BIAGIO ANTONACCI/ “Il tour è stato un grande successo, una magia!” (Wind Music Awards 2018)

- Morgan K. Barraco

Biagio Antonacci, il cantante ha regalato mille sorprese grazie a Dediche e Manie Tour. Inoltre ha raccolto migliaia di fan pronti ad ascoltare la sua musica. (Wind Music Awards)

biagio_antonacci_cover_disco
Biagio Antonacci

“Noi artisti ci fermiamo se non viviamo di energia nuova. È finita l’epoca degli artisti che fanno sempre la stessa cosa” raccontava Biagio Antonacci in un’intervista a Rockol. Oggi l’amatissimo cantante, icona della musica italiana, torna sul palcoscenico dei Wind Music Awards 2018 per ritirare il suo premio. Il cantante scambia poi due parole con Carlo Conti: “E come per magia, ancora una volta questo spazio e questa trasmissione permette di onorare quella cosa chiamata musica che fa bene al cuore e ai sentimenti. Il tour è stato un grande successo, questa energia che trasformiamo ai nostri concerti è sempre qualcosa di unico. – Poi parla dell’evento Pino è . Questo grande ricordo per un artista enorme, un’anima meravigliosa alla quale farei un grandissimo applauso che non basterà” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Mille sorprese nel “Dediche e Manie Tour” 

Dediche e Manie Tour ha permesso a Biagio Antonacci di raccogliere migliaia e migliaia di fan pronti ad ascoltare la sua buona musica. Un traguardo che è culminato con l’ultima tappa bolognese dello scorso 26 maggio, dopo diverse date in giro per l’Italia ed un doppio concerto nella Capitale in cui sono intervenuti ospiti come Fiorello, Laura Pausini e Laioung. Biagio Antonacci non poteva che meritarsi un posto in prima fila al WMA 2018, la dodicesima edizione del Wind Music Awards che andrà in onda su Rai 1 questa sera, martedì 5 giugno 2018, e che ha vissuto il suo debutto ieri sera all’Arena di Verona. Il cantautore di Rozzano ha preparato per i fan una bella novità in previsione di questo nuovo incontro sul palco, scegliendo di regalare ai presenti una nuova versione del primo singolo presente in Dediche e Manie, l’ultimo lavoro discografico. In mezzo al mondo è il singolo che Antonacci ha scelto per presentare il suo disco, due mesi prima del lancio di quest’ultimo. E non è finita qua perché l’artista promette di essere vulcanico come sempre, con due progetti in mente da realizzare in tempo record. Nessuna anticipazione a riguardo, anche se a RaiNews24 Antonacci ha sottolineato di voler puntare tutto sulle generazioni future, sulla volontà di trasmettere la sua musica anche ai figli dei fan che lo hanno seguito in tanti anni e che sono cresciuti al suo fianco. Il successo per il cantautore è rappresentato dopo tutto dal sentire “la gente cantare le canzoni che quando scrivevi, immaginavi potessero essere cantate”. Una magia che rimane nell’aria anche subito dopo la fine del tour, vero termometro per stabilire quanto sia riuscito ad entrare nel cuore degli ammiratori. Ogni live viene vissuto da Antonacci come un incontro intimo, la volontà di voler dire ciò che si è pensato in una stanza piccola, in uno spazio molto più grande.

“MIO FRATELLO”, L’ULTIMO SINGOLO

Mio fratello è l’ultimo singolo che Biagio Antonacci ha deciso di annoverare nel suo album Dediche e Manie. Il suo nuovo grido di battaglia che gli permette di ricordare come “ogni musica porta alla vita”. Lo scrive lo stesso artista di Rozzano sui social, a poche ore dalla partenza del WMA 2018 e con un post con cui invita i fan a non mancare all’evento musicale più atteso dell’anno. Una vita dell’Arena di Verona dall’esterno, ancora vuota e immersa nel sole, poco prima del tramonto. Prima che quel luogo si animi di persone e che unisca tanti individui in una voce sola: una mission che Antonacci ha sempre tenuto in mente nel corso della sua fortunata carriera. Un simbolo di unità che lo ha sempre fatto sentire tutt’uno con il suo amato pubblico, ricambiandone l’affetto. Clicca qui per vedere la foto di Biagio Antonacci. Dopo quattro sold out consecutivi registrati con Dediche e Manie Tour, l’artista non ha ancora perso la sua energia e si prepara a rilanciare ancora di più. L’ultimo progetto musicale gli ha permesso non solo di arrivare dritto al pubblico, ma anche di analizzarne tutti i difetti. Un’operazione che fa sempre subito dopo il rilascio di ogni disco e che gli permette di notare alcune piccole sfumature e imperfezioni. A RaiNews24, il cantautore ha ricordato come canzoni quali Se io se lei, Quanto tempo ancora, Sognami e altre ancora siano riuscite a regalargli qualcosa di più rispetto a quando le ha scritte o pubblicate: “Non le canti solo tu, ma la canta l’ammiratrice e la figlia“. Il segreto del successo di Biagio Antonacci consiste in un elemento molto semplice: per riuscire a regalare delle emozioni al suo pubblico, deve provare per primo determinati tipi di sensazioni: “Se sono a fuoco con me stesso (i brani, ndr), sento che andrà”. A volte infatti gli è capitato di creare canzoni “a tavolino” e di non aver riscontrato lo stesso successo. Mancava qualcosa. La sua anima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori