Una storia vera/ Su Iris il film con Richard Farnsworth (oggi, 14 giugno 2018)

Una storia vera, il film in onda su Iris oggi, giovedì 14 giugno 2018. Nel cast: Richard Farnsworth, Sissy Spacek e Harry Dean Stanton, alla regia David Lynch. Il dettaglio della trama.

14.06.2018 - Cinzia Costa
una_storia_vera_film
il film drammatico in seconda serata su Iris

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM E IL CAST

Una storia vera è il film che viene trasmesso nella seconda serata di oggi, giovedì 14 giugno 2018 su Iris. Il film è stato prodotto nel 1999 da una collaborazione tra USA e Canada ed è stato affidato alla regia di David Lynch mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da John Roach e Mary Sweeney, la distribuzione in Italia è stata invece gestita dalla BiM Distribuzione. Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Mary Sweeney con gli effetti speciali di Gary D’Amico e le musiche di Angelo Badalamenti, la scenografia è frutto del lavoro di Jack Fisk. Durante la realizzazione del film il protagonista Richard Farnsworth soffriva per un tumore alle ossa. Nonostante questo l’attore riuscì a vincere per la sua interpretazione un Independent Spirit Award per il miglior attore protagonista e diversi riconoscimenti minori e ricevette nella stessa categoria una nomination all’Oscar e una al Golden Globe. Questo è l’ultimo film interpretato da Richard Farnsworth, visto che le sue condizioni di salute andarono rapidamente aggravandosi dopo la fine delle riprese. L’attore si suicidò l’anno seguente, quando ormai non c’era più nessuna possibilità di recupero dalla malattia. Il film fu presentato in concorso al Festival di Cannes. Una storia vera verrà trasmesso da Iris nella seconda serata di questo 14 giugno alle ore 23.45.

NEL CAST ANCHE SISSY SPACEK

Una storia vera, il film in onda su Iris oggi, giovedì 14 giugno 2018 alle ore 23,45. Una pellicola drammatica del 1999 che è stata diretta da David Lynch (Mulholland Drive, Velluto blu, la serie tv I segreti di Twin Peaks) ed interpretato da Richard Farnsworth (Misery non deve morire, Anna dai capelli rossi, Vecchia volpe), Sissy Spacek (Carrie – Lo sguardo di Satana, La ragazza di Nashville, The help) e Harry Dean Stanton (Alien – Repo man – Il recuperatore, Bella in rosa). Le musiche sono state composte da Angelo Badalamenti, collaboratore di lunga data di Lynch e autore delle colonne sonore di alcuni dei suoi film più noti, come Velluto blu, Strade perdute e Mulholland Drive, dove recitò anche una piccola parte. Il film si basa, come dice il titolo stesso, su una storia realmente accaduta, il contadino Alvin Straight percorse realmente quasi 400 chilometri a bordo di un trattorino tosaerba con una media 8 chilometri orari impiegando in tutto 6 settimane per andare a trovare il fratello. Il film Una storia vera andrà in onda su Iris nella seconda serata di oggi, giovedì 14 giugno dalle ore 23.45. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

UNA STORIA VERA, LA TRAMA DEL FILM DRAMMATICO

Alvin Straight (Richard Farnsworth) è un settantenne dell’Iowa che conduce una vita tranquilla e pacifica insieme alla figlia Rosie (Sissy Spacek). Una sera però riceve una telefonata che lo risveglierà dal suo torpore, suo fratello Lyle (Harry Dean Stanton) ha avuto un infarto ed è in condizioni gravissime. Nonostante i due non abbiano più rapporti da anni, Alvin decide di andarlo a trovare, ma sorge un problema. Lyle vive nel Wisconsin, a circa 400 chilometri di distanza, e Alvin non ha più la patente. L’uomo decide quindi di partire a bordo del suo trattore tosaerba, attrezzandosi con un piccolo rimorchio che contiene una tenda e alcuni generi di prima necessità. Alvin infatti sa bene che, a quella velocità, ci vorranno molti giorni per coprire la distanza fino all’ospedale dove è ricoverato Lyle. Durante il tragitto, che impiegherà 6 settimane, Alvin ha occasione di attraversare la grande pianura americana con i suoi spazi aperti e i suoi paesaggi mozzafiato e conoscere una galleria di personaggi improbabili, simpatici, teneri o semplicemente in fuga da qualcosa o qualcuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori