Role Models/ Su Italia 1 il film con Elizabeth Banks (oggi, 21 giugno 2018)

- Matteo Fantozzi

Role Models, Italia 1: in seconda serata il film con nel cast figurano Sean William Scott, Paul Rudd, Christopher Mintz-Plasse, Elizabeth Banks e Jane Lynch. (oggi, 21 giugno 2018)

RoleModels
Role Models, Italia 1

CURIOSITÀ SUL CAST

Il principale protagonista di Role Models è l’attore americano Sean William Scott nato a Cottage Grove nel mese di ottobre del 1976. Un protagonista del grande schermo che è diventato famoso in tutto il mondo per aver interpretato il ruolo di Steve nella celebre saga cinematografica di American Pie. Manco a dirlo la sua esperienza sul grande schermo ha avuto inizio proprio con American Pie per la precisione nel 2009 con la regia di Paul Weitz mentre l’anno seguente ha collaborato con James Wong per la realizzazione della pellicola Final Destination. Tra gli altri film di un certo successo in cui Scott ha recitato fino a questo punto della propria carriera ricordiamo Fatti strafatti e strafighe, Il monaco, Il tesoro dell’Amazzonia, Hazzard, Mr Woodcock, Poliziotti fuori – Due sbirri a piede libero, Comic Movie e Jackass 3d.

NEL CAST PAUL RUDD

Il film Role Models va in onda su Italia 1, oggi giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 23:30. Si tratta di una pellicola prodotta nel 2008 Luke Greenfield assieme ad altri produttori americani e tedeschi, diretta dal regista David Wain con soggetto scritto da Timothy Dowling e William Blake Herron mentre per la stesura della sceneggiatura ha offerto il proprio apporto lo stesso regista assieme a Paul Rudd e Ken Marino. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Craig Wedren, il montaggio è stato eseguito da Eric Kissack mentre nel cast figurano Sean William Scott, Paul Rudd, Christopher Mintz-Plasse, Elizabeth Bankse e Jane Lynch.

ROLE MODELS, LA TRAMA DEL FILM

In una piccola cittadina americana vivono Wheeler e Danny. Due ventenni che non sembrano ancora aver ben chiaro cosa vogliono dalle rispettive vite tant’è che portano avanti un lavoro saltuario senza alcune prospettiva. Nello specifico sono dei rappresentanti di una particolare bevanda che provano a vendere con alterne fortune all’interno di una scuola. Un lavoro che è specchio fedele della loro voglia di vivere in quanto Wheeler è il classico ragazzo che non ha alcuna voglia di crescere, senza un punto fermo nella propria vita se non quello di divertirsi all’ennesima potenza mentre Danny viene visto come un soggetto completamente apatico, non in grado di provare alcun sentimento. Una freddezza che Danny paga a caro prezzo per quanto concerne la vita privata ed in particolare con la propria fidanzata che lo pianta in asso per la sua cronica incapacità di lasciarsi trasportare dalle emozioni. Tuttavia l’addio della ragazza stavolta no lascia indifferente Danny che ad un certo punto si lascia andare ad un momento di rabbia e scoramento proprio nel mezzo di un tentativo di vendita all’interno della scuola. Danny sbrocca di brutto iniziando ad enfatizzare lo scarso gusto della bevanda. Ne nasce una colluttazione alla quale prende parte lo stesso Wheeler ed anche degli agenti di polizia che avevano il compito di occuparsi della sicurezza nell’edificio scolastico. Ben presto i due amici vengono accusati di oltraggio a pubblico ufficiale con una pena che prevede 150 ore da trascorrere presso un centro di ragazze con diverse problematiche dovranno modo di incontrare due ragazzi con i quali poco alla volta daranno inizio ad un percorso che permetterà a tutti e quattro finalmente di maturare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori