4 RISTORANTI, ALESSANDRO BORGHESE/ L’Alchimista, Osteria 12 Rondini, Nadir, Civico 25. Anticipazioni 21 giugno

- Stella Dibenedetto

4 Ristoranti – Alessandro Borghese, anticipazioni 21 giugno: l’Alchimista, il Nadir, il Civico 25 e l’Osteria Dodici Riondini sono i locali protagonista della prima sfida.

4_ristoranti_alessandro_borghese_web
Alessandro Borghese 4 Ristoranti

Da giovedì 21 giugno, alle 21.15 su sky Uno HD, parte la stagione estiva di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, il programma scritto da Alessandro Borghese, Francesca Capua, Monia Palazzo e prodotto da DRYMEDIA. La nuova stagione di 4 Ristoranti riparte dall’Umbria con alcuni dei locali più famosi della zona che si sfidano per conquistare il titolo di miglior ristorante. Quella di questa sera è la prima di sei nuove puntate che porterà lo chef anche sul Lago di Como, nella penisola Sorrentina arrivando fino a Padova, alle coste della Sardegna e al Parco del Pollino. Nella prima puntata, in palio, c’è il titolo di miglior enoteca gastronomica: a sfidarsi sono L’Alchimista (Montefalco), Osteria 12 Rondini (Foligno), Nadir (Perugia) e Civico 25 (Perugia). Chi conquisterà il palato di Alessandro Borghese e degli altri ristoratori protagonisti della sfida?

4 RISTORANTI, ALESSANDRO BORGHESE: I LOCALI PROTAGONISTI DELLA PRIMA PUNTATA

L’Umbria è la protagonista della prima puntata di 4 Ristoranti. Il primo locale che cercherà di portare a casa il titolo di miglior enoteca gastronomica è l’Alchimista di Montefalco, gestita da Barbara, laureata in chimica, da suo padre e sua sorella. Il ristorante è formato da due sale poste su due livelli: una dedicata al ristorante e l’altra incentrata sull’enoteca con un’atmosfera più intima. D’estate viene allestito anche l’esterno che si affaccia sulla piazza di Montefalco. Elemento fondamentale del ristorante è il vino: i clienti, oltre a poter assaporare sul posto, hanno anche la possibilità di poterlo acquistare. Il Nadir è un ristorante enogastronomico di Perugia gestito da Francesca, cresciuta in una famiglia di ristoratori: “i miei nonni sono stati tra i primi in Umbria a trasformare una vecchia tenuta di campagna in agriturismo”. Il locale sorge all’interno di un ex convento. La carta dei vini propone vini naturali, biologici e biodinamici. L’Osteria Dodici Rondini, aperta dal 2011 in una delle più belle piazze di Foligno ed è gestita da Damiano che è anche il titolare. Il locale si trova al primo piano di un palazzo che si affaccia direttamente su Piazza XX Settembre a Foligno. E’ formato da una sala principale e da due salette più riservate. Oltre a poter gustare i piatti tipici del posto, il vino è l’elemento portante di tutto il menù. Infine, il Civico 25 si trova a Perugia ed è gestito da Filippo. Il locale presenta un arredamento molto colorato con pareti gialle e sedie rosse e verdi. Al Civico 25 si può degustare vino accompagnandolo anche solo da taglieri di salumi e piatti in condivisione.

4 RISTORANTI, ALESSANDRO BORGHESE: IL REGOLAMENTO

Quattro ristoratori di una stessa zona si sfidano per conquistare il titolo di miglior ristorante di una determinata categoria. Ogni ristoratore invita a cena gli altri tre ristoratori che, insieme allo chef Alessandro Borghese, assegnano un punteggio da 0 a 10 per location, menu, servizio e conto. Prima della cena, tutti i locali subiscono una scrupolosa ispezione da parte dello chef Alessandro Borghese che controlla tutti i dettagli della cucina. Durante la cena, invece, sul personale di sala, che mette alla prova su accoglienza, servizio al tavolo, descrizione del piatto e del vino. Alessandro Borghese è il giudice superiore e ha a disposizione 5 punti con cui può cambiare l’esito della sfida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori