Un tè con Mussolini/ Su Rete 4 il film di Franco Zeffirelli (oggi, 22 giugno 2018)

- Matteo Fantozzi

Un té con Mussolini, Rete 4: nel pomeriggio va in onda il film dell’autore Franco Zeffirelli con nel cast Cher, Maggie Smith, Joan Plowright e Judi Dench (oggi, 22 giugno 2018)

17_te_con_mussolini1
Un té con Mussolini, Rete 4

IL FILM DI FRANCO ZEFFIRELLI

Sulle frequenze di Rete 4 in questo venerdì 22 giugno 2018 a partire dalle ore 16:10 viene trasmesso il film di genere commedia – guerra Un tè con Mussolini. Una pellicola italiana del 1999 prodotta dalla casa cinematografica della Medusa Film con alla regia Franco Zeffirelli che ne ha scritto anche il soggetto mentre la sceneggiatura è stata adattata da John Mortimer. Il montaggio è frutto del lavoro di Tariq Anwar, i costumi di scena sono stati realizzati da Anna Anni e le musiche della colonna sonora sono state composte da Jerome Kern, Stefano Arnaldi e Alessio Vlad. Nel cast grandi nomi come la cantante Cher, Maggie Smith, Joan Plowright, Judi Dench e Lily Tomlin.

UN TÈ CON MUSSOLINI, LA TRAMA DEL FILM

Siamo nell’anno 1935 a Firenze in un periodo in cui l’Italia è governata con autorità da Benito Mussolini e dal regime fascista. Un periodo nel quale sono in atto i preparativi per entrare in guerra al fianco del proprio alleato, la Germania, per qualche sarà una parte estremamente buia non solo della storia italiana ma di tutto il vecchio continente. A Firenze vivono alcune signore inglesi che hanno deciso di stabilirsi in Toscana in quanto ammaliate dalle bellezze culturali ed artistiche. Tra queste c’è Mary che vive in una bellissima casa e passa il proprio tempo libero ad occuparsi di Luca, figlio del proprio amico Paolo e del quale quest’ultimo non ha mai voluto occuparsi in quanto nato da una relazione extraconiugale. Inoltre, c’è Hester vedova dell’ambasciatore inglese in Italia ed Elsa che a differenze delle prime due essendo americana, ha una maggiore attrattiva verso l’arte moderna e più in generale le modernità. Hester che non ha un bellissimo rapporto con Elsa, appoggia il regime fascista tant’è che ha l’onore di essere ricevuta da Benito Mussolini in persona per degustare un tè insieme. Durante questo incontro, peraltro, Hester ottiene dallo stesso duce delle rassicurazioni sul loro trattamento in Italia conscia che tra il proprio Paese e la stessa Italia i rapporti politici non siano dei migliori. Ad un certo punto Paolo decide di occuparsi del proprio figlio Luca o quanto meno di pensare al suo futuro. Si convince che il posto ideale per farlo diventare un uomo è in Austria ed in particolare mandandolo a studiare in uno dei tanti collegi private che permettono questo genere di formazione. Così Luca parte alla volta dell’Austria facendovi ritorno proprio nel momento in cui l’Italia è entrata in Guerra. La situazione a Firenze è decisamente cambiate con le sue amiche inglese che sono state rinchiuse in un luogo sicuro a San Gimignano in quanto ritenute delle possibili spie. In questo periodo per Luca avrà inizio una controversa relazione sentimentale con Elsa sullo sfondo della seconda guerra mondiale con il contesto che cambia continuamente a seconda delle situazioni politiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori