Valeria Rossi/ Canta “La notte” ma non convince Marcella Bella: “Non è stata precisa” (Ora o mai più)

- Morgan K. Barraco

Valeria Rossi, da Tre parole al talent show la cantante riuscirà la risalita grazie al talent show al fianco del suo nuovo coach Orietta Berti? Appuntamento su Rai Uno (Ora o mai più)

Orietta_Berti_Fisco
Orietta Berti

Torna sul palcoscenico Valeria Rossi per la sua seconda esibizione della seconda puntata di Ora o mai più che è sul brano “La notte di Arisa”. In un’intervista rilasciata poche ore fa, svela perché ha accettato questa avventura: «Come attitudine io sono sempre aperta a qualsiasi tipo di esperimento, non solo dal punto di vista musicale, ma nella vita in generale. Ogni cosa l’affronto come una sfida per migliorarmi, sia a livello relazionale che professionale. Questo programma permette a noi concorrenti di alzare la famosa asticella, di farci uscire dalle nostre rispettive zone di comfort, mettendoci alla prova come forse non abbiamo mai fatto prima. Più che con l’esterno, la vivo come un gara con me stessa, anche perché con tutti gli altri compagni di avventura mi trovo benissimo, sono tutte persone umili che sanno come mettersi al servizio degli altri. C’è davvero parecchia solidarietà e voglia di emozionarci a vicenda». La votazione di questa serata da parte dei giudici è di 42, ma scatena qualche polemica tra Marcella Bella, che dà alla cantante un 4, e Michele Zarrillo che invece sottolinea il suo “modo bambinesco” di cantare che è proprio particolare. (Aggiornamento di Anna Montesano)

NON CONVINCE I COACH

Valeria Rossi è il settimo concorrente ad esibirsi nella seconda puntata di Ora o mai più. Prima di salire sul palco, per esibirsi con Orietta Berti – sua coach – esprime le sue emozioni dopo quanto accaduto nella prima puntata. “Ho già vinto per l’accoppiamento con Orietta Berti! – esordisce la cantante di ‘Tre parole’ – Ero molto attenta all’intonazione nel nostro primo duetto, la cosa bella era rappresentare due cose diverse e il fatto di aver fatto mio il brano mi è sembrato un merito”. Stavolta la canzone che canterà al fianco di Orietta Berti è “Quando l’amore diventa poesia”, un brano del 1969 che ha conquistato il decimo posto al Festival di Sanremo. “Rappresenta la vera melodia italiana” tiene a sottolineare Orietta Berti ma l’esibizione non sembra convincere i coach. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LIVELLO MOLTO ALTO

Valeria Rossi verrà sempre ricordata per il suo brano Tre parole, diventato un tormentone estivo ed alla fine motivo che le ha permesso di entrare a far parte degli allievi di Ora o mai più. La giovane cantante ha infatti assaporato il successo proprio con quella canzone, per poi finire subito dopo nel dimenticatoio. Il tutto è nato dalla richiesta di realizzare una canzone per lo spot di una nota marca di patatine, ha sottolineato nella fase di presentazione, “e qui è iniziata la lunga vita di questo brano”. Per l’artista mettere da parte il sogno musicale ha significato concentrarsi maggiormente nella famiglia. Lontano dai riflettori, è infatti riuscita a sposarsi ed a realizzare un libro di ricette composto anche da 20 brani. Per la Rossi partecipare a questa nuova avventura significa riuscire a rimettere in moto tutta la sua creatività e formazione e magari riuscire ad affinare il tutto in previsione delle Olimpiadi musicali. Un livello quindi molto alto, a cui può aspirare con estrema facilità.

COSA È SUCCESSO NELLA PRIMA SERATA

Il debutto di Valeria Rossi a Ora o mai più è stato significativo sotto molti punti di vista, soprattutto perché ha potuto confrontarsi con una voce molto affine, quella della coach Orietta Berti. La cantante ha infatti scelto per il loro primo duetto una delle pietre miliari del suo repertorio, il brano Io ti diro di più, rivisitato nel 2008 e presentato al Festival di Sanremo del ’66. Una canzone che ha visto coach e allieva impegnate in una tonalità alta, del tutto adatta alla voce della Rossi. Peccato che il confronto canoro con la Berti non abbia giocato a favore dell’allieva, come ha sottolineato Patty Pravo durante il verdetto. Non è facile infatti riuscire a non rimanere in ombra di fronte al noto usignolo, un diapason come l’ha definita Red Canzian. Per questo il consiglio del giudice per la Rossi è di riuscire a tenere ferma la nota, per la sua prossima esibizione. Marco Masini ha invece evidenziato una stonatura da parte dell’allieva, che però le ha permesso di dare maggior forza al brano scelto dalla sua coach ed a dimostrare come sia interpretabile anche in chiave più moderna.

TERZULTIMO POSTO, MA GRANDE FIDUCIA

Per Valeria Rossi non sarà facile riuscire a risollevarsi dal terzultimo posto della classifica di Ora o mai più. La prima puntata del talent è stata forse fin troppo penalizzante per la concorrente, che ora dovrà confrontarsi con dei titani che sono riusciti a superarla. Primi fra tutti Lisa e Massimo Di Cataldo, al secondo e primo posto: un’impresa per nulla semplice considerando la diversità delle loro voci e la difficoltà che la Rossi potrebbe incontrare in un nuovo duetto con la Berti. L’allieva dovrà però mettercela tutta e soprattutto prepararsi anche ad ingoiare qualche rospo in più. Le critiche sono state dure durante la prima fase del programma e promettono di diventare ancora più aspre fin dalla seconda puntata di questa sera. Alla Rossi il compito di riuscire a fare tesoro di ogni critica e volgerla a proprio favore. Solo così potrà risollevarsi dallo stallo registrato in precedenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori