Miss Italia, Chiara Bordi/ Chi è? In gara con una protesi alla gamba: il ringraziamento a Bebe Vio

Miss Italia, chi è Chiara Bordi? Sfilerà con una protesi alla gamba e compirà 18 anni il 1° settembre. Patrizia Mirigliani: “è il simbolo della speranza e della rinascita”.

13.07.2018 - Stella Dibenedetto
missitaliachiarabordi
Chiara Bordi - Miss Italia 2018 - Foto Facebook

Chiara Bordi è la prima ragazza nella storia di Miss Italia ad essere stata ammessa alle selezioni con una gamba artificiale. La bellissima 18enne indossa una protesi che le è infatti stata messa nel 2013 a seguito di un rovinoso incidente in motorino. Tanti i messaggi felici e solidali con la ragazza, tra questi anche quello di Bebe Vio che, come lei, indossa delle protesi ormai da alcuni anni a seguito di una meningite. Chiara, di fronte alle belle parole di Bebe, le ha risposto con un messaggio scritto e pubblicato su Instagram: “Un sincero ringraziamento a @bebe_vio che ho sempre seguito con tantissima stima e ammirazione (e la convinzione che andrà ancora più lontano grazie alla sua incredibile forza) e un grazie anche a chi scrive di me con parole così belle” (Aggiornamento di Anna Montesano)

UN FORTE SEGNALE PER TUTTI

La forza di Chiara Bordi ha già commosso tutti quanti. La giovanissima studentessa 18enne, frequenta l’ultimo anno del liceo classico e lavora come barista stagionale a Tarquinia. In corsa per la fascia di “Miss Italia 2018”, lavora anche come modella e sogna il suo riscatto: “Il mio è un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita”, confida.  “Miss Italia – prosegue – offre la possibilità di trasmettere il coraggio a un pubblico più vasto possibile per condividere un’esperienza personale che dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità, impegnandosi nello sport, in una storia d’amore e, perché no, in un concorso di bellezza”. Chiara è fidanzata con il 26enne Lorenzo Costantini, che ha perso una gamba in un incidente sul lavoro. La bella Miss con la protesi, vuole lanciare un forte segnale di rinascita, specie nei confronti di chi soffre per determinate condizioni fisiche. La notte del 5 luglio 2013, da appena 13 anni, un incidente in motorino le stava quasi costando la vita e le ha fatto perdere l’uso della gamba sinistra trasformando per sempre il suo futuro. La giovane quindi, ha voluto cambiare le cose per consolidare una visione della vita ottimista e positiva. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

CHIARA BORDI, UN SIMBOLO DI FORZA

Chiara Bordi è sulla bocca di tutti. La studentessa, 18 anni il primo settembre, barista stagionale di Tarquinia, porta una protesi modulabile dal ginocchio in giù, dopo aver perso buona parte della gamba sinistra in seguito ad un incidente stradale avvenuto cinque anni fa. È pronta a partecipare e a sfilare per la nuova edizione a Miss Italia. Patrizia Mirigliani, la patron di Miss Italia, ha ritenuto Chiara idonea a partecipare e l’ha indirizzata alle selezioni regionali. Questo il suo messaggio in merito alla situazione: “La nostra – ha detto la patron di Miss Italia – è una bellezza senza confini e la disabilità in questo caso è sinonimo di una femminilità ferita e riscattata. Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL MESSAGGIO DI BEBE VIO

Chiara Bordi si sta preparando per sfilare con la sua protesi a Miss Italia 2018. Sarà un momento importante non solo per lei, ma anche per tutte le persone che soffrono per un problema fisico. La presenza di chiara al concorso di bellezza è stata approvata anche da Bebe Vio, la campionessa di scherma che ha sempre fatto della sua diversità la sua forza. Con una lettera pubblicata da Leggo, Bebe Vio ha fatto il suo in bocca al lupo alla Miss: “La notizia della partecipazione di Chiara, ragazza a cui manca qualche pezzo come a me, alla nuova edizione di Miss Italia ci è arrivata questa mattina, proprio durante la presentazione del film Gli Incredibili 2, in cui ho avuto l’occasione di doppiare la scatenatissima Voyd” – scrive Bebe Vip che poi parla dell’avventura di Chiara Bordi e della sua grandissima forza – “Subito sono partiti i paragoni tra i supereroi del film e le ragazze come Chiara, che sembrerebbero automatici e giusti. Invece no, noi non siamo supereroi, siamo persone comuni a cui è stato dato modo di mostrare la propria abilità. Quella capacità in più che ti dà modo di diventare Incredibile… e il nostro superpotere forse sta proprio nel pezzo che ci manca, perché la cosa più bella è riuscire a fare del nostro punto debole la nostra forza. In bocca al lupo Chiara”, conclude la campionessa. Un messaggio speciale, dunque, per la Miss che non punta alla vittoria (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA SFIDA DI CHIARA BORDI

Si chiama Chiara Bordi, compirà 18 anni il prossimo 1° settembre e dopo aver vinto la sua battaglia più grande, è pronta ad affrontarne un’altra. Chiara, infatti, è stata messa a dura prova dalla vita. Il 6 luglio del 2013, mentre era in motorino, è stata vittima di un incidente stradale. Chiara, però, non si è mai persa d’animo continuando a lottare per riprendere in mano la sua vita. Dopo una lunga degenza al Policlinico Gemelli di Roma e tre interventi chirurgici per l’amputazione fino sotto al ginocchio della gamba, Chiara Bordi è tornata alla sua vita. Studentessa dell’ultimo anno del liceo classico, barista stagionale di Tarquinia ed ora concorrente di Miss Italia 2018. Bellissima e con un fisico da modella, Chiara Bordi è stata accolta dalla famiglia di Miss Italia. Dopo averla vista, la padrona di casa del concorso, Patrizia Mirigliani, non ha avuto dubbi sulla sua presenza alla prossima edizione del concorso di bellezza più importante d’Italia. Alla giornalista Sabrina Quartieri della testata “Leggo”, Patrizia Mirigliani ha dichiarato: “La nostra è una bellezza senza confini e la disabilità in questo caso è sinonimo di una femminilità ferita e riscattata. Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico”.

MISS ITALIA 2018, IL MESSAGGIO DI CHIARA BORDI

Dopo aver accolto tra le proprie Miss le mamme e le ragazze con una taglia diversa dalla 42, Miss Italia apre le proprie porte alla disabilità com’era accaduto già con Annalisa Minetti che partecipò guidata da un auricolare. Quest’anno toccherà a Chiara Bordi portare sulla passarella di Miss Italia non solo la sua bellezza, ma anche un messaggio importante. Nessuna voglia di vincita o di rivalsa su qualcuno: Chiara spera solo di dimostrare quanto sia forte la sua voglia di vivere. “Si partecipa ad un concorso di bellezza per vincere – spiega la ragazza – ma il mio obiettivo principale è quello di dare un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita, concedendole sempre una nuova opportunità. Intendo trasmettere il mio coraggio ad un pubblico più vasto possibile poiché la mia esperienza dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità, impegnandosi nello sport, in una storia d’amore e, perché no, in un concorso di bellezza”. Oltre a studiare, lavorare e a sfilare, Chiara Bordi, insieme a un giovane di 26 anni, Lorenzo Costantini che ha perso la gamba in un incidente su un lavoro, ha aderito al progetto “SuperAbile” ideato e fondato da un consigliere comunale di Bassano Romano, Alfredo Boldorini con cui girano le scuole di Roma e Viterbo per far conoscere ai ragazzi delle scuole la loro storia. “Ma non avrei mai pensato di poter sfilare a Miss Italia con i miei meravigliosi tacchi alti”, conclude.

I commenti dei lettori