Lo Stato Sociale contro Matteo Salvini / “Se passi la vita a lasciare gli altri fuori, sarai escluso anche tu”

Lo Stato Sociale, col frontman Lodo Guenzi, lancia una frecciatina a Matteo Salvini facendo riferimento al recente provvedimento alla chiusura dei porti.

14.06.2018 - Anna Montesano
Lo_Stato_Sociale_Sanremo_2018
Lo Stato Sociale

Lo Stato Sociale contro Matteo Salvini. La nota band, che ha come frontman Lodo Guenzi, ha tenuto un concerto a Bologna per una serata gratuita in Piazza Maggiore- Tra canzoni, risate, divertimento e balli, non è mancata qualche frase sull’attuale situazione socio-politica italiana, con tanto di frecciatina a Salvini. “La prima volta che ho pensato qualcosa fosse cambiato è quando a Sanremo gente che mai sarebbe venuta a un nostro concerto ballava e partecipava ad una festa con noi. – ha esordito Lodo sul palco allestito a Bologna, per poi continuare – Tutti tranne due, Salvini e compagna, perché se passi la vita a lasciare fuori gli altri da casa tua sei il primo a essere escluso dalle feste migliori“.

LA STOCCATA DE LO STATO SOCIALE A SALVINI

Il riferimento del leader de Lo Stato Sociale è chiaramente al provvedimento del Ministro dell’Interno Matteo Salvini a proposito della chiusura dei porti dopo la vicenda della nave Acquarius. La band si è espressa chiaramente a sfavore del gesto di Salvini, paragonando il tutto a quella che è stata la loro carriera e gavetta. Ricordiamo, infatti, che la band ha trovato la sua grande notorietà grazie a “Una vita in vacanza”, brano presentato al festival di Sanremo 2018, con il quale Lo Stato Sociale si è assicurato il podio. Una canzone divenuta, poi, un grande tormentone. Non si tratta però della prima stoccata alla politica italiana, in quanto già durante il concertone del Primo Maggio a Roma, Lo Stato Sociale si è scagliato contro diversi politici, dalla neo Presidente del Senato Casellati a Montezemolo e Casa Pound.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori