Beppe Fiorello duetto con Lauren Celentano, Amici 2018/ Il carisma dell’attore a servizio della ballerina

- Fabiola Iuliano

Beppe Fiorello sarà ospite stasera della semifinale di Amici 2018, dove avrà la possibilità di esibirsi con Lauren Celentano, ballerina ancora in gara nella squadra blu

Beppe_Fiorello_fiction
Beppe Fiorello

Ospiti, musica e tanto divertimento per l’attesissima semifinale di Amici 2018, che questa sera, oltre a i grandi protagonisti del mondo della musica, porterà in scena uno degli attori più amati della fiction italiana, Beppe Fiorello. L’ospite, in particolare, nel corso dell’appuntamento in onda fra poche ore, avrà la possibilità di esibirsi in coppia con Lauren Celentano, ballerina ancora in gara per la vittoria finale nella squadra dei blu. In attesa di scoprire quale sarà il suo ruolo nell’esibizione in onda questa sera, La stampa annuncia che Beppe Fiorello ha da poco concluso le riprese del suo ultimo film, che nella prossima stagione televisiva lo vedrà portare in scena un’altra storia di forza e coraggio tutta italiana. L’attore, infatti, si calerà nei pani di Enzo Muscia nel film dal titolo “Il mondo sulle spalle”, una pellicola liberamente ispirata alla vita dell’ex operaio e imprenditore, che ha salvato la la sua azienda dal fallimento rilevando l’attività e assumendo tutti gli operai licenziati.

SARÀ ENZO MUSCIA NEL FILM DIRETTO DA NICOLA CAMPIOTTI

Fra poche ore lo vedremo sul palco della semifinale di Amici 2018 per un duetto in coppia con la ballerina Lauren Celentano, ma nella prossima stagione televisiva lo ritroveremo nuovamente come volto di punta della fiction italiana, per raccontare il lato migliore del nostro paese. L’ultima fatica di Beppe Fiorello si chiama infatti “Il mondo sulle spalle” e racconta la storia del riscatto di un uomo, un operaio come tanti, in una vicenda che mette in primo piano uno dei problemi più importanti della nostra società, quello relativo al mondo del lavoro. “Il tema del lavoro è centrale, è quello per cui, con ciò che lo scenario politico ci sta facendo vivere in questi giorni, gli italiani possono ritrovarsi in ginocchio – ha rivelato Beppe Fiorello nel corso di un’intervista concessa a La Stampa – Siamo come una macchina senza pilota, non si tratta più nemmeno di una sbandata. Il cinema ha il dovere di raccontare chi ha il coraggio di cambiare le cose”.

IL REGISTA NICOLA CAMPIOTTI: “ERA LUI IL MIO PROTAGONISTA”

“Io non voglio mai entrare troppo a fondo nella vita dei personaggi, non voglio correre il rischio di imitarli”, è con queste parole che Beppe Fiorello, in occasione della fine delle riprese del suo ultimo film “Il mondo sulle spalle”, ha ripercorso il suo modo di essere attore, un ruolo che oggi lo vede tra i volti di punta della fiction italiana, con personaggi che di volta in volta raccontano la storia del nostro paese. Proprio per questo, dopo aver messo nero su bianco la sceneggiatura della pellicola ispirata alla vita di Enzo Muscia, il regista Nicola Campiotti l’ha voluto a tutti i costi per interpretare il ruolo da protagonista, così come rivela in una recente intervista concessa a La Stampa: “Avevo chiaro, essendo cresciuto nel mondo del cinema, che non dovevo cercare un produttore, ma l’attore. E nessuno poteva essere il mio protagonista più di Beppe Fiorello”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori