaret Rutherford per nuora. Solo dopo la morte di Ethel Davis il duo finalmente si sposarono. Una volta sposati, i due rimasero insieme fino alla morta dell’attrice, il 22 maggio 1972, all’età di 80 anni. Stringer Davis è morto a Chalfont St Giles nel 1973, un anno dopo la scomparsa dell’adorata moglie. I due coniugi sono sepolti nsieme nel cimitero della St. James’s Church, a Gerrards Cross, nel Buckinghamshire. Il film “Assassinio sul palcoscenico”, clicca qui per vedere il trailer, va in onda su La7a partire dalle 21.10 e lo potremo seguire anche in diretta streaming grazie al portale della rete televisiva cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM E IL CAST

Prodotta in bianco e nero nel lontano 1964, la pellicola Assassinio sul palcoscenico è stata diretta da George Pollock. Il soggetto è stato tratto dal romanzo scritto da Agatha Christie mentre la sceneggiatura è stata adattata da Jack Seddon e la produzione è stata firmata da Ben Arbeid. Le case di produzione che hanno finanziato il progetto sono state Lawrence P.  Bachmann Productions e Metro-Goldwin-Mayer British Studios, il montaggio è stato realizzato da Ernest Walter con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Ron Goodwin e la scenografia è stata ideata da Frank White. Nel ruolo della pettegola detective ‘fai da te’ una delle Miss Marple storiche più amate, l’attrice Margaret Rutherford, più volte Miss Marple nel cinema, una carriera che in terra natale, il Regno Unito, la rese amata sia nei teatri che nelle sale cinematografiche, londinese purosangue e colonna portante del cinema britannico d’antan. Nel cast prevalentemente britannico anche Ron Moody, una vecchia gloria del cinema di Sua Maestà, da ricordare soprattutto per la sua parte proprio assieme alla Rutherford, una grande amicizia nata sulle scene, nel film ‘Mani sulla luna’, un ottimo film che già nel 1963 parlava di stop alla corsa agli armamenti nucleari. Un libro scritto da Agatha Christie e una produzione inglese per i cinema non possono essere che l’inizio di un successo. Così fu infatti anche per ‘Assassinio sul palcoscenico’ una commedia in bianco e nero, volutamente noir per mantenere l’atmosfera d’antan che aleggia attorno alla figura vittoriana della vecchia detective, donna arzilla e mai impaurita di fronte alla morte, una vecchia pettegola come lei, del resto. Il nome originale del film fu ‘Murder Most Foul’, una dedica alla commedia shakespeariana per focalizzare l’attenzione proprio sulla psicologia dei personaggi che ruotano attorno all’indagine di un film godibile con il classico ‘coup de theatre’ finale.

NEL CAST MARGARET RUTHERFORD

Assassinio sul palcoscenico, il film in onda su La7 oggi, lunedì 11 giugno 2018 alle ore 21,15. Una serata intrigante su La 7 dove sarà infatti replicato un giallo di quelli classici del cinema noir degli anni ’70, con musiche ed atmosfere tipiche, una bella trama intrigante, un mistero da risolvere, un omicidio che potrebbe richiedere gli eroi di miss Christie alla risoluzione del caso affidato proprio a Miss Jane Marple. ‘Assassinio sul palcoscenico’ fu infatti un romanzo di successo uscito nel 1952 con il titolo ‘Fermate il boia’. Ovviamente la dorata penna che lo scrisse fu quella di Agatha Christie, ma, nella trasposizione cinematografica, alla produzione piacque l’idea di mettere in panchina l’investigatore originale, Hercule Poirot, dando spazio alle indagini eseguite dalla vecchietta più arzilla delle campagne inglesi, appunto, Miss Marple. Un cambio che non altera la bellezza del film che, in ogni caso, segue abbastanza fedelmente le complicate trame tessute dalla Christie. Alla regia un grande direttore che visse il cinema sia in bianco e nero che a colori, George Pollock, pochi film ma tutti, o quasi, incentrati sulla direzione di pellicole derivate da romanzi di Agatha Christie, un omaggio del regista alla sua terra natale, l’Inghilterra. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

ASSASSINIO SUL PALCOSCENICO, LA TRAMA DEL FILM GIALLO

Un giovane uomo è accusato dell’omicidio di una donna ricca e bella, ma Miss Marple, membro della giuria che dovrà decretare le sorti dell’imputato, non è assolutamente convinta della colpevolezza dell’uomo. Lasciate seguire a Miss Marple il proprio istinto, difficilmente fallirà. Iniziano così indagini private e collaterali nel nome della giustizia, alla vecchia detective non garba l’ingiustizia, ragione per la quale iniziano le tessiture di trame e orditi basati sul passaparola e sulle piccole scoperte che consentono, come sempre, a Miss Marple di collegare i tasselli dei puzzle più intricati. Come inizia le sue indagini la pettegola detective? Innanzitutto facendosi assumere da una sgangherata compagnia teatrale nella quale Miss Marlple è convinta si celi il colpevole dell’omicidio, colui che dovrebbe essere in carcere ma che in realtà, questa è la convinzione della donna, è a quel momento a piede libero. Miss Marple è così scritturata, iniziano così le classiche indagini fatte non di interrogatori ma di complicità con le persone per entrare nella loro sfera intima, carpire segreti, indizi, dettagli apparentemente insignificanti, che nel computo totale delle cose consentono a Miss Marple di andare oltre le cortine di silenzi e di segreti a volte ma celati. Chiacchiera dopo chiacchiera, pettegolezzo dopo pettegolezzo l’anziana donna inizia a svolgere questa matassa intricata, i personaggi rivelano i loro segreti, i passati oscuri, le debolezze di un genere umano nel quale a volte il diavolo pone il dito portandoli all’omicidio, ma lì arriva lesta e furba Miss Marple.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori