FLAVIO INSINNA / Il ritorno a L’Eredità: “La vera sfida sarà capire se a Fabrizio Frizzi piacerà”

- Annalisa Dorigo

Flavio Insinna e il ritorno in Rai con la conduzione de L’Eredità: il desiderio di farsi perdonare per quanto accaduto ad Affari Tuoi e il pensiero a Fabrizio Frizzi.

la_strada_senza_tasse_flavio_insinna_2017
Adriana Riccio, chi è la fidanzata di Flavio Insinna?

Flavio Insinna condurrà la prossima edizione de L’Eredità, prendendo il posto dell’amico scomparso Fabrizio Frizzi. L’annuncio ufficiale è arrivato nel corso della presentazione dei palinsesti della Rai anche se la notizia era già nell’aria da qualche giorno. Ne sono conseguite numerose polemiche, portate alla ribalta anche da una lettera scritta da Striscia La notizia, nella quale è stato ricordato il grave errore commesso dal conduttore durante la sua esperienza ad Affari Tuoi. Ma, intervistato nel corso della presentazione dei palinsesti, Flavio Insinna non è sembrato troppo preoccupato di queste opinioni, preferendo dedicare la sua attenzione al suo nuovo ruolo e all’opinione che potrebbe avere Frizzi sul suo operato. Nell’intervista rilasciata a Vanity Fair, infatti, ha dichiarato: “Sarebbe stato diverso se Fabrizio fosse andato sulla luna, o a presentare Sanremo, o in qualunque altra rete a condurre un nuovo programma. Mi avrebbe detto ‘Flavio, occupatene tu’. Ma così, purtroppo, non è stato”.

IL RITORNO IN PUNTA DI PIEDI

Sei mesi dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi, Flavio Insinna prenderà il suo posto a L’Eredità, scelta che ancora continua a scatenare numerose polemiche sul web. Lo scivolone ad Affari Tuoi sarà difficile da dimenticare e il primo ad esserne consapevole è lo stesso conduttore, intervistato da Vanity Fair: “Non mi sono ancora perdonato. Capisco chi ha ancora delle riserve verso di me e credo che sia necessario del tempo, come un risotto che si lascia lì a mantecare. Se non ho trovato la serenità io stesso per primo non capisco perché debbano trovarla gli altri rispetto a quello che ho fatto”. Per questo c’è bisogno di mettere il massimo impegno nel programma, studiando e cercando di non stravolgere il format tanto amato dagli italiani: “Entrerò in punta di piedi. Ho molto da studiare, anche se sono un po’ vecchiotto. L’Eredità è tutto un altro programma rispetto ad Affari Tuoi, tutto un altro meccanismo. Come compiti per le vacanze mi comprerò un sussidiario e, magari, proverò a giocare a qualche vecchia puntata sul divano insieme al mio gatto. A fine agosto cominciamo a muovere i primi passi e la vera sfida sarà capire se a Fabrizio piacerà”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori