CRIMINAL MINDS 13/ Anticipazioni del 22 giugno 2018: Reid e la verità sullo Strangolatore (finale di stagione)

- Morgan K. Barraco

Criminal Minds 13, anticipazioni del 22 giugno 2018, su Fox Crime. Reid ritorna al BAU dopo aver ricevuto un’email preoccupante: Quinn sta dicendo la verità?

criminal_minds_13_facebook_2017
Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta su Fox Crime

CRIMINAL MINDS 13, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella prima serata di Fox Crime di oggi, venerdì 22 giugno 2018, andranno in onda gli ultimi due episodi di Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta. Saranno il 21° e il 22°, dal titolo “Segnali confusi” e “Il credente“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in seguito ad una morte sospetta, il BAU indaga su un potenziale attacco chimico ad opera di un bioterrorista. La vittima è infatti morta subito dopo aver ingerito la cena, sospetto che spinge i medici del CDC a valutare una contaminazione del cibo. I profiler iniziano così ad indagare sulle due vittime conosciute, una donna ed un uomo. Secondo Simmons (Daniel Henney), l’ultima vittima potrebbe aver conosciuto la prima grazie al lavoro in banca della donna. Le prime ipotesi del BAU è che l’SI possa essere una fidanzata tradita o un ex partner ignorato, motivo per cui vengono interrogati tutti i conoscenti amorosi delle due vittime. Il sospetto del CDC è invece che le due persone siano state colpite dall’ebola, anche se non si esclude un’altra arma biologica. I campioni di sangue rivelano infine che il metodo usato dall’SI potrebbe non prevedere un contagio. Il medico legale scopre in seguito che l’arma del delitto è il veleno per topi. Nel frattempo, Garcia (Kirsten Vangsness) raggiunge il fratello Carlos (Sebastian Sozzi) per impedire che l’assassino dei loro genitori possa essere rilasciato di prigione. L’SI invece colpisce un evento pubblico e versa una sostanza nelle pietanze del buffet, con l’obbiettivo di colpire più persone contemporaneamente. Alla morte di cinque vittime, il BAU è pronto per annunciare il profilo: l’SI potrebbe uccidere ancora ed allargare il numero dei bersagli, così come lavorare in un’industria alimentare. Dopo aver ricordato quanto avvenuto in passato, Garcia decide di incontrare Colette Wilson (Amy Rosoff), la sorella del criminale che ha investito i genitori della hacker. La donna afferma che Jesse (Chris Dougherty) è pentito di quello che è accaduto e la prega di incontrarlo per dargli una seconda possibilità. Mentre Garcia cambia idea e incontra Jesse, Simmons, Luke (Adam Rodriguez) e JJ (AJ Cook) intuiscono che l’SI è un certo Mark Henshaw (Mark Schroeder). A causa della morte dei genitori e della perdita del locale di famiglia, l’SI ha infatti deciso di vendicarsi con chiunque possa aver provocato la tragedia. Grazie ad alcuni indizi trovati nella sua abitazione, la squadra capisce che Mark sta per colpire ancora e che sfrutterà l’inaugurazione del nuovo locale sorto al posto di quello del padre per poter uccidere di nuovo. Mentre il BAU cattura l’SI, Garcia fa la sua deposizione di fronte al giudice del Riesame e decide di non opporsi alla sua scarcerazione. Carlos però non perdota le azioni della sorella, nemmeno quando l’analista rivela di essere il motivo per cui i genitori si erano messi in macchina quella notte. 

ANTICIPAZIONI DEL 22 GIUGNO 2018, EPISODIO 21 “SEGNALI CONFUSI”  

Il BAU raggiunge il New Mexico per indagare su un duplice delitto. Un insegnante ed una dottoressa sono stati uccisi nell’arco di sette giorni, grazie ad un foro presente sul lato sinistro delle loro teste. Secondo le analisi del medico legale, entrambe le vittime sarebbero state uccise grazie a quella perforazione, effettuata prima della morte. Una volta a Taos, la squadra deve fare i conti con una terza vittima. La donna però si trovava al telefono con il marito durante l’aggressione: il testimone sarà in grado di fornire degli indizi importanti ai profiler, perché possano identificare l’SI.

ANTICIPAZIONI DEL 22 GIUGNO 2018, EPISODIO 22 “IL CREDENTE”

Dopo aver perso di vista Reid per alcuni episodi, l’analista geniale del BAU ritorna in occasione del finale di stagione. Reid riceve infatti un’email anonima dall’agente federale Owen Quinn, che in passato si era proposto come profiler. La sua candidatura era stata però compromessa dall’ossessione sviluppata per un serial killer, che aveva ribattezzato come Lo Strangolatore, sicuro che avesse colpito ancora negli ultimi tempi. Il primo step consisterà nell’interrogatorio di Quinn, per capire se abbia inviato lui l’email a Reid oppure se stia dicendo la verità. Una delle ipotesi del BAU è che lo stesso Quinn sia lo Strangolatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori