Marco Masini/ Un maestro che “ricostruisce” i suoi allievi (coach Ora o mai più)

- Morgan K. Barraco

Marco Masini, il suo ruolo di coach nel talent show targato Rai lo sta facendo brillare come un maestro capace di “ricostruire” artisticamente i suoi allievi (Ora o mai più)

Marco_Masini_Angelo_Trani_cs_2017
Marco Masini

Ora o mai più ha dato una visibilità diversa a Marco Masini, finora conosciuto per lo più dal pubblico grazie al suo grande repertorio artistico. Per affinità di vissuto ed esperienza nel dietro le quinte, è forse il giudice che può capire al meglio quanto sia importante non sentirsi abbandonati in seguito ad un insuccesso discografico. Lo stesso Masini ha dovuto affrontare in passato diversi rifiuti e ostacoli, senza per questo scegliere davvero di allontanarsi in via definitiva dal mondo della musica. Forse per questo è l’unico fra i colleghi a poter dare preziosi consigli a tutti gli allievi del talent, come ha dimostrato già in occasione della prima puntata. Come sua discepola personale, Lisa potrà migliorare tantissimo ed il fatto che sia riuscita ad arrivare seconda in classifica ed a far emozionare i giudici presenti in sala, dimostra quanto sia riuscita a rendere suoi i preziosi suggerimenti di Masini. Per il coach era infatti essenziale che Lisa capisse di non doversi confrontare più con musica e gusti di vent’anni fa e di dover fare quel salto di qualità che le permettesse di mantenere intatta la sua natura di cantante ed allo stesso tempo di parlare in chiave moderna.  

LA “RICOSTRUZIONE” DEGLI ALLIEVI IN GARA

Marco Masini è forse uno dei pochi giudici di Ora o mai più ad essere proiettato verso una vera ricostruzione degli allievi in gara. Durante la fase del verdetto è stato infatti forse l’unico a lanciarsi in critiche costruttive, che non si limitassero a qualche parola e che riuscissero a dare agli allievi quel qualcosa in più su cui lavorare nelle prossime puntate. Una personalità poliedrica e del tutto inaspettata per chi è rimasto fossilizzato nell’idea che Masini sia quel cantante dai brani spesso pesanti, con tematiche profonde e di grande impatto emotivo. Non che il giudice non abbia dimostrato di essere riflessivo e puntuale, ma di certo non ci si aspetta che abbia anche un altro volto. Quello sorridente per esempio che lo ha spinto a giocare sul due messo in luce durante il commento a Marco Armani e che il pubblico ha subito commentato in modo negativo, pensando che fosse il voto dato da Masini all’allievo. Sorridente e severo quanto basta: ha dimostrato di avere le carte in regola per essere un ottimo insegnante durante il suo approccio con Lisa, a cui non ha risparmiato pesanti critiche.  

UN PUNTO FERMO PER GLI ALLIEVI

Gli allievi di Ora o mai più possono fare sogni tranquilli grazie a Marco Masini ed i suoi consigli. Il giudice più in vista del talent ha avuto la possibilità di confrontarsi in modo giocoso con il pubblico e di inquadrare al meglio ogni studente e cantante fin dal primo ascolto. I voti sono stati dati quindi da Masini con grande cognizione di causa e questo potrebbe in realtà infastidire qualche collega, che potrebbe sentirsi oscurato dalla personalità del cantautore. Non ci si aspetta nulla di diverso da Masini per le prossime puntate: continuerà a dare i suoi consigli, far notare gli errori delle esibizioni ed esaltare i punti di forza. Il coach incarna alla perfezione questo ruolo e dimostra di aver avvolto con grande serietà quest’impresa, forse mettendo in luce una sua abilità nell’insegnamento finora rimasta lontana dagli occhi del pubblico italiano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori