L’ALLENATORE NEL PALLONE 2, IRIS / Info streaming del film di Sergio Martino (oggi, 11 giugno 2018)

- Cinzia Costa

L’allenatore nel pallone 2, il film in onda su Iris oggi, lunedì 11 giugno 2018. Nel cast: Lino Banfi, Biagio Izzo e Giuliana Calandra, alla regia Sergio Martino. Il dettaglio della trama.

allenatore_nel_pallone_2_film
il film commedia in prima serata su Iris

Il film “L’allenatore nel pallone 2” ha diviso la critica. Francesco Alò, sul Messaggero ha scritto: “L’allenatore nel pallone 2 di Sergio Martino vince la sua partita. Voleva emozionare i fan dell’originale del 1984? C’è riuscito. Non solo grazie a un Lino Banfi strepitoso, ma anche per i divertenti cammei di calciatori di ieri (Pruzzo, Graziani, Antognoni) e di oggi, da Totti a Buffon a Del Piero. Mai cosi simpatici. L’incontro in treno tra Canà e il maestro Mazzone è commovente”. Invece Massimo Bertarelli, sul Giornale, ha commentato: “Sarà pure diventato cult, ma ‘L’allenatore nel pallone’ era una discreta boiata. Eppure Sergio Martino ci riprova ventitré anni dopo con un seguito divertente solo nelle intenzioni, ‘L’allenatore del pallone 2’… Il protagonista si agita invano, mal servito da battute debolissime e attorniato da un folto manipolo di famosi calciatori e popolari addetti ai lavori, felici di una comparsata”. Ricordiamo che “L’allenatore nel pallone 2”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Iris a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM E IL CAST

L’allenatore nel pallone 2 è il titolo della commedia italiana del 2008 che è stata prodotta in Italia per la regia si Sergio Martino e viene proposta per la prima serata di Iris di oggi, lunedì 11 giugno 2018. Il soggetto e la sceneggiatura del film sono stati estesi grazie alla collaborazione di Luca Biglione, Romolo Guerrieri, Luciano Martino, Franco Verucci, Riccardo Cassini e lo stesso regista Sergio Martino. La produzione del film è stata curata da Mino Loy e Luciano Martino mentre la casa di produzione che ha collaborato alla realizzazione del progetto è la Dania Film, la distribuzione invece, è stata gestita dalla Medusa per quanto riguarda l’Italia. Il montaggio è stato realizzato da Alberto Moriani e Eugenio Alabiso con gli effetti speciali di Pasquale Di Viccaro e con le musiche di Amedeo Minghi (Vattene amore, Nenè, Notte bella magnifica, L’altra faccia della luna, Sotto l’ombrellone). Non chiedete al genere cinematografico in oggetto di essere anche di qualità, in questo film si ride, si ride e si ride solamente, basta retro critiche intellettuali in ambiti di commedie all’italiana, un genere oramai defunto perché orfano dei suoi eroi, tra cui lo stesso Banfi. Quindi ‘L’allenatore nel pallone 2’ è un film per ridere, ideale per una serata in famiglia, assolutamente senza premi ricevuti, ma con l’orgoglio di essere parte di una delle ultime generazioni del cinema di genere di qualità. Nel film una canzone scritta a quattro mani da Amedeo Minghi e Lino Banfi ‘La marcia di Oronzo’, e scusatemi se è poco, ma quello era un altro comico …

NEL CAST BIAGIO IZZO

L’allenatore nel pallone 2, il film in onda su Iris oggi, lunedì 11 giugno 2018 alle ore 21.00. Italia esclusa dai mondiali di calcio in Russia, ma forse il motivo andrà ricercato anche nella scelta di non avere voluto alla guida degli undici azzurri l’allenatore più famoso del cinema italiano, Oronzo Canà e le sue folli tecniche, ma vincenti, le quali hanno rivoluzionato il mondo del calcio e della comicità cinematografica negli anni ’80 con il primo ‘Allenatore nel pallone’. Iris, questa sera dell’11 giugno 2018, offre ai telespettatori della rete, con inizio fissato per le ore 21,00, il secondo capitolo della vita calcistica di Canà, ‘L’allenatore nel pallone 2’, un film uscito nel 2008 con la regia di Sergio Martino, uno dei principi di Cinecittà nel cinema ‘di genere’. Il genere, è noto a tutti, è la commedia all’italiana, settore nel quale Martino ha contribuito con lungometraggi comici del calibro di ‘La moglie in vacanza… l’amante in città’, ‘Acapulco, prima spiaggia… a sinistra’, ‘Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio’. ‘L’allenatore nel pallone 2’ è tutt’oggi l’ultimo film diretto in una carriera sterminata, ricca di successi e foriera di buonumore per almeno tre generazioni di cinefili italiani. Nel cast, assieme ovviamente a mr. Lino ‘Canà’ Banfi, il comico napoletano Biagio Izzo, la grande attrice Giuliana Calandra nel ruolo di moglie dello stesso Canà, attrice che va assolutamente ricordata per avere interpretato ‘Così come sei’ diretta da Lattuada oppure ‘Chiaro di donna’ con la regia di Costa Gravas. Tra le bellezze del cast anche una ritrovata Anna Falchi, mentre il settore comico, oltre alla coppia Banfi/Izzo, è sostenuto anche da Andrea Roncato, che con martino girò diversi film in coppia con il collega Gigi, Andrea Pucci, famoso comico milanese riscoperto tramite ‘Zelig’, insomma, un cast votato interamente alla risata.

L’ALLENATORE NEL PALLONE 2, LA TRAMA DEL FILM COMMEDIA

Auronzo Canà è in pensione sportiva, il calcio non appartiene più alla sua vita, almeno quello a bordo campo dove inventava fantasiose tattiche e modelli di gioco inverosimili, ma vincenti. E’ ora un dirigente aziendale, gestendo, con la moglie e la figlia, un oleificio, ma il calcio è per Canà come brace non spenta e l’occasione di tornare a parlare di tecniche e tattiche l’avrà come ospite televisivo della bella Ilaria d’Amico che lo invita alla sua trasmissione ‘Sky Calcio Show’ in occasione del ritorno in serie A della mitica Longobarda. In trasmissione Canà apprende la notizia della morte di uno dei suoi pupilli in campo alla Longobarda, Crisantemi decide quindi di parlare del motivo reale dell’allora suo esonero, cioè di non avere ubbidito all’ordine del proprietario della squadra, Commendator Borlotti, di manomettere i risultati al fine di retrocedere per evitare costi di gestione troppo alti, preferendo serie inferiori. Un classico caso di calcio truccato dai poteri superiori … Ma Canà è ed era un puro, occasione d’oro per Borlotti di mostrare la sua volontà di essere al contrario onesto e convinto del valore della sua squadra. Il mondo del calcio attende la notizia già nell’aria, la Longobarda torna in A e sarà proprio Canà l’allenatore con tutto ciò che ne consegue, cioè un debutto in massima serie con sconfitta per 6 a 0 contro la Roma e l’unico vero acquisto di potenziale livello, il nipponico Kiku, è autore di un’autorete al limite del grottesco. Non poteva iniziare peggio ma, come sempre, Canà è pronto a ribaltare la sorte, basterà trovare il modulo giusto, il Canà 2.0 …



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori