GIOCHI DI POTERE, RETE 4/ Info streaming del film con Harrison Ford (oggi, 2 giugno 2018)

- Cinzia Costa

Giochi di potere, il film in onda su Rete 4 oggi, sabato 2 giugno 2018. Nel cast: Harrison Ford, Sean Bean e Anne Archer, alla regia Philip Noyce. La trama del film nel dettaglio.

giochi_di_potere_film
Il film in prima serata su Rete 4

Lietta Tornabuoni, su La Stampa, ha così commentato il film “Giochi di potere” del 1992: “Harrison Ford, che compie quest’anno cinquant’anni appare inevitabilmente ispessito e appesantito, ma resta in ogni caso la presenza forte e la carta migliore del film”. Massimo Bertarelli, sul Giornale, ha scritto: “Spettacolare e avvincente poliziesco fantapolitico, che il regista australiano Philip Noyce ha tratto da un bestseller di Tom Clancy, pagando un salatissimo pedaggio all’elettronica per coprire le carenze di un copione fin troppo prevedibile. Molte le sequenze cosiddette mozzafiato, qualche gratuito eccesso di violenza e un Harrison Ford tutto casa, famiglia e patria, che alla fine della tenzone si conquista l’affetto di moglie e pubblico”. Ricordiamo che “Giochi di potere”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda in prima tv su Rete 4 partire dalle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM

Per la prima serata di oggi, sabato 2 giugno 2018, Rete 4 ha scelto per i suoi telespettatori una pellicola realizzata nel 1992 negli Stati Uniti d’America ed è stata diretta da Philip Noyce mentre il soggetto è stato tratto dal romanzo di Tom Clancy dal titolo Attentato alla corte d’Inghilterra. La sceneggiatura è stata curata da Donald Stewart mentre la produzione è stata firmata da Robert Rehme e la casa di produzione che ha finanziato il progetto è la Paramount Pictures. La distribuzione del film è stata gestita dalla UIP per quanto riguarda l’Italia mentre la direzione della fotografia è stata affidata a Donald McAlpine e le musiche della colonna sonora sono state scritte da James Horner. La sceneggiatura del film è tratta dal libro Attentato alla corte d’Inghilterra di Tom Clancy, che fa parte di una serie di romanzi dedicati all’egente CIA Jack Ryan. Si tratta del secondo romanzo della saga, pubblicato nel 1987. Jack Ryan era apparso per la prima volta 3 anni prima nel libro La grande fuga dell’Ottobre Rosso, portato sul grande schermo da John McTiernan nel 1990. Ad interpretare Jack Ryan era stato allora Alec Baldwin. Dopo Giochi di potere Ryan è tornato una terza volta sul grande schermo grazie al film Sotto il segno del pericolo, diretto nel 1994 da Peter Noyce e ancora una volta interpretato da Harrison Ford. Tom Clancy, autore estremamente prolifico, ha dedicato al personaggio ben 17 romanzi l’ultimo dei quali, Support and defend, è uscito in Italia nel 2014.

NEL CAST HARRISON FORD

Il film Giochi di potere va in onda su Rete 4 oggi, sabato 2 giugno 2018, alle ore 21.15. È un thriller del 1992 diretto da Philip Noyce (Salt, The giver – Il mondo di Jonas, Il collezionista di ossa) e interpretato da Harrison Ford (le saghe di Star Wars e di Indiana Jones, Blade runner, Il fuggitivo), Sean Bean (Il signore degli Anelli – La compania dell’anello, Troy, la serie tv Il trono di spade), Anne Archer (Attrazione fatale, Sotto il segno del pericolo, La rivolta delle ex) e Samuel L. Jackson (The Avengers, Pulp fiction, Come ti ammazzo il bodyguard). Il film è tratto dal libro Attentato alla corte d’Inghilterra di Tom Clancy, autore dei romanzi di Jack Ryan. Il noto personaggio torna per la seconda volta al cinema dopo Caccia a Ottobre Rosso, dove era interpretato da Alec Baldwin. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

GIOCHI DI POTERE, LA TRAMA DEL FILM

Jack Ryan (Harrison Ford) è un analista della CIA in ferie a Londra con la famiglia. Per caso Ryan viene coinvolto in un attentato ai danni di Lord William Holmes (James Fox) perpetrato da una cellula di terroristi irlandesi. L’agente della CIA viene ferito, ma riesce nella colluttazione ad uccidere uno degli attentatori, mentre il fratello Sean (Sean Bean) viene arrestato. Ryan testimonia in tribunale contro Miller e dopo la condanna di quest’ultimo la faccenda sembra conclusa. Miller riesce però, grazie all’aiuto della sua cellula terroristica, a fuggire di prigione e a convincere i suoi compagni a trasferirsi negli Stati Uniti per pianificare la vendetta contro Ryan. Quest’ultimo subisce un primo attentato, da cui riesce però a salvarsi. Gli irlandesi decidono quindi di prendere di mira la sua famiglia. Quando la moglie e la figlia di Ryan vengono ferite però quest’ultimo decide di vendicarsi. L’ex agente chiede quindi al suo superiore, l’ammiraglio James Greer (James Earl Jones) di essere riammesso nell’agenzia per poter meglio contrastare i terroristi e assciurarli alla giustizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori