REAZIONE A CATENA, RAI 3/ Info streaming del film con Keanu Reeves (14 luglio 2018)

- Cinzia Costa

Reazione a catena, il film in onda su Rai 3 oggi, sabato 14 luglio 2018. Nel cast: Keanu Reeves, Morgan Freeman e Rachel Weisz, alla regia Andrew Davis. La trama del film nel dettaglio.

reazione_a_catena_film
film prima serata

La critica ha bocciato il film “Reazione a catena” di Andrew Davis, già regista de “Il fuggitivo” con Harrison Ford. “Reazione a catena pare scritto con la carta carbone direttamente dalle pagine del copione del “Fuggitivo”… La messa in scena di Davis scivola ariosa e coinvolgente sullo scontato materiale narrativo senza riuscire a trovare l’originalità nella forza dell’immagine”, ha scritto Natalino Bruzzone sul Secolo XIX. Fabio Bo sul Messaggero ha commentato: “Andrew Davis, dopo il successo del fibrillante “Il Fuggitivo”, insiste sul tema dell’uomo qualunque, innocente e inconsapevole, costretto a scappare per difendersi da ingiuste accuse e da macchinosi complotti. Ma in Reazione e catena il meccanismo (e la suspense), più scontati che hitchkockiani, funzionano assai meno… la storia risulta vista mille volte, rimasticata, inerte non interessante”. Ricordiamo che “Reazione a catena”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda su Rai 3 a partire delle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM

Una pellicola drammatica, thriller e di fantascienza è la scelta della prima serata di Rai 3 di oggi, sabato 14 luglio 2018 che porta il titolo in lingua originale Chain Reaction. La regia del film è stata affidata a Andrew Davis mentre il soggetto è stato scritto da Josh Friedman con Arne Schmindt e Rick Seaman, la sceneggiatura è stata estesa da Michael Bortman e J. F. Lawton e il montaggio è stato realizzato da Don Brochu con Dov Hoenig e Arthur Schmidt, le musiche della colonna sonora infine, sono state composte da Jerry Goldsmith. La pellicola è stata prodotta nel 1996 negli Stati Uniti con la durata di quasi due ore. Uno dei principali protagonisti di questa pellicola è l’attore americano Fred Ward nato a San Diego nel dicembre del 1942. La carriera cinematografica di Ward inizia nel 1979 con la pellicola In fuga Alcatraz diretta da Don Siegel mentre nel 1981 ha potuto collaborare con il cineasta Wolters per la realizzazione del film I guerrieri della Palude silenziosa. Nel 1983 ha preso parte a ben 3 pellicole: Uomini veri, Silkwood e Fratelli della notte. Tra le principali pellicole a cui ha preso parte nel corso della propria carriera ricordiamo Il mio nemico è Remo Williams, Il principe di Pennsylvania, Tremors, Miami Blues, Henry & June, Cuore di tuono, Una pallottola spuntata 33 e 1/3 – L’insulto finale, Best Men – Amici per la pelle, Tutta colpa dell’amore e Management – Una fuga per l’amore.

NEL CAST KEANU REEVES

Nella prima serata televisiva di questo sabato 14 luglio a partire dalle ore 21:30 viene mandato in onda sulle frequenze di Rai 3 il film di genere thriller e fantascienza Reazione a catena (Chain Reaction). Si tratta di una pellicola americana del 1996 la cui regia è stata curata da Andrew Davis con il soggetto scritto da Josh Friedman, Arne Schmidt e Rick Seaman, le musiche della colonna sonora sono state scritte da Jerry Goldsmith e la direzione della fotografia è Frank Tidy. Nel cast della pellicola si troviamo grandi attori americani come Keanu Reeves, Morgan Freeman, Rachel Weisz, Fred Ward, Kevin Dunn e Brian Cox. Ma vediamo insieme la trama del film nel dettaglio.

REAZIONE A CATENA, LA TRAMA DEL FILM

Eddie è un giovane ricercatore americano che sta iniziando a collaborare con un laboratorio di ricerca in ambito fisico. La sua tuttavia è una collaborazione abbastanza saltuaria tant’è che spesso ricopre più ruoli anche diversi da quelli specifici della ricerca come potrebbero essere la messa in ordine degli oggetti e la cura della pulizia. I vari scienziati e ricercatori che fanno parte del laboratorio stanno portando avanti un importante progetto che potrebbe cambiare radicalmente il mondo ed in particolare è focalizzato sullo sfruttamento della fusione fredda. Una sera mentre c’è un ennesimo diverbio sulla strada da intraprendere da parte degli scienziati, Eddie dimostra tutte le proprie qualità palesando una straordinaria intuizione che sarà decisiva per il buon esito del progetto. Infatti grazie all’intuizione di Eddie finalmente il gruppo di ricerca riuscirà a portare a termine il progetto tra i festeggiamenti generali. L’euforia però dura pochissimo in quanto dopo qualche minuto comincia ad avere luogo un duro dibattito sulla possibilità o meno di rendere noto al mondo quanto avvenuto in quel laboratorio consci che la loro scoperta possa essere utilizzata non solo a fin di bene ma anche portare tanto dolore e spargimento di sangue. Qualche ora più tardi farà irruzione nel laboratorio un commando di mercenari che praticamente uccide tutti i ricercatori. Nel corso della notte lo stesso Eddie farà ritorno laboratorio per recuperare alcuni suoi documenti personali ma troverà soltanto i propri colleghi tutti i morti. Inoltre accorgendosi di come stia per esplodere l’intera struttura, riesce faticosamente a mettersi in salvo. Per lui però i problemi non finiscono qui in quanto a casa sua qualcuno ha messo delle tracce che lo incastrerebbero come responsabile della strage per cui il povero ricercatore si vede costretto ad una drammatica fuga ed allo stesso tempo a cercare di rintracciare i veri colpevoli per dimostrare la propria innocenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori