CHI L’HA VISTO?/ Anticipazioni 27 giugno: i casi di Manuela Teverini e Luciana Fantato

- Stella Dibenedetto

Chi l’ha visto?, anticipazioni 27 giugno: Federica Sciarelli conduce un nuovo appuntamento del programms di Raitre dedicato ai casi di Manuela Teverini e Luciana Fantato.

federica_sciarelli_chi_lha_visto_2017
Chi l'ha visto, anticipazioni

Nuovo appuntamento con Chi l’ha visto?, il programma di Raitre che, in onda da tantissimi anni, continua ad occuparsi non solo dei casi di persone scomparse, ma anche dei fatti più importanti della cronaca italiana che hanno sconvolto l’opinione pubblica. Oggi, mercoledì 27 giugno, in prima serata, Federica Sciarelli si occupa di donne di cui si sono perse le tracce. Sono due, in particolare, i casi sui quali si concentrerà la redazione di Chi l’ha visto?. Il primo è quello di Manuela Teverini, scomparsa 18 anni fa. All’epoca, Manuela sparì nel nulla nella zona di Cesena, dove abitava, lasciando una bambina piccola. A distanza di tanti anni, il caso è stato riaperto e Federica Sciarelli se ne occupa questa sera. Il secondo caso al centro del nuovo appuntamento con Chi l’ha visto? è quello di Luciana Fantato, svanita nel nulla da Gambolò in provincia di Pavia sette mesi fa. Il marito, attraverso le telecamere della trasmissione di Raitre, continua a lanciare messaggi sperando di ritrovarla.

CHI L’HA VISTO? IL CASO DI MANUELA TEVERINI

Il 5 aprile del 2000, Manuela Teverini svanì nel nulla a 35 anni. La donna viveva in una frazione di Cesena con il marito e la figlia. A distanza di 18 anni, la procura, dopo la riapertura del caso, ha chiesto il rinvio a giudizio del marito di Manuela, Costante Alessandri. Nel 2002, l’uomo fu arrestato restando in cella per circa un mese. Di fronte agli inquirenti, però, si è sempre dichiarato innocente. La figlia della donna non si è mai arresa continuando a chiedere giustizia per la madre. Anche gli altri parenti di Manuela Teverini non hanno mai creduto al suo allontanamento volontario. Federica Sciarelli e la redazione di Chi l’ha visto?, così, cercano di fare chiarezza sulle indagini per aiutare la famiglia della donna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori